Reportage Foto Daniele Solavaggione:CONCERTO U2 ALLO STADIO OLIMPICO

Pubblicato il ottobre 9th, 2010 | da Luisa Fazzito

43

A Roma gli U2 salutano l’Europa con un concerto “Magnificent”

Gli U2 salutano l’Italia e con essa il Tour Europeo del 360 Tour 2010 dopo il concerto di ieri allo Stadio Olimpico di Roma. Bono e soci, dopo aver aperto la scaletta dei brani con “Beautiful Day“, ricorda la prima volta che la band è stata al Flaminio nel 1987: “noi ci siamo innamorati di Roma e Roma si è innamorata di noi…“.
L’Olimpico ha accolto ieri oltre 75 mila persone e gli U2 al solito hanno regalato il meglio di una performance nuovi brani inseriti in scaletta e nuovi tributi, come a Roberto Saviano che sulle note di “Sunday Bloody Sunday” ringrazia lo scrittore e lo definisce a “Beautiful Spirit“, o il tributo ai ragazzi di Theran e a Aung San Suu Kyi alla quale dedica “MLK” seguita da “Walk On” e il ringraziamento di Bono alla sua band “grazie amici per la vostra pazienza […] Sono fortunato a lavorare con i miei migliori amici“.

Tra luci e colori di un “The Claw” in grado di incantare chiunque, Bono si muove meno del solito, reduce forse ancora dell’infurtunio subito lo scorso Maggio, ma poco importa, bastano i primi brani a capire subito che gli U2 hanno il potere di ipnotizzare chiunque ne prenda parte. Da “No line on the horizon” arrivano “Get on your boots” e “Magnificent”, da “Achtung baby” “Mysterious ways” e “Until the end of the world”, da “All that you can’t leave behind” “Elevation” e “In a little while”. Ritornano brani storici come “Bad” intrecciata in chiusura dalle note di “All I Want Is You”, “Miss Sarajevo” in cui l’estensione vocale di Bono raggiunge l’apice, “One”, brano introdotto da un video di Desmond Tutu.
L’omaggio dei fan degli U2 arriva con “I Still Haven’t Found What I’m Looking For” gli spalti si colorano di cartelli rossi, bianchi e verdi con Bono che ringrazia urlando: “Viva l’Italia!“. E’ invece Su “Where the Street have no name” che il The Claw ci regala le immagini di 4 giovani dublinesi che si apprestavano a diventare la band più amata di tutti i tempi.

Tags: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,


Informazioni sull'Autore

Appassionata di calcio e sport, amante di tutto ciò che è rock e grunge, apprezza la musica e ne scrive quotidianamente. Ama i live e segue con passione gli eventi mediatici, coordina con entusiasmo il gruppo editor di MelodicaMente.



43 Responses to A Roma gli U2 salutano l’Europa con un concerto “Magnificent”

  1. Lobotomia says:

    Capisco che sia stato un bel concerto, che è una delle band più seguita al mondo, ma dire:
    “E’ invece Su “Where the Street have no name” che il The Claw ci regala le immagini di 4 giovani dublinesi che si apprestavano a diventare la band più amata di tutti i tempi.”
    nel giorno del compleanno di John Lennon è un’eresia!!

    • Luisa says:

      Sono i numeri che parlano non chi scrive e poi scusa se fosse stato scritto un altro giorno non ti avrebbe turbato? Gli U2 possono piacere o no, ma sono la band più amata di tutti i tempi.

    • Walk On says:

      Guarda, io c’ero e ti posso dire che Bono ha fermato il concerto e ci ha chiesto di Cantare Happy Birthday per un suo caro amico!
      Parlava di J. Lennon.
      Più che un’eresia a me sembra che ci sia stata una grande devozione da parte della band!

    • zanna says:

      Guarda, sul fatto che i Beatles siano stati il complesso più amato, rivoluzionario, innovativo del periodo ci siamo, e per questo rimarranno per sempre nella storia, ma la grandezza degli U2, sta nel fatto che da 30 anni restano all’apice. Magari non toccheranno mai il punto più alto dei Beatles, ma sta di fatto che loro dopo 10 anni non sono più stati capaci di stare insieme, gli U2 invece la testa non se la sono montata mai.

  2. jolyyroger says:

    “noi ci siamo innamorati di Roma e Roma si è innamorata di noi…“
    Lo dicono in ogni posto del mondo, gli U2 sono la band più falsa del mondo buuuu!

  3. Lobotomia says:

    No, il punto è che la band più amata, numericamente parlando come dici tu, sono i Beatles, al chè anche il legame con John LEnnon diventa chiaro.
    Non per altro sono loro che erano “più famosi di Gesù”.

    Poi si obietterà sul fatto che loro c’erano 50 anni fa, allora qualcun altro potrebbe dire che la più seguita di oggi è Lady Gaga ed il gruppo che vende di più sono i Tokio Hotel.
    Ma allora se usiamo il termina “amata”, escludiamo quindi i numeri, come si giudica l’amore? 😀

    • Luisa says:

      Era John Lennon che si definiva più “famoso di Gesù” e la cosa fece scalpore, figurarsi se l’avessero definiti così la stampa o chissà chi… Il paragone con Lady GaGa mi sembra alquanto fuori luogo. Ripeto, più amata, più grande più brava [….]sono differenti, e mi pare di non aver scritto una fesseria asserendo che gli U2 sono la band (senza distinzione di genere musicale) più amata e seguita di tutti i tempi, poi puoi metterci pure un Tizio Qualunque a paragone.

      • Lobotomia says:

        Se mi spieghi come si quantifica il “più amata” ed il “più seguita” ne possiamo discutere, altrimenti parliamo di aria 😀

        • Luisa says:

          E ma infatti sembra che tu hai voglia di parlare proprio di questo, di aria. Ad ogni modo devi quantificare allo stesso modo di come tu quantifichi il fatto che oggi (o ieri, visto che il compleanno era ieri) la band più amata sono i Beatles.

          • Lobotomia says:

            Beh tu hai parlato di più amata e seguita.
            Se è in base al numero di fan, allora ancora oggi ne hanno più i beatles.
            Se è in base ai dischi venduti, allora nell’ultimo decennio hanno ancora venduto di più i beatles.

            Vogliamo parlare di Band “attive” al posto dei Beatles? Allora possiamo farlo degli Ac/DC e soprattutto dei Rolling Stones!

            se poi hai altri metri di paragone, come che ne so ad esempio che un fan degli u2 ama quanto tre dei rolling stones, dilli pure e ne parliamo 🙂

          • Luisa says:

            @Lobotomia:Chi ha scritto l’articolo era presente ieri, era presente a Milano ed era presente ad altre tappe in Italia, a parte che ieri a Roma, ha ringraziato, Milano, Venizia, Napoli e Roma, Bono è sempre stato affascinato e grato all’Italia, poi è normale che si apre il concerto dicendo due parole di riconoscenza per la città che ti ospita. (con l’occasione ho risposto anche a Jolyyroger)

          • Luisa says:

            Ma si sta facendo una guerra fan U2 contro fan Beatles? Sull’omaggio a John Lennon e al fatto che l’ha definito caro amico non ti rispondo neanche perchè mi sembra un’osservazione alquanto stupidina…
            @Joyyroger: Se la memoria non mi inganna lo scorso anno a deludere Bono era stata la falsa promessa di Berlusconi per l’aiuto ai popoli Africani, non ricordo che avesse detto di essere deluso dall’Italia, anzi ha elencato tante cose per il quale ama la nostra nazione…. Comunque detto questo, ora potete appellarvi anche ad altro, vi aspetto.

  4. Lobotomia says:

    ma forse non hai capito, io non dico niente sul fatto che ami o meno l’Italia o Roma, in questo sono tutti uguali i cantanti.

    Io mi chiedo in base a cosa sarebbe la band più amata e seguita?

    • Ilafox says:

      Lobotomia: te secondo me hai dei seri problemi. Lo hanno scritto i giornali piu famosi e accreditati, le persone presenti che erano al concerto con l intento di criticare per una buona volta gli u2 ma non ci sono riusciti..gli u2 sono spettacolari, non ce bisogno di fare discorsetti inutili come i tuoi sul ” in base a cosa calcoli, in base a quale criterio sono i piu amati..?” Volendo allora si può dire anche che in molti seguono gruppi solo perchè vanno di moda e non ne capiscono niente di musica, e i tuoi calcoli si sgretolano. Se gli u2 hanno il successo che hanno ce un motivo, poi evidentemente ti rode per qualche complesso psicologico personale e non vuoi ammettere la loro grandezza. Io al concerto c ero, e ti dico che non hanno semplicemente cantato. Hanno inviato dei messaggi che non penso tu possa neanche capire.

      • Lobotomia says:

        @Ilafox: è proprio triste essere fan, se non sono d’accordo con te allora si han dei seri problemi?
        Sono d’accordo con te, palco spettacolare, musica la solita loro ottima, Bono che purtroppo inizia a non farcela più, nel complesso un concerto perfetto, anche perchè mi fido di chi lo ha scritto.
        Io non ho criticato il concerto, ho solo detto come si fa a dire “la band più amata e seguita”?
        Numericamente non è così, purtroppo per voi, le vendite dell’ultimo album ne sono la prova.

        • Luisa says:

          Continuate stupidamente a fare i paragoni con Lady GaGa e addirittura Marco Carta e Giusy Ferreri, ragazzi qua davvero non c’è bisogno di commentare: Gli U2 sono amati, apprezzati e seguiti nonostante gli ultimi album non siano degni dei loro precedenti capolavori… questo dovrebbe bastare!
          A chi ha nominato gli Smashing Pumpkins vorrei ricordare che gli Smashing Pumpkins non esistono più, esiste solo un tentativo di Billy Corgan di tenere in piedi una band della quale ormai rimane solo il nome. I Beatles ahimè si sono estinti…. Di cosa vogliamo parlare? Di Riccardo Fogli, i Ricchi e Poveri, i Camaleonti…. ecc ecc ecc….

          • Lobotomia says:

            @Luisa: il paragone con Marco Carta e Giusy Ferreri sai bene che è di natura provocatoria, ma con Lady Gaga perchè mai il paragone non dovrebbe esserci?
            Poi ho nominato Jean-Michel Jarre, non ci sta nemmeno lui?

            Gli Smashing Pumpkins mi pare che siano un marchio che ancora esiste, con 3/4 di componenti nuovi, ma quello che scrive e suona le canzoni è sempre lo stesso eh. Poi puoi venire a dirmi che ha una voce brutta e ti do ragione, che è lagnoso e ti do ragione, ma dal punto di vista musicale magari ne valgono dieci degli U2.

            Vuoi che parlaimo di Band che fanno il tutto esaurito e dopo anni e anni continuano a vendere? The Rolling Stones. Basterebbero loro no? Se vuoi ci mettiamo i Gun’n roses, i Pearl Jam, gli Aerosmith. Però sicuramente avrete da ridire su ognuno di loro.

            Torno per l’ennesima volta sul punto della questione. In base a cosa sono i più amati e seguiti, abbiamo visto che i numeri non li sostengono. Forse sarà il singolo amore di ogni fan degli U2 che è superiore all’amore di un altro fan?

          • jolyyroger says:

            @Luisa perdonami, ma gli Smashing anche se ne è rimasto uno fanno ancora sold-out, Lady Gaga ancora non è morta quindi non vedo perchè il paragone non regge. Regge anche che i Beatles da morti vendono più dischi degli U2, che per quanto bravi possano essere non sono capaci di sfornare album di successo.
            Ho capito che sei fan, e sai benissimo che lo sono anch’io, ma mettiamoci un attimino di obiettività.

        • ilafox says:

          Lobotomia: non mi riferivo al fatto che se non hai i miei stessi gusti allora hai dei seri problemi, anzi..ben venga! Ognuno è libero di avere i propri gusti e di esprimersi, PURCHè LE COSE LE SAPPIA! E non è il tuo caso. Purtroppo parla sempre chi le cose non le sa..

          • Lobotomia says:

            @ilafox: fammi capire, cosa non saprei? Fino a prova contraria sono l’unico che in questa discussione ha portato numeri e fatti e non aria.

          • Luisa says:

            Ma chiuderei qui la questione dicendo semplicemente a chi nei commenti parla di qualità di dischi (mi scoccia andarli a rileggere per cui perdonerete l’ignoranza semmai ho interpretato male qualche vostro commento) che l’articolo non li definisce musicalmente i migliori del mondo, per carità, per quelli ci sono i gusti personali. Anzi, in qualche commento ho spiegato che proprio il grande seguito che hanno nonostante gli ultimi album sono lontani dai grandi successi, vorrà pur dire qualcosa. Poi se vogliamo parlare di album recenti di band storiche, mi pare che sono in tanti ad aver i problemi degli U2. Sorvoliamo, possiamo finirla così? Io sostengo che gli U2, oggi, sono la band più amata, diciamo all’attivo, dopo sempre Lady GaGa, Beatles, Rolling Stones, Smashing Pumpkins (io aggiungerei anche Michael Jackson e perdonatemi se ho dimenticato qualcuno!) Amen.

          • Lobotomia says:

            @Luisa:
            Io non ho parlato di qualità, ho solo fatto riferimento alle vendite e alle differenze. E definirli i migliori al mondo sarebe impossibile, la tecnica non li accompagna, anche se in molte cose i migliori al mondo lo sono davvero.
            Sugli album di band storiche tanti hanno i problemi degli U2 (gli stessi Smashing Pumpkins), ma tanti producono di meglio di altir album (vedi i Pearl Jam).

            Però non mi dai soddisfazioni!

          • Luisa says:

            No line on the horizon e quelli prima non sono degni di the joshua tree o war e simili, così come Backspacer non è degno di Ten, comunque i pearl Jam sono sempre i pearl jam e nessuno discute la loro storia, così come nessuno discute quella degli U2. Continuate a portare esempi che poco hanno a che fare con la mia affermazione che, in quanto mia, a questo punto rimane soggettiva. Posso ora dire di aver risolto il problema di questa inutile polemica che avete a tutti i costi voluto creare?

    • Guadagni e primati [modifica]
      Secondo una statistica pubblicata dalla rivista Billboard, gli U2 – nell’arco di tempo che va dal 2000 al 2009 – sono la seconda band che ha incassato di più nei concerti (844,157,925 di dollari, dietro solo ai Rolling Stones) nonché l’unica ad aver ottenuto tutti i concerti “sold-out”, sempre nello stesso arco di tempo. Secondo la lista “Money makers” pubblicata dalla stessa rivista Billboard, gli U2 sono anche la band che nel 2009 ha ottenuto più guadagni tra vendite dell’album e i biglietti dei concerti. La band irlandese infatti, con 109 milioni di dollari, ha quasi doppiato Bruce Springsteen che si attesta al secondo posto.[11] Anche la relazione annuale (2010) di Forbes relativa ai guadagni dei musicisti di maggior fama li pone al primo posto, attribuendo loro incassi lordi complessivi per 311 milioni di dollari nel solo 2009.Con oltre 155 milioni di dischi venduti[2], e con il maggior numero di Grammy Awards ricevuti da un gruppo (22)[3] possono essere definiti uno dei più importanti gruppi musicali affermatisi sulla scena internazionale. Sono entrati a far parte della Rock and Roll Hall of Fame nel primo anno in cui sono stati eleggibili, cioè dopo 25 anni di carriera. La rivista Rolling Stone li ha inseriti alla posizione 22 nella classifica delle migliori 100 band della storia.(Preso da wikipedia…)

      • Lobotomia says:

        @Marco: parliamo di “più seguita e più amata” o di “che ha guadagnato di più”?
        La statistica di Billboard che non aveva citazione, aggiunta ora da me, lascia il tempo che trova, ma prendendola per vera che abbia incassato di più non significa che sia più amata, anche perchè il prezzo medio di un biglietto degli U2 è circa 100 dollari!!! Tra l’altro se leggi il numero di persone Bruce Springsteen supera gli U2, se poi vedi che anche Kenny Chesney supera gli U2 allora inizi a farti qualche domanda.
        Il maggior guadagno tra vendite album e concerti viene per la maggior parte nei guadagni dei concerti (dove veramente gli U2 hanno fatto cifre da capogiro), anche se gli U2 hanno venduto più album di Bruce Springsteen.
        Sempre tornando ai numeri e alle vendite sul mercato USA gli U2 non figurano nella top ten degli album più venduti nè su supporto fisico nè su digitale, tantomeno non figurano nella top ten del periodo 2000-2009.
        Tornado al periodo 2000-2009 in riferimento agli incassi, se ciò fosse relativo al fatto che il gruppo più seguito si indica con l’incasso dei concerti, allora i Rolling Stone sarebbero la band più seguita, anche perchè in realtà le vendite certificate in album sono 150 milioni contro i 200 milioni dei Rolling Stones. I Rolling Stones sono al quarto posto secondo billboard dei più grandi artisti di tutti i tempi (nella classifica stilata nel 2004)… E via dicendo.

        Tutto ciò fermo restando che se dovessero ad esempio chiedermi quale sia il miglior album degli anni ’80 molto probabilmente rispondere “The Joshua Tree”.

  5. jolyyroger says:

    @Luisa: 1) La guerra non è tra fan U2 e fan dei Beatles, io non avrei nemmeno tirato in ballo John Lennon che la storia del compleanno non c’entra niente, ma è un dato di fatto che i Beatles abbiano venduto molto più degli U2, e mi sembra un’ottima base per poter affermare che siano più apprezzati. Poi se vuoi cambio nome e tiro fuori un Michael Jackson, la cosa non cambia!
    Il punto è: dici che sono i più amati in base a quale criterio? Mi pare un’affermazione troppo soggettiva!

    Sull’Italia infatti stavo scherzando, parlava di Berlusconi, ma era per dire che in ogni Paese dicono che è il più bel Paese in cui sono stati. Poi che sappiamo che Bono abbia un legame particolare con l’Italia è un altro discorso, ma quando andrà a suonare a Timbuktu dirà che non ha mai visto un’accoglienza simile e così via.

  6. Roxy says:

    Il discorso che fa Lobotomia è degno da bar sport: Pelè vs Maradona etc. In questo momento, in Italia la band più amata sono gli U2 lo dimostrano i dati, il tutto esaurito con lo stesso concerto in più date…

    Trova qualche altro che fa gli stessi numeri e poi ne riparliamo.

    ps ho letto un pò i tuoi commenti su internet ed hai da dire su tutti… chi sa quali saranno i tuoi gusti bah

    • Lobotomia says:

      @Roxy: immagina che sono quello che ha scritto la recensione entusiasta, su questo stesso sito, del concerto di Milano.
      Sono il primo a dire che l’U2 360 Tour è forse il tour più grande, imponente e perfetto di tutti i tempi. Ma da questo a dire che è la band più amata e seguita mi sembra un pò diverso.

      Se i dati dimostrano qualcosa, allora c’è da dire che anche Giusy Ferreri e Marco Carta fanno il tutto esaurito e non per dire ma Vasco Rossi fa in media 50.000 persone in ogni stadio italiano e per ottenere ciò non deve limitarsi a due date in tutto un tour 😀
      Se vogliamo girarla sul mondiale stando sempre ai numeri allora il più amato e seguito artista sarebbe Jean-Michel Jarre, perchè lui, mentre gli U2 hanno dovuto fare due leg per arrivare ai 3 milioni di spettatori, li ha fatta in una sola serata. Numeri che è solito ripetere in misura simile.

      Ti bastano i numeri? Vuoi riparlarne ora?

      P.s. tra i miei gusti ci sono anche gli U2 🙂

  7. jolyyroger says:

    @Ilafox e Roxy: anche Lady Gaga registra cifre da capogiro, a questo punto sarà più amata degli U2?
    Qua non si sta dicendo che gli U2 fanno schifo, ma semplicemente si cerca di capire in base a quale criterio si dice che sono la band più amata. Anche i Rolling Stones registrano il tutto esaurito, Madonna, Smashing Pumpkins, nel caso italiano anche i Litfiba hanno fatto sold-out, sono la band più amata oppure no?O_O

    • ilafox says:

      Jolyyroger: Io non sto facendo un sondaggio sulla band più amata di tutti i tempi.. Perchè allora vogliamo parlare dei Depeche Mode? O più semplicemente di Ligabue? Io credo sia praticamente impossibile definire la band più amata..se vogliamo parlare di “più famosa”, “più costosa”, ” che riesce a fare sold out in un giorno” ok, ma del ” più amata” mi sembra un pò infantile…è un criterio troppo soggettivo, siamo quasi 7 miliardi di persone, non tutte possono andare ai concerti, non tutte si esprimono. Io mi sono stupita dei commenti superficiali che fa Lobotomia senza sapere neanche di cosa parla..prima ha criticato gli u2 perchè hanno detto di amare l Italia e lo dicono per ogni posto..è ovvio che una band esprima la propria approvazione per la città in cui si trova..anche se non è una novità che amano particolarmente l Italia..poi ha avuto da ridire sulla frase pronunciata da Bono “Italia mi hai deluso ” senza sapere neanche a cosa si riferisse..e ancora sul fatto che Bono ha incitato lo stadio a cantare “tanti auguri” a John Lennon..
      Io per prima affermo che si debba guardare le cose con un po più di spirito critico senza partire già prevenuti..ma un conto è essere critici..un conto è essere polemici.

      • sally says:

        @ilafox: è evidente che oltre a non conoscere bene la grammatica, tu non sappia leggere, la frase “Italia mi hai deluso” l’ho citata io. La questione è semplice, lo ribadisco: si chiedeva in base a quale criterio gli U2 debbano essere il gruppo più amato, ne avete dette di tutti i colori e avete parlato esclusivamente da fan senza dare risposte concrete. Ora stai semplicemente rigirando la frittata.
        Tu per prima hai scritto: Lo hanno scritto i giornali piu famosi e accreditati, le persone presenti che erano al concerto con l intento di criticare per una buona volta gli u2 ma non ci sono riusciti.
        Mi sembra una risposta completamente diversa da quella che mi hai dato ora. Rileggiti eh!

      • Lobotomia says:

        @ilafox: secondo me ti sei un pò confusa, no nho criticato io Bono nè per “l’amore verso l’Italia” nè per l'”Italia mi hai deluso”, era proprio Jolyyroger a farlo 😀
        Così cme no noh avuto da ridire sul fatot che faccia gli auguri a Lennon, ma sul fatto del “grande amico” 😀
        Io, come chi ha scritto questo articolo, come Jolyyroger c’eravamo quando lo ha detto. (Eravamo insieme tra l’altro).

        Io in effetti ho solo detto come si fa a dire più amata? E dal tuo “ma del ” più amata” mi sembra un pò infantile” mi dai ragione, non si può dire che gli U2 sono la più amata! 😀

  8. RAIMONDO says:

    Mi permetto di inserirmi in questa diatriba a mio avviso un po’ senza senso…
    Premetto: Vivo di U2 e ne sono più che felice, ho fatto cose per gli U2, pazzie? in un certo senso si.. ma niente di assurdo, sono finito su giornali in Tv, qui in Irlanda….
    Potremmo dire che sono di parte….
    Ma arriviamo al dunque… Stiamo parlando di chi??? Rolling Stones, Beatles, U2, Bruce Springsteen e ci metto a pieno merito anche Pearl Jam!!!
    Gente stiamo parlando di pietre miliari del rock, della storia del rock.
    Perchè gli U2 sono il piùgrande fenomeno musicale della storia del rock? Per vari motivi che elencherò… Ma altrettanto vero indelebile e pur meraviglioso poterlo dichiarare a distanza di anni è che senza l’avvento dei Beatles, probabilmente oggi non esisterebbero gli U2!!! I Beatles hanno l’indelebile merito di aver fatto una rivoluzione musicale, con pezzi che ascolto oggi (non sono un vecchietto, ho 38 anni) e fanno rabbrividire.. I Beatles sono i Beatles. Non credo ci sia bisogno di elencare quanti dischi hanno venduto, se più o meno degli U2,,, non importa, sono i Beatles. Sono stati i primi qunidi rimangono i mentori… I demeriti dei Beatles?? sono finito presto e questo per me è un difetto…
    Rolling Stones: anche qui, si può dire cosa di negativo riguardo alla loro storia??? Solo che erano daei fattoni (odio le droghe pesanti!!!) Ma sono un’altra pietra miliare del rock and roll. Personalmente non li acolto molto, ma se dovessi scegliere i 5 gruppi più importanti della storia del rock (e non sarebbero ne quinti ne quarti…), ci sarebbero eccome… Demerito??? La loro longevità artistica, unita alla loro anima live da cagnacci di palco, non è accompagnata da longevità creativa,,,, oggi i Rolling sono la copia musicale di loro stessi… niente di nuovo..
    Bruce Springsteen… Vedi Rolling stones, senza droghe e più attenzione ai temi sociali
    Pearl Jam: la miglior creatura rock delle ultime generazioni. Triste dirlo ma dopo loro, il panorama muiscal rock è miseramente sterile.. I tempi cambiano infelicemente… Le nuove generazioni di fruitori musicali sono drammaticamente vuote, insensibili e soggiogati dai mass media devianti……
    U2: la più grande band della storia del rock..
    Cosa intendo per PIU’ GRANDE?? E’ un mix di cose che li rende ineguagliabili e probabilmente eternamente unici… Non hanno conquistato il mondo per le capacità tecniche che hanno, non sono quelli che hanno venduto più dischi di tutti, non sono quelli arriviti per primi..
    Ma gli U2 sono quelli che hanno saputo rivoluzionare il rock.. il sound degli U2 si riconosce alle prime note, sono da 34 anni loro 4, cosa UNICA nella storia delle Band, hanno intriso la musica di umanità di positività di sensibilità di rabbia, di emozione pura. Hanno marcato gli anni 80 gli anni 90 gli anni 00 e cominciano una nuova decade… Sono 4 amici, 4 musicisti, non i migliori per strumento, ma inscindibili come nessun’altra band… Mi piace paragonarli ad un treno… I treno è fatto di carrozze, locomotiva e viaggia su binari…
    I binari sono due linee di ferro lunghissime… (Adam e Larry), la locomotiva è Edge e Bono è il vagone di lusso… Chiunque se prende un trenoe lo trova confortevole elegante pulito, si ricorderà del vagone (BOno) ma senza la locomotiva non si muove alcun treno.. e senza i binari il la locomotiva non traina neanche 10000 carrozze…. Ognuno dipende dall’altro.. UNICO.
    Gli U2 non si riciclano,,, sperimentano, hanno modificato il loro sound, il loro approccio alla musica e anche il loro modo di essere live, in base ai tempi, alla loro maturità umana, non sono mai stati la fotocopia di se stessi.. E cosa non è cambiato in 36 anni??? L’energia, la forza comunicativa, il non essere mai banali in ciò che si vuole trasmettere. Per attitudine guardo al futuro e non vivo con nostalgia il passato.. PErchè il passato è vivo nei ricordi E se rapporto questa mia attitudine agli U2, dico che è meraviglioso essere fan, perchè ogni volta mi stupisco di come sanno emozionare, e non cantando testi alla Pausini o Umberto Tozzi… ma cercando di stimolarci con testi e musiche che parlano del mondo in cui si vive.. UNICI…
    Shows… Ritengo Bono il più grande animale da palco insieme a Bowie e Mick Jagger… Cosa lo rende differente dagli altri?? La voglia matta irrefrenabile di contatto con il pubblico, contatto non solo fisico, ma condivisione delle emozioni pure e vere, emozioni impegnate…
    Ho letto anche in anni passati (Gino Castaldo) critici che cercavano falle in questo fenomeno del rock che sono gli U2, ma “tutto ciò che fanno, dopo decenni che accompagno gli U2, posso affermare che è fatto in buona fede”(Gino Castaldo)…
    Sanno sorprendere…cosa rarissima… I Rolling Stones sono intoccabili.. ma oggi li ritengo una revival band.. e questa non è una critica è solo la percezione che non hanno niente di nuovo da dire…
    Gli U2 non lo sono…ancora oggi hanno vena creativa.. se vendono tanto non è perchè sono commerciali, ma perchè la loro essenza è l’amore universale.. e l’universo esteso dei fan è loro grato … Io incluso…
    Commentare le varie tournee degli U2, mi sembra sia inutile… Tutti siamo d’accordo che sono spettacoli unici, ma alla fine sono i 4 uomini sul palco che dominano…..
    Tutto ciò fa degli U2 la più grande band di tutti i tempi…..
    Ma guai a chi tocca Beatles o Rolling…
    e in secondo piano … Bruce, Pearl Jam, Pink Floyd, Police…
    PEACE AND LOVE….sempre….

  9. RAIMONDO says:

    Dimenticavo… Vedere Bono e Mick Jagger, Bono e Bruce alla hall of fame fa rabbrividire… è meraviglioso…
    Vedere Bono e Eddie Vedder cantar “keep on rockin’..” fa bene all’anima..

    E non c’è migliore o peggiore, non c’è numero 1 o numero 2…. è bello, fa bene a noi, fa bene al rock!!!!!!

  10. giuseppe says:

    Grazie Grazie Grazie… ora mettete anche Raimondo nella Hall of Fame 😀 (ero esausto di leggere tutti questi commenti senza che nessuno dicesse qualcosa di costruttivo per arrivare ad un risultato).

    p.s. quando non te rompi il ca..o de leggere un commento lungo come il tuo, vuol dire che hai scritto qualcosa che risveglia la mente. complimenti

  11. Amantepazzodellamusica says:

    Ragazzi la verità è che gli U2 sono la migliore band degli ultimi 30 anni e a voi che non piacciono non sopportate quest’ idea, mah dai, il cantante ha una voce favolosa, gli strumentisti sono forse i più indicati a rappresentare i loro strumenti, non per niente il chitarrista degli U2, The Edge, è stato invitato a fare parte del documentario It Might Get Loud insieme a Jimmy Page e Jack White, It Micht Get Loud è un documentario interamente dedicato alla chitarra, se gli U2 non vi piacciono, non andate ad arrampicarvi sugli specchi per cercare motivi su cui appoggiarsi, gli U2, musicisti e persone fantastiche, ce ne vorrebbe di gente come loro…..

  12. mooney_123 says:

    lo dicono i numeri che gli U2 sono la band più seguita al mondo : l’ultimo tour ha superato ogni record. Invito chi scrive ad informarsi prima di sparare ca…volate! Simpaticamente eh!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

Torna in alto ↑

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi