News Axel Rose al Rock in Rio

Pubblicato il ottobre 7th, 2011 | da Vittoria Borgese

0

Axl Rose irriconoscibile al Rock in Rio foto e video

Axl Rose  si è esibito assieme ai suoi Gun N’ Roses sabato 2 Ottobre nel corso della serata di chiusura del Rock in Rio 2011 e  la sua performance ha lasciato letteralmente a bocca aperta i presenti e adesso  anche quelli che attraverso il web possono vederne le immagini e ascoltarne l’esibizione. I motivi  di tanto stupore sono stati la  forma fisica del 49enne cantante che sul palco brasiliano è apparso visibilmente gonfio e affaticato e una voce che non sembra essere più quella dei tempi d’oro.

Insomma a quanto mostrano le immagini, che potete vedere alla fine dell’articolo,  il tempo ha iniziato a mostrare i suoi segni sul ragazzo ribelle  che  è stato il sogno erotico delle ragazze degli anni Novanta: sul palco di  Rio de Janeiro, coperto da un improbabile  impermeabile giallo, un grande cappello nero e occhiali da sole, Axl ha dato l’impressione di volersi nascondere per non mostrare il suo nuovo aspetto ai fan che forse si aspettavano di vedere sul palco il vigore e la forza di un tempo.

E forse più che l’aspetto fisico e il volto gonfio ha colpito la difficoltà del cantante ad affrontare le note più alte, ma non solo quelle,  del repertorio dei Guns N’ Roses, che inciampa in pezzi quali “Paradise City” o “November Rain” : di fronte a quelle immagini, di una rockstar in declino, ci si chiede cosa abbia potuto provocare un cambiamento così forte, facendo della figura esile ed energica di Axl il signore appesantito e stanco apparso sul palco qualche giorno fa. Alcuni parlano di un intervento di chirurgia estetica andato male per giustificare il gonfiore del viso, secondo altri invece le cattive abitudini avrebbero ora presentato il conto.

A voi le immagini e alcuni video dell’esibizione al Rock in Rio:


 

Tags: , ,


Informazioni sull'Autore

Spirito pratico e razionale, ama la musica in tutte le sue forme come strada per lasciarsi andare alle emozioni. Condivisione e lavoro di squadra sono le sue parole d'ordine; Lenny Kravitz e Francesco De Gregori il suo debole.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

Torna in alto ↑

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi