di Fiorello e grand..." /> Coldplay, Michael Bublé Caparezza live da Fiorello, video

News Coldplay | © PETER MUHLY/AFP/Getty Images

Pubblicato il novembre 22nd, 2011 | da Chiara B

2

Coldplay, Michael Bublé e Caparezza live da Fiorello

Seconda puntata per “Il più grande spettacolo dopo il weekend” di Fiorello e grandi nomi della musica si sono alternati come ospiti d’eccezione al suo fianco.
Padrone di casa impeccabile, lo showman siciliano aveva cominciato col botto la scorsa settimana puntando sulla musica nostrana con Giorgia e i Negramaro.

Ieri sera è invece riuscito ad avere sul palco Caparezza per i nostri e, udite udite, Coldplay e Michael Bublé. Ve lo avevamo già annunciato , appena la diffusa era stata confermata e diffusa, ora siamo qua per fare un piccolo resoconto a chi se lo fosse perso o a chi volesse rivivere le emozioni della serata. Ma vogliamo esagerare e allora vi postiamo anche i video delle performances.

La trasmissione si è aperta con Michael Bublé, che ha fatto appena appena capolino per tenere incollati agli schermi tutti i suoi fan ed estimatori, in attesa della sua esibizione completa.
Poco dopo è la volta dei Coldplay, che si sono esibiti cantando rigorosamente dal vivo, ma in uno scenario di tutto rispetto: gli Studios di Cinecittà con Roma antica a fare sa sfondo all’esibizione. Un colonnato romano illuminato da fari azzurri e rosa ,  la riproduzione di alcuni edifici dell’antica Roma e un piccolo pubblico di fortunati fan hanno accolto il gruppo britannico.

Coldplay | © PETER MUHLY/AFP/Getty Images

Fiorello si gode la performance di “Paradise” da dentro lo studio, guardando la band a grandezza eccezionale sul vidiwall gigantesco sul fondo.
Poi è il momento dell’incontro e dell’intervista, i Coldplay lo raggiungono ed anche l’interprete Olga Fernando, per far sì che la chiaccherata cominci. Scambio di giacche: Fiorello dà la propria bellissima di Armani a Chris Martin, che ricambia porgendo la sua da 2 dollari (e si vede, perchè è piuttosto bruttarella).Battute, risate ed ancora musica, con il frontman della band che accenna a qualche secondo di un vecchio brano con il Maestro Cremonesi.

E’ già arrivata la fine, i Coldplay devono partire per Oslo, dove terranno un concerto. Fiorello sottolinea come la band nella promozione dell’album “Mylo Xyloto” abbia evitato di andare in trasmissioni tv, hanno detto di sì solo al “David Letterman Show” ed a “Il più grande spettacolo dopo il weekend”.
Lo avevano promesso e lo hanno fatto: poco dopo essersene andati, i Coldplay hanno scritto sul loro Twitter

Just finished Fiorello’s tv show in Rome, fantastico! Ci vediamo.

Passa poco tempo ed ecco che un’altra star della musica mondiale calpesta il palco dello show di Fiorello: Michael Bublè.
Presentazione in grande stile ed insieme cantano “Save The Last Dance For Me” in mash up assieme a “Vagabondo” con tanto di Fiorello a suonare la tromba. E dobbiamo dire, alla fine non è neppure male come trobettista!

Anche con Bublé battute, risate, scherzi e tanto divertimento, poi è la volta anche per lui di cantare un suo brano ed ecco che il Natale entra nello studio e nelle case dei milioni di italiani seduti in poltrona davanti alla tv.
Performance toccante e delicata, Bublé canta “White Christmas”, uno dei classici delle compilation natalizie, che abbiamo sentito migliaia di volte fin dalla nascita.
Il rischio di essere ripetitivi, banali e scontati c’è in casi simili, ma Bublé è fin troppo bravo ed abile da non cadere in simili errori. Performance incredibile degna del nome che questo cantante si è costruito nel mondo.

Caparezza | © Vittorio Zunino Celotto/Getty Images

And last, but not least, come direbbero i nostri amici oltre Manica, arriviamo a Caparezza.
Unico ospite musicale italiano della serata, si presta alla gag che già Fiorello e Baldini avevano proposto alla prima puntata su X Factor. Morgano ed Ariso, seduti al loro banco, giudicano il provinante di turno, tale Michele Salvemini di Molfetta, armata di folti riccioli neri e pizzetto incolto.
Accenna ad alcuni suoi grandi successi più e meno recenti: “Sono fuori dal tunnel”, “Chi se ne frega della musica” e “La fine di Gaia”, ogni volta sentendosi sbattere in faccia un “No!” dai severi e bizzarri giudici.

Il programma finisce poco dopo la performance di Caparezza e l’emozione per gli ospiti musicali e non, che si sono avvicendati sul palco, è palpabile. Non è da tutti poter annoverare la presenza di Coldplay, Michael Bublé e Caparezza in una stessa serata.
Occhi aperti, chissà chi ci aspetta il prossimo lunedì a “Il più grande spettacolo dopo il weekend”.

 

Tags: , , , , ,


Informazioni sull'Autore



2 Responses to Coldplay, Michael Bublé e Caparezza live da Fiorello

  1. mirko says:

    Bublè ha cantato veramente male in modo quasi imbarazzante, per quanto riguarda i coldplay. la canzone Paradise praticamente è senza testo è solo musica con una ripetizione infinita della parola paradise! L’unica vera star è stata giorgia che ha cantato la sigla finale in modo straodinario una vera eccellenza italiana e che ha ragalato a fiorello il picco di share più alto! ma si sa siamo in Italia, la meritocrazia non si conosce e la misogenia e il maschilismo ragnano sovrani come in questo “articolo”, ma in questo modo siamo destinati alla decadenza

    • Miss Kay says:

      Ciao Mirko! Mi preme risponderti, per chiarire alcuni punti del tuo commento. E’ una tua opinione, condivisibile o meno, che Bublé sia stato imbarazzante ed i Coldplay abbiano cantato un pezzo privo di testo, condivisibile o meno che il pubblico italiano tenda ad esaltare ciò che proviene dall’estero anche se non meritevole e a schifare ciò che è fatto in Italia. Personalmente sono d’accordo con te in questa cosa e ti parlo come fan di Giorgia che nel 1995 all’età di 7 anni era fuori dall’Ariston ad aspettare che passasse in automobile e si fermasse a salutare, come fece con molta gentilezza. Mi sembra dunque fuori luogo da parte tua dire che il mio articolo sia misogino o maschilista nei confronti di Giorgia in particolare, visto che sono sua fan, ed in generale, giacchè sono una donna. Che il mio “articolo” debba essere virgolettato per esser definito tale ci può stare e lo accetto, non c’è problema, ma ti faccio solo notare che in questo “articolo” ho parlato degli ospiti stranieri ed italiani della puntata, a Giorgia sono stati dedicati altri articoli di miei colleghi la scorsa settimana. La sigla finale non è compresa tra le performances degli ospiti intervenuti, dal momento che è un video registrato e mandato in onda al termine della trasmissione, quindi citarla sarebbe stato per me andare fuori tema.
      Tenevo soltanto a chiarire questi aspetti, ti ringrazio in ogni caso per il commento. Alla prossima!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

Torna in alto ↑

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi