Video no image

Pubblicato il marzo 30th, 2010 | da Luisa Fazzito

0

30 Seconds To Mars: la recensione di una nostra fan in concerto

In data 22 Marzo 2010 i 30 Seconds To Mars sono tornati in Italia per un nuovo concerto, dopo quello svolto ai Magazzini Generali nel 2009, sempre a Milano.
Grazie a Melodicamente ho potuto vincere i biglietti ed assistere al concerto di una delle band che amo di più.
Il concerto è iniziato alle 19.45 con 5/6 brani degli Street Drum Corps, che hanno affiancato i 30STM anche durante il concerto, che spaccavano di brutto.

Di seguito si sono esibiti i Carpark North con una musica un po’ più soft, ma molto orecchiabile.
Finalmente intorno alle 21.30, con un pochino di ritardo sono entrati LORO!

L’introduzione è cominciata con una serie di tamburi e musica, e un telo nero che nascondeva cosa stava succedendo sul palco (io che ero di lato vedevo tutto) non appena Jared Leto ha cominciato a cantare il telo è caduto e il concerto è iniziato, tra gli strilli delle fans.

La scaletta delle canzoni è stata:

  • Escape
  • Night of the Hunter
  • Attack
  • Vox Populi
  • From Yesterday
  • A Beautiful Lie
  • This Is War with
  • 100 Suns
  • L490
  • Hurricane (acoustic)
  • Revenge (acoustic)
  • The Kill
  • Closer To The Edge
  • Search and Destroy
  • The Fantasy (con un estratto della cover di “Closer” dei Nine Inch Nails)
  • Whole Lotta Love (dei Led Zeppelin)
  • Kings and Queens

Il palazzetto non era completamente pieno, era abbastanza affollato soprattutto lnella prima metà del parterre e delle scalinate vicino al palco.

I momenti salienti sono stati quando Jared è apparso all’improvviso nella scalinata di fronte a me (che sfiga) suonando la chitarra e circondato da guardie del corpo.
Poi un’altra volta si è letteralmente gettato sul pubblico per la gioia delle fan, e il dispiacere delle forze dell’ordine che lo strattonavano e lo tenevano per i pantaloni.

Per ultimo, dopo che le luci si sono spente e si pensava fosse finito tutto, sono rientrati proponendo il pezzo forte del momento “Kings and Queen“, per il quale ha chiesto a un po’ di persone del pubblico di salire a cantare con lui.
Al momento dei saluti ha preso una bandiera dell’Italia di una fan e l’ha messa sulle spalle.

Nel complesso il concerto mi è piaciuto anche se alla fine a forza di correre sul palco Jared non aveva più voce per cantare e il più delle volte i ritornelli li faceva cantare dal pubblico.

Comunque grazie Melodicamente per questa FANTASTICA esperienza che conserverò sempre nel mio bagaglio dei ricordi.

[A cura di Nicoletta]

Questi alcuni video delle esibizioni dei 30 Second To Mars durante il concerto a Milano

Tags: , , , , , , , , , , , ,


Informazioni sull'Autore

Appassionata di calcio e sport, amante di tutto ciò che è rock e grunge, apprezza la musica e ne scrive quotidianamente. Ama i live e segue con passione gli eventi mediatici, coordina con entusiasmo il gruppo editor di MelodicaMente.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

Torna in alto ↑

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi