Uscite Discografiche Bob Dylan

Pubblicato il agosto 2nd, 2012 | da Greta C

0

Bob Dylan dedica “Tempest” al Titanic, omaggiando Di Caprio

Il grande ritorno di Bob Dylan è un argomento che fa discutere già di per sé ma, quando le dichiarazioni in merito a questo nuovo prodotto discografico si legano anche al mondo della cronaca e indirettamente a quello cinematografico, l’attenzione si alza ancor di più.

Sembra che in “Tempest“, nuovo disco del cantautore statunitense vi sarà spazio anche per Leonardo Di Caprio. Parlando con il celebre magazine Rolling Stone, Bob Dylan ha detto che nel nuovo disco vi sarà una lunga title track, circa 13 minuti, con chiari riferimenti a Di Caprio. La canzone dovrebbe parlare del disastro del Titanic ed è ispirato alla celebre canzone popolare “The Great Titanic”.

A Dylan sembra piacere molto Di Caprio che lo apostrofa con “Yeah, Leo. Penso non sarebbe stata la stessa canzone senza di lui”. Bob ha proseguito raccontando questa lunga traccia che compone “Tempest” ma aprendo il discorso anche al concetto generale della musica dicendo che un cantautore non si dovrebbe preoccupare della “sincerità” dei fatti ma quello di cui si dovrebbe occupare è la verità di ciò che è accaduto nei tempi già passati; il ruolo che spetta alla musica è quindi quello di raccontare. Dylan fa un paragone (probabilmente riferendosi alla sua scelta di cantare il dramma del Titanic) con Shakespeare dicendo che le persone che lo leggono non devono spiegare altro, basta citare il suo nome e tutto è improvvisamente chiaro.

“Tempest” vedrà la luce il 10 settembre, a conferma che il prossimo mese dell’anno sarà davvero bollente per quanto riguarda le uscite discografiche. Il nuovo lavoro di Dylan conterrà dieci tracce e coinciderà niente meno con i 50 anni di attività di un “mostro” musicale quale è Bob Dylan. Il debutto all’interno della scena mondiale, infatti, avvenne nel marzo 1962 con un album omonimo; da allora la strada del successo di Bob Dylan è fra le più conosciute e ammirate del panorama musicale.

Bob Dylan

Bob Dylan | © Kevin Winter/Getty Images for AFI

Parlando di “Tempest” durante alcune interviste, Bob ha voluto sottolineare come questo è un disco dove tutto funziona e bisogna credere che questo abbia un senso anche se, l’obiettivo di Bob era quello di realizzare qualcosa di molto più religioso ma la strada è stata percorsa in modo diverso.

Il disco è stato registrato a Los Angeles e oltre all’omaggio a John Lennon, conterrà anche la storia di un uomo in cerca dell’amore perduto, “Tin Angel”, una storia molto dolorosa quale “Soon After Midnight” e una canzone definita molto dura quale “Play“. Inoltre, la title track riguarderà il disastro del Titanic che, come abbiamo precedentemente annunciato, vivrà di una luce particolare anche grazie a Leonardo Di Caprio. L’interpretazione dell’attore sembra essere piaciuta molto anche a Bob Dylan, oltre che all’intero globo, in quanto il ruolo di Leonardo Di Caprio in Titanic è ancora oggi fra i più ricordati della storia del cinema degli ultimi anni e, nel periodo seguente, ha sollevato una campagna commerciale di ingenti dimensioni nonché ha lanciato all’interno del panorama cinematografico Di Caprio che, fortunatamente, si è tolto i panni del giovane ragazzo interpretando ruoli ben più complessi e maturi.

Intanto, concludiamo con una chicca finale: proprio oggi, 2 agosto del 1962, esattamente cinquant’anni fa, Robert Allen Zimmerman firmò le carte per il passaggio di nome, chiamandosi da allora Bob Dylan.

Tags: , , , ,


Informazioni sull'Autore



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

Torna in alto ↑

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi