News Francesco De Gregori | © Giuseppe Cacace / Getty Images

Pubblicato il luglio 8th, 2011 | da Greta C

0

Al via il Traffic Torino Festival con Francesco De Gregori

Il Traffic, che si tiene nella cornice della città di Torino,  iniziato ieri 7 Luglio, si protrarrà per alcuni giorni all’insegna di musica, letteratura e arte in generale. La Piazza San Carlo ospiterà nel corso del festival grandi nomi del panorama musicale  italiano, assenti invece volti autorevoli internazionali e questo aspetto, di certo, non è piaciuto ai molti affezionati del festival che però, quest’anno, possono gioire per la presenza dei VerdenaFrancesco De Gregori, Edoardo Bennato e molti altri. Il festival, quest’anno, mira ad essere una manifestazione non solo musicale: nel programma delle tre  giornate vi saranno infatti anche sfilate di moda oltre che ad appuntamenti di letteratura e poesia. Il direttore del Traffic, Max Casacci, ha spiegato l’importanza della canzone d’autore dicendo che i fan del Duemila sono molto attenti alla musica con un significato profondo, quella creata dal sentimento nato all’interno dell’anima del cantautore. Non per niente, infatti, quest’edizione sarà un omaggio al cantautorato con la presenza di Le Luci Della Centrale Elettrica, del già citato Edoardo Bennato e poi ancora Eugenio Finardi, i Tre Allegri Ragazzi Morti. Un nome d’eccellenza che sicuramente manca è quello dei Subsonica, impegnati però in un tour in giro per l’Italia. Proprio per questo motivo sono stati impossibilitati a partecipare al festival che ricordiamo essere totalmente gratuito. Riguardo agli appuntamenti del festival, la giornata di ieri ha offerto tra l’altro un appuntamento con Morgan che ha raccontato  Giorgio Gaber e sul Main  Stage l’esibizione di Francesco De Gregori, Le Luci della Centrale Elettrica, Cristina Donà. I tre artisti hanno proposto  un’esibizione singola per poi duettare fino ad un gran finale insieme. Francesco De Gregori ha scaldato la piazza e i presenti, sembrano essere stati circa 40 mila persone, con un’esibizione intima e contenuta. La prima ad esibirsi è stata Cristina Donà, che si è presentata sul palco intorno alle 20.30. La star della serata però è stata proprio il cantautore italiano: il pubblico infatti ha iniziato a radunarsi in gran numero  ormai a serata inoltrata, in attesa di poter sentire la performance di Francesco De Gregori. Da menzionare anche Vasco Brondi, meglio conosciuto come Le Luci della Centrale Elettrica, presentato dal dj di Radio Capital, Mixo. La musica esistenziale e contenuta del giovane cantautore sicuramente non trascina la piazza ma lui, ha un gruppo di affezionati fan che lo ascolta con reverenza. Il cantautore ferrarese che ha iniziato la carriera facendosi conoscere tramite il passaparola e grazie a testi ipnotici ma nello stesso tempo che richiedono la dovuta attenzione ha  all’attivo tre album, il primo, inizialmente autoprodotto dal titolo omonimo, il secondo, uscito un anno dopo il primo, nel 2008, intitolato “Canzoni da spiaggia deturpata“, che l’ha fatto conoscere al grande pubblico e ha ricevuto un’ovazione dalla critica nazionale e non solo, ed infine l’ultimo lavoro “Per ora noi la chiameremo felicità” che è stato pubblicato l’anno scorso.

 

Francesco De Gregori | © Giuseppe Cacace/Getty Images

Dopo le polemiche dovute a motivi organizzativi e alla mancanza di grandi nomi internazionali, il Traffic può finalmente risorgere, fin dalla prima serata con un’esibizione magistrale. Nell’atmosfera splendida della piazza, ormai gremita, Francesco De Gregori, con il suo immancabile cappello scalda la serata con una performance che rispecchia molto il suo modo d’essere.         Di certo, vista la quarantennale carriera, il cantautore italiano non ha problemi di repertorio e da esso attinge proprio alcune delle canzoni più amate e conosciute come ad esempio “Viva l’Italia” che richiama anche il significato della celebrazione del 150° Anniversario dell’Unità d’Italia che ha voluto essere un filo conduttore dell’intero festival. Questa sera  toccherà ad altri grandi nomi: Edoardo Bennato, Tre allegri ragazzi morti e il Teatro degli orrori che si esibiranno anch’essi nella cornice di Piazza San Carlo. Sabato sarà invece il turno di PFM e Verdena.

Tags: , , , , , , , , ,


Informazioni sull'Autore



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

Torna in alto ↑

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi