. Ieri Alessandra ha i..." /> Amoroso, concerto a colori in un'eterna Roma | MelodicaMente

Reportage

Pubblicato il ottobre 17th, 2016 | da Davide Diviggiano

0

Amoroso, concerto a colori in un’eterna Roma

Prosegue lo straordinario successo del “Vivere A Colori Tour”. Ieri Alessandra ha incanto Roma in un Palalottomatica occupato in tutti i suoi angoli: Sold Out con oltre 11.000 presenze. Ospite della tappa, fra i tanti, una fan speciale: Maria De Filippi.

Ad aprire il concerto è Daniele Magro, giovane talento lanciato da X-Factor e che negli ultimi anni ha reso hit numerosi singoli di grandi voci tra cui Giusy Ferreri, Emma, Chiara e la stessa Alessandra Amoroso per la quale ha firmato i brani “Avrò Cura di Tutto” e “Fidati Ancora di Me” inclusi nell’ album oramai multiplatino “Vivere A Colori“.

Le luci si spengono alle 21 esatte e Alessandra esordisce con il singolo apripista di questo album di successi: “Stupendo Fino A Qui”. Il Palalottomatica è in delirio, una straordinaria accoglienza per l’artista salentina dall’animo puro.

Seguono Estranei a partire da ieri, Senza nuvole e poi Stupida, successi del lontano 2009 estratti dai primi lavori discografici. Alessandra è portatrice di un messaggio importante e solidale verso tutte le donne che non hanno il coraggio di denunciare le violenze ribadendo che: «Nessun uomo al mondo può far del male ad una donne, il rispetto è alla base di tutto anche nell’amore. Quindi donne non abbiate paura di parlare, denciare e mettete fine a questa moda irrispettosa».

 Si prosegue con la scaletta: L ’unica cosa da fare, Fuoco d’artificio (brano accolto con un increbile boato) e La vita in un anno scritta da Tiziano Ferro. La cantante è emozionatissima, lacrime di gioia ed energia pura: Alessandra ha un carisma eccezionale, ha acquisito una straordinaria padronanza del palco ma continuando ad emozionarsi come al sui bedutto (quasi dieci anni fa).

Si continua con: Non devi perdermi, Ti aspetto, Fidati ancora di me e Me siento sola, «con cui voglio condividere con voi un pezzettino della mia esperienza oltreoceano». Il momento più emozionate della serata: durante l’esibizione del singolo spagnolo Alessandra nota un gruppo di fan che alzano la bandiera messicana giunti dalla Nuova Terra esclusivamente per lei, lo stupore è immenso e l’artista scoppia in lacrime ringraziandoli per esser venuti.

Alessandra Amoroso – Vivere A Colori – Artwok

Cinque minuti di pausa, cambio d’abito e poi in ordine: Appartenente, Difendimi per sempre e (la più attesa) Immobile: “La nostra canzone, quella con cui ci siamo innamorati, che vorrei cantare in mezzo a voi”. La cantante scende dal palco e, come pochi altri artisti, percorre i corridoi del Palalottomatica cantando senza paure e barriere tra il suo pubblico, la sua Big Family.

Seguono Nel tuo disordine, È vero che vuoi restare e l’attuale singolo estratto da “Vivere A Colori” : Sul ciglio senza far rumore (presente tra il pubblico anche Roberto Casalino autore del pezzo) è standing ovation.  Si continua con Avrò cura di tutto, Bellezza, incanto e nostalgia e Se il mondo ha il nostro volto.

Parte solo una nota del singolo omonimo “Vivere A Colori” e il pubblico si scatena e si conclude con “Il Mio Stato di Felicità” e la hit doppio platino “Comunque Andare” che ad oggi conta oltre 45.000.000 di visualizzazioni su VEVO. Si nota come il proprio e il nuovo pubblico abbia apprezzato questo disco e queste nuove sfumature sonore, Alessandra è se stessa e il suo lato carismatico fa da contorno ad un talento vocale e interpretativo indiscutibile. Il “Vivere A Colori Tour” prosegue e il 18 e 19 Ottobre ad attendere Sandrina ci sarà la sua Puglia con doppia data entrambe già sold out.

Tags: , , ,


Informazioni sull'Autore

Nato a Manduria il 10 Giugno 1990, vive a Lecce. Laureando in Scienze della Comunicazione presso l'Università del Salento è un giornalista, addetto stampa e reporter per diverse testate di Sport, Musica e Spettacoli. Ama la musica soul e gospel, non per altro il suo film preferito è Sister Act dell'amatissima Whoopi Goldberg. Artisti preferiti? Molte voci nere internazionali: Macy Gray, Aretha Frankin, Amy Winehouse, Whitney Houston, Alicia Keys, Gloria Gaynor. Tra le italiane Alessandra Amoroso e Nina Zilli, la loro timbrica richiama molto il suo genere musicale.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

Torna in alto ↑

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi