News Il palco del concerto a Buckingham Palace | © Dan Kitwood/Getty Images

Pubblicato il giugno 5th, 2012 | da Vittoria Borgese

1

Concerto Buckingham Palace, tanta musica per la Regina

Annie Lennox, Stevie Wonder, Madness, Cliff Richard, Shirley Bassey, Elton John, Paul McCartney,Will.i.am, Tom Jones e Jessie J, sono alcuni degli artisti saliti ieri sera sul palco allestito per il concerto a Buckingham Palace per festeggiare il Giubileo di Diamante della Regina Elisabetta II d’Inghilterra che festeggia quest’anno 60 anni di regno: oltre mezzo secolo che l’Inghilterra ha voluto omaggiare con un grandioso evento live inserito nel fitto programma celebrativo.

Sono state tre le ore di musica andate in scena ieri, inaugurate da Robbie Williams che ha eseguto “Let me entertain you”, uno dei suoi primi lavori da solista.

Poi sul palco si sono alternati Will.i.am dei  Black Eyed Peas con “I gotta feeling”  in duetto con Jessie J. e Gary Barlow, organizzatore dell’evento, che si è esibito a sorpresa al fianco di Cheryl Cole sulle note di “Need You Now”.

E poi ancora  il pianista Lang Lang, Grace Jones con “Slave To The Rhythm”, Cliff Richard con una selezione dei suoi maggiori successi, compresa “Congratulations” ed Annie Lennox con “There Must Be An Angel”.

La Regina, che è arrivata verso la metà del concerto, è apparsa visibilmente commossa di fronte agli omaggi ricevuti e alle parole pronunciate dal principe Carlo che ha invitato il pubblico ad invocare il nome del padre, il 91enne Principe Filippo,  ricoverato nel pomeriggio di ieri a a causa di un malore.

Concerto Buckingham Palace | © Dan Kitwood/Getty Images

Tra gli altri artisti saliti sul palco allestito davanti a Buckingham Palace anche  Elton John, che sebbene non si sia ancora ripreso a pieno dall’infezione respiratoria che l’aveva colpito nei giorni scorsi, ha proposto “Your Song” e “Crocodile Rock”. Tom Jones si è invece esibito per la Regina sulle note di “Delilah” mentre la bella  Kylie Minogue ha proposto una medley dei suoi brani più celebri.

E’ toccato a Sir Paul McCartney chiudere il live di Londra difronte al caloroso pubblico del Queen Victoria Memorial e alla monarchia inglese: “Magical Mystery Tour”, “All My Loving”, “Let It Be”, “Live And Let Die”.

Il gran finale della serata è stato affidato all’esecuzione di “Ob-La-Di, Ob-La-Da“: McCartney ha tolto la giacca facendo bella mostra dell’Union Jack stampata al suo interno. La traccia, estratta dal “White Album“, ha accolto il ritorno in scena degli artisti che si erano esibiti in precedenza per un’interpretazione corale.

Al termine del live, uno spettacolo pirotecnico e l’inno “God Save the Queen” difronte a Buckingham Palace illuminato dai colori della bandiera britannica hanno chiuso la serata.

Tags: , , , , , , , , , , , , ,


Informazioni sull'Autore

Spirito pratico e razionale, ama la musica in tutte le sue forme come strada per lasciarsi andare alle emozioni. Condivisione e lavoro di squadra sono le sue parole d'ordine; Lenny Kravitz e Francesco De Gregori il suo debole.



One Response to Concerto Buckingham Palace, tanta musica per la Regina

  1. licia degrassi says:

    incredibilmente emozionante!!!! mitico Paul e tutti gli altri !!!! GOD SAVE THE QUEEN!!!
    I wanna be English!!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

Torna in alto ↑

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi