News Amy Winehouse | ©Dave Hogan/Getty Images

Pubblicato il marzo 30th, 2012 | da Valentina Garbato

0

Amy Winehouse, l’eredità andrà solo ai genitori

Il patrimonio di Amy Winehouse andrà tutto ai genitori. Delusione invece per l’ex marito della cantante, Blake-Fielder Civil, che resterà a bocca asciutta. Secondo le notizie riportate dal Sun,  la giovane cantante inglese non ha fatto testamento  per disporre della sua eredità che ammonta a circa 5 milioni di euro e che a questo punto andrà per intero ai genitori, Mitch e Janis.

Secondo alcune indiscrezioni fino a qualche anno fa il conto dell’artista era quasi il triplo ma la maggior parte del denaro  è stato sperperato tra investimenti sbagliati, vacanze ed eccessi.La tragica morte della cantante, deceduta lo scorso 23 Luglio nel suo appartamento di Londra, ha sconvolto il mondo della musica e ha lasciato straziati i genitori di Amy che non si rassegnano all’idea di non aver potuto fare nulla per salvare la figlia dal baratro della depressione che l’ha logorata fino alla morte spingendola ad abusare di alcol e droghe per anni.

Amy Winehouse | ©Dave Hogan/Getty Images

Dunque l’ex marito non vedrà neanche un centesimo del denaro lasciato in eredità dalla cantante e forse a questa notizia i genitori avranno tirato un sospiro di sollievo dal momento che proprio la relazione con Blake Fielder-Civil ha provocato tanto dolore ad Amy. I due si erano sposati il 18 Maggio del 2007 a Miami Beach in Florida per poi divorziare due anni dopo: due anni di matrimonio tormentati e controversi.  Il 29enne Blake inoltre, secondo il padre della Winehouse, è responsabile di averla introdotta al consumo di eroina e averla condotta così alla rovina stroncandone prima la carriera e poi la  vita.

Adesso è probabile che i genitori devolvano gran parte della somma ereditata a sostegno della Amy Winehouse Fondaution, creata dal papà Mitch subito dopo la morte della figlia. La Fondazione si propone di aiutare i più giovani ad intraprendere strade diverse da quelle dell’alcol e delle droghe e di incoraggiarli a coltivare i propri talenti.

Tags: , ,


Informazioni sull'Autore



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

Torna in alto ↑

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi