Interviste

Pubblicato il giugno 19th, 2012 | da Davide Diviggiano

6

Alessandra Amoroso a MelodicaMente: “Non è tutto oro ciò che luccica”

Alessandra Amoroso ha rilasciato, in esclusiva per MelodicaMente, l’ultima intervista prima del lungo viaggio verso New York e i due mesi che la impegneranno in preziose lezioni di gospel e soul che terrà in una rinomata scuola di canto americana. L’artista Salentina ha da poco pubblicato il suo quarto progetto discografico “Ancora di Più – Cinque Passi in Più” che è già stato certificato Disco Multiplatino per le oltre 120.000 copie vendute, ricevendo anche il quarto  “Award Multiplatino” della sua carriera all’Arena di Verona durante gli ultimi Wind Music Awards 2012 che andranno in onda su Rai1 il prossimo 2 luglio.

Nonostante gli ultimi importanti impegni in Italia e qualche giorno di meritato relax nel suo Salento per salutare la propria famiglia, Alessandra ha rilasciato in esclusiva per noi un’ultima intervista prima della partenza.

Alessandra Amoroso – Artwork – Ancora di Più

Dopo la seconda vittoria a Amici e un Wind Music Awards “Multiplatino” il tuo ultimo album “Ancora di Più – Cinque Passi In Più” ha scalzzto tutti e si è piazzato in vetta alle classifiche di vendita ufficiali: la tua reazione a questo ennesimo traguardo in carriera?

 Sono molto felice e soddisfatta dei risultati ottenuti che condivido interamente insieme al mio pubblico.

 In quattro anni sei passata dai prosecchi vinti nelle serate karaoke a quattro Certificazioni Multiplano  con ogni tuo lavoro pubblicato, numeri straordinari che ti isolano dai tuoi colleghi “ex talent”:  come giustifichi questo tuo grande successo?

Non ho mai fatto caso ai miei risultati sinceramente, posso solo dire grazie a tutta la mia famiglia e al mio pubblico che mi ha capita fin dall’inizio e che ogni giorno sento vicino a me.

Domani partirai per New York con l’idea studiare Gospel e perfezionare la lingua inglese.  E’ la fase iniziale di un progetto (fortemente richiesto da chi non ama il pop italiano ma apprezza la tua preziosa timbrica) che prevede un cambio di stile musicale?

Non lo so,  sicuramente cercherò di apprendere e conservare tutto quello che questo viaggio mi regalerà.

Il tuo repertorio è ora composto da grandi successi italiani. Alcuni artisti italiani, dopo una carriera affermata in Italia, hanno optato al successo in Europa e Paesi Latini attraverso la traduzione in lingua spagnola dei propri progetti discografici: hai mai pensato ad una svolta artistica in questo senso?

Sì, effettivamente m’incuriosisce molto. Vedremo!

Del tuo oramai vasto repertorio quali sono i tre brani che dedicheresti alla tua terra, alla tua famiglia e ai tuoi fans?

 Dedicherei sicuramente alla mia terra “Ancora di più”, alla mia famiglia “Ama chi ti vuole bene” e ai miei fans “Immobile”.

 Sandrina, la prima volta che i nostri lavori si sono incrociati è stato nel backstage di un tuo concerto allo stadio di Martina Franca, nell’estate 2009, e successivamente alla presentazione di “Senza Nuvole” presso  il MediaWorld di Surbo. Una mia domanda ti sorprese e rispondesti con stupore e piacere e ora, dopo tre anni, vorrei riformulartela:  Sei felice? Tre anni fa se ricordi mi rispondesti “Ni, non è tutto oro quello che luccica”: ora?

 Ricordo benissimo Davide e ora ti rispondo, Sì sono felice, ma non è tutto oro quello che luccica!

 

Un bel saluto per tutti i suoi fans verso i quali ha già promesso presenza tramite Twitter con aggiornamenti quotidiani sulla vita in America. Il periodo di permanenza sarà di circa due mesi e il suo ritorno in Italia e sulle scene musicali riserverà straordinarie sorprese.

Tags: , , , ,


Informazioni sull'Autore

Nato a Manduria il 10 Giugno 1990, vive a Lecce. Laureando in Scienze della Comunicazione presso l'Università del Salento è un giornalista, addetto stampa e reporter per diverse testate di Sport, Musica e Spettacoli. Ama la musica soul e gospel, non per altro il suo film preferito è Sister Act dell'amatissima Whoopi Goldberg. Artisti preferiti? Molte voci nere internazionali: Macy Gray, Aretha Frankin, Amy Winehouse, Whitney Houston, Alicia Keys, Gloria Gaynor. Tra le italiane Alessandra Amoroso e Nina Zilli, la loro timbrica richiama molto il suo genere musicale.



6 Responses to Alessandra Amoroso a MelodicaMente: “Non è tutto oro ciò che luccica”

  1. Laura says:

    Bella intervista 🙂

  2. Sara says:

    Intervista molto bella e interessante! Grazie 🙂

  3. MartinAmorosina says:

    Sandrina è sempre sincera:)

  4. Sabrina says:

    Grande Ale 🙂

  5. sisi says:

    Grazie davide per l’intervista, molto bella e interessante! Sandrina è sempre lei 😀 non si smentisce mai

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

Torna in alto ↑

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi