Testi e Traduzioni Annalisa Scarrone - Nali - Artwork

Pubblicato il febbraio 7th, 2013 | da Greta C

0

Annalisa Scarrone, “Scintille”. Testo

Annalisa Scarrone è sicuramente uno dei volti del Festival di Sanremo 2013, indipendentemente dal percorso che intraprenderà la kermesse canora più attesa d’Italia. La cantautrice italiana è pronta a stupire i fan, la critica ma soprattutto conquistare nuovo pubblico grazie a due brani che la riescono a rappresentare alla perfezione, come lei stessa ha specificato più volte. Il percorso di Annalisa Scarrone è sicuramente una grande soddisfazione per la musica italiana, numerosi premi ma anche tanta onestà e soprattutto piedi per terra che la cantante ha sempre detto di voler mantenere ben ancorati al suolo.

Uno dei due brani in gara s’intitola “Scintille” e vede la firma di Antonio Galbiati e Dario Faini, già autore di testi per altre personalità di Amici come Marco Carta ed Alessandra Amoroso. Come si nota anche dal testo che vi proponiamo di seguito il brano mira ad essere giocoso, ammaliante ma anche con una ritmica molto particolare adatta ad esaltare la voce di Annalisa. Uno dei volti della musica italiana da tenere profondamente in considerazione e il Festival di Sanremo sarà per lei un trampolino di lancio.

 

Scintille

(D. Faini – A. Galbiati)

Volano volano
i satelliti sulle formiche
Piano sbiadiscono
Le favole quelle più antiche
Ma un arcobaleno dietro al finestrino
Riporta qui l’estate da bambino
Tornano tornano
Le rondini dall’uragano
E dietro un semaforo che tu adesso appari piano
Come una farfalla sopra la mia mano
Inaspettata quanto attesa
Come poterti dire
Questa mia canzone
Già ti appartiene e mi lascia di te
Come in un regalo di Natale
La curiosità di non sapere
Cos’è
Dritta allo stomaco
Tu come un colpo discena
Scivola scivola
Un brivido sulla mia schiena
Per te che forse un giorno sarai solo mia
O forse solo un sogno già finito
Tornano tornano
Le fantasia quelle più ardite
Noi ci guardiamo ma
Senza capire cos’ è stato
sembriamo una scintilla non ancora accesa
Inaspettata quanto attesa
Come poterti dire
Questa mia canzone
Già ti appartiene e e mi aprla di te e tu con me
Come poterti dire
Questa mia canzone
Già ti appartiene e mi lascia di te
Come in uno scherzo di carnevale
La curiosità di non capire
Prendimi comprami
Con quegli occhi da diamante
Che ora scintillano e il resto ormai non conta niente
Riportami l’eternità in un attimo
E sarò il tuo infinito in un istante
Come poterti dire
Questa mia canzone
Già ti appartiene e mi lascia di te
Come in un regalo di Natale
la curiosità di non sapere
Cos’è
Cos’è
Cos’è

 

SEGUI IL NOSTRO SPECIALE SUL FESTIVAL DI SANREMO 2013

 

Tags: , , , , , , , ,


Informazioni sull'Autore



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

Torna in alto ↑

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi