News Arctic Monkeys

Pubblicato il febbraio 4th, 2012 | da Greta C

0

Arctic Monkeys, concerto in streaming dall’Olympia di Parigi

Il progetto ARTE Live Web si sta confermando come un’idea davvero molto interessante per il mondo musicale: esso, permette infatti di seguire in streaming alcuni concerti predefiniti, ovviamente con l’accordo dei protagonisti. Per ora, non era ancora stato trasmesso un concerto in grado di accontentare tutti ma, in generale, alcuni prodotti piuttosto di nicchia, pur preservando una altissima qualità. Ieri, però, ARTE Live Web ha trasmesso il concerto degli Arctic Monkeys direttamente dall’Olympia di Parigi e il successo è stato assicurato. Ovviamente, lo streaming non permette certo di essere presenti all’evento ma, piuttosto di rosicare cercando dopo video e foto dell’evento, meglio farlo subito e con stile. Un successo sulla carta assicurato ma, fortunatamente, non solo per essa. Seguendo lo streaming, che bisogna segnalare molto buono seppur gli utenti connessi a guardarlo sembrano sia stati davvero molti, gli Arctic Monkeys hanno fatto davvero un ottimo show.

Arctic Monkeys in diretta dall’Olympia

Arctic Monkeys

Alex Turner | © Ian Gavan/Getty Images

La band inglese, capitanata dal cantante Alex Turner e composta da Jamie Cook, Nick O’Malley e Matt Helders, ha pubblicato lo scorso anno il quarto disco in studio “Suck It And See”, un disco che è stato giudicato con pareri abbastanza controversi da parte della critica ma che sembra stia convincendo molto il pubblico sulla lunga distanza. L’album, registrato agli Sound City Studios di Los Angeles nel 2010 e 2011 è stato anticipato dal brano “Brick by Brick”.

Ritornando però al concerto di ieri, ovviamente, l’Olympia era gremito di gente e, nota positiva per il pubblico francese che è sembrato molto composto anche in un concerto come quello degli Arctic Monkeys: ancora una volta il pubblico italiano ne ha di strada da macinare. Da sottolineare anche la presenza di Richard Hawley che è salito sul palco in occasione di “You&I” canzone che sta piacendo molto ai fan degli Arctic Monkeys e che dal vivo ha sicuramente un certo fascino.

Ritornando a parlare della scaletta, bisogna segnalare la presenza di Miles Kane, cantante anch’egli inglese molto amico del gruppo e soprattutto di Alex Turner. Kane e Turner sono famosi anche per aver creato una band insieme, indipendente dagli Arctic Monkeys, ossia i Last Shadow Puppets. L’amicizia fra Turner e Kane è palese anche sul palco, poiché Miles ha aperto gli show della band inglese, durante questo tour. Il cantante di “Colour of the Trap” è salito numerose volte sul palco anche durante lo show della band e, inutile aggiungere che si è trovato nella sua ambientazione perfetta. Kane si è presentato in occasione di Little Illusion Machine e anche in questo caso, il successo è stato assicurato.

Le canzoni proposte della band, dovrebbero essere state le seguenti, seguendo anche la Setlist messa a disposizione degli utenti:

• Don’t Sit Down Cause I’ve Moved Your Chair
• Teddy Picker
• Crying Lightning
• The Hellcat Spangled Shalalala
• Black Treacle
• Brianstorm
• The View From The Afertnoon
• I Bet You Look Good on The Dancefloor
• Library Pictures
• Brick by Brick
• This House Is A Circus
• Still Take You Home
• Little Illusion Machine (con Miles Kane)
• Pretty Visitors
• Suck It and See
• Do Me a Favour
• When The Sun Goes Down

Durante il bis:
• You & I (con Richard Hawley)
• Fluorescent Adolescent
• 505 (con Miles Kane)

La band farà ancora qualche date in Francia per poi espatriare in USA dove suonerà insieme ai Black Keys. Un febbraio e marzo americano per la band di Alex Turner che si appresta a conquistare anche il territorio USA. Concludiamo con la dichiarazione rilasciata da Matt Helders qualche giorno fa, il quale ha spiegato che “Suck It And See” non voleva avere alcun riferimento sessuale mentre da fans e critica così è stato giudicato, soprattutto proprio nel continente americano. Helders ha concluso dicendo che, con il senno di poi, probabilmente sarebbe stato meglio scegliere un nome diverso per l’album anche se, il disco è stato portatore di un sacco di divertimento.

Ricordiamo, infine, che la band è attualmente in nomination in diverse categorie per i NME Awards a cui si può votare direttamente dalla pagina ufficiale “Vote NME Awards”.

Tags: , , , , , ,


Informazioni sull'Autore



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

Torna in alto ↑

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi