News Locandina Festival di Sanremo 2014

Pubblicato il febbraio 10th, 2014 | da Vittoria Borgese

0

Le anteprime di Pif e Sanremo Club: ecco il Festival 2014

Con la conferenza stampa  di questa mattina, è entrata nel vivo la marcia di avvicinamento che porterà alla cinque giorni ( 18 – 22 febbraio ) del Festival 2014. Fabio Fazio e tutta la squadra di Sanremo hanno svelato ai giornalisti e al pubblico l’impronta che avrà la competizione svelando ospiti e andamento di ciascuna delle giornate. E’ toccato a Fazio, direttore artistico e presentatore, raccontare tutte le novità della 64esima edizione di Sanremo: come lo scorso anno, i Big in gara si presenteranno con due testi tra i quali verrà scelta la canzone con cui gareggeranno; a Pif, al secolo Pierfrancesco Diliberto, che recentemente ha debuttato sul grande schermo con il film “La mafia uccide solo d’estate”, viene affidato il pre festival ossia l’apertura di ciascuna delle cinque serate; la serata del venerdì, quella che segna una sorta di pausa nella competizione, viene in questa edizione viene denominata Sanremo Club e chiamerà i Big a cimentarsi in una canzone scelta nell’ambito della scuola cantautorale italiana, sarà proprio nel corso di questa serata che potremo vedere accanto agli artisti, altri volti noti che potranno duettare o comunque salire con loro sul palco dell’Ariston secondo accoppiamenti non ancora svelati.

Due i temi  su cui punterà il Festival 2014: il primo è quello della bellezza, a partire dalla scelta di una scenografia (  di Emanuela Trixie Zitkowsky) che Fazio definisce “romantica”, capace di richiamare il gusto del bello alla luce del fascino del patrimonio italiano per rendere l’Ariston, aiutati dalle scene, un luogo accogliente per chi guarda il Festival; il secondo tema è invece legato ai sessant’anni della Rai per omaggiare i quali si è scelto di chiamare ospiti, come Renzo Arbore e Raffaella Carrà, che hanno fatto la storia della musica italiana.

Luciana Littizzetto

Parlando di ospiti musicali ci saranno oltre ai già confermati Rufus Wainwright e Stromae anche Paolo Nutini, Damien Rice e Yusuf Cat Stevens: scelte delle quali il conduttore si è detto orgoglioso. L’Ariston accoglierà poi Letitia Casta a 15 anni dalla sua prima volta a Sanremo,  Gino Paoli, Franca Valeri, Enrico Brignano e Luca Parmitano, l’astronauta italiano di recente in missione sulla stazione spaziale internazionale, al quale, anticipa Fabio Fazio, spetterà di sorprendere il pubblico con un emozionante racconto. Non mancherà poi un maggio al Maestro Claudio Abbado, recentemente scomparso, attraverso l’Orchestra Mozart.

Il regista Duccio Forzano  ha poi annunciato grandi novità nelle inquadrature e l’introduzione del dolby digitale 5.1 per esaltare al meglio la musica protagonista del Festival di Sanremo; non mancheranno i presenters a cui verrà affidato il compito di annunciare le canzoni in gara.

Scenografia Sanremo 2014

Scenografia Sanremo 2014

Parole di elogio da parte di un Fabio Fazio che dice di non pensare troppo agli ascolti e non sentire il peso del risultato positivo a tutti i costi, per la compagna di avventura Luciana Littizzetto ( a Sanremo vestirà Gucci ): accoppiata vincente ed affiatata quella tra i due con l’attrice torinese che si è detta contenta di tornare all’Ariston e con il solito humor elogia il suo bis a Sanremo.

Confermati i premi che andranno al miglior testo, al miglior arrangiamento ( assegnato dagli orchestrali) oltre ovviamente al Premio della Critica: la giuria di qualità, presieduta da Paolo Virzì,  è composta da Silvia Avallone, Paolo Jannacci, Piero Maranghi, Aldo Nove, Lucia Ocone, Silvio Orlando, Giorgia Surina, Rocco Tanica e Anna Tifu.  Ultima menzione per il dopo festival che torna in scena ma finisce sul web: la squadra 2014 tenta la carta di internet e la scelta di un nuovo linguaggio affidato a Filippo Solibello e Marco Ardemagni, conduttori di “Caterpillar AM”, uno dei programmi di punta di Radio2.

Tags: , , , , , ,


Informazioni sull'Autore

Spirito pratico e razionale, ama la musica in tutte le sue forme come strada per lasciarsi andare alle emozioni. Condivisione e lavoro di squadra sono le sue parole d'ordine; Lenny Kravitz e Francesco De Gregori il suo debole.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

Torna in alto ↑

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi