News no image

Pubblicato il ottobre 23rd, 2009 | da Luisa Fazzito

0

Bruce Springsteen, Pearl Jam, Eminem, Metallica ed altri artisti contro la prigione di Guantanamo

Alcuni artisti della musica internazionale (soprattutto quelli che si sono sentiti coinvolti) sono rimasti esterrefatti nell’apprendere che per diversi anni nella prigione di Guantanamo i loro brani sono stati fatti ascoltare a volume assordante ai detenuti per spingerli a confessare.
I brani in questione sarebbero “Born in the USA” di Bruce Springsteen, o di Eminem, dei Metallica, Pearl Jam, Prince, AC/DC, Nine Inch Nails, R.E.M., ma anche di Britney Spears e dei Bee Gees.
dopo aver appreso la notizia gli artisti in questione si uniti in una campagna pr chiedere la chiusura della prigione statunitense di Guantanamo, minacciandfo anche di querelare Pentagono e CIA.

Tags: , , , , , , , , , , ,


Informazioni sull'Autore

Appassionata di calcio e sport, amante di tutto ciò che è rock e grunge, apprezza la musica e ne scrive quotidianamente. Ama i live e segue con passione gli eventi mediatici, coordina con entusiasmo il gruppo editor di MelodicaMente.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

Torna in alto ↑

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi