Video Damon Albarn

Pubblicato il marzo 28th, 2012 | da Greta C

0

Damon Albarn “The Marvelous Dream”, il video del singolo da “Dr Dee”

Già ad inizio mese vi avevamo parlato del progetto “Dr Dee” di Damon Albarn svelandovi anche la tracklist dell’opera: qualche ora fa si è diffuso nel web l’ascolto della prima canzone tratta da questo lavoro che, oltre a far alzare le antenne dell’attenzione dei media raggruppa anche la curiosità di molti fan: da quelli affezionati ad Albarn e alla sua ecletticità musicale, da quelli amanti delle sonorità dei Blur passando agli adoranti dei Gorillaz.

La gente che guarda con occhio di riguardo ma, anche di sospetto, questo “Dr Dee” è molta e noi, ovviamente, non possiamo sottrarci. Abbiamo atteso qualche istante prima di parlarne proprio per raggruppare tutte le varie notizie che in questi ultimi giorni sono trapelate attorno alla figura di Albarn: da un progetto con Bowie, passando per l’attacco molto forte e gratuito di Mike Skinner, senza dimenticare proprio l’ascolto di “The Marvelous Dream”.

Damon Albarn

Damon Albarn | Pagina Facebook

Damon Albarn: anni fa avrei potuto lavorare con Bowie

Iniziamo dalle ultime dichiarazioni fatte proprio dallo stesso Damon che, parlando insieme all’intervistatore di una nota rivista britannica, ha raccontato che molti anni fa, sembrava molto vicino un progetto assieme a David Bowie e Ray Davies, peccato che l’idea fondata del progetto si sia vanificata solo dopo un giorno. Albarn, come tutte le personalità musicali eclettiche, senza filtri, a volte anche sfacciate è però un personaggio profondamente interessante dal punto di vista della semplice osservazione: parlando della sua storia musicale, del suo percorso di vita, passando da David Bowie al leader dei Kinks, ha con nonchalance ammesso che “Under The Westway”, brano che i Blur hanno presentato il mese scorso a Londra, sarà quasi sicuramente l’ultimo scritto per la storica formazione. Albarn spiega minuziosamente la scelta e la creazione di questa melodia, questa canzone nel senso generale del termine, concludendo che, potrebbe segnare la fine della band. I Blur terranno il 12 agosto 2012 assieme a Specials e New Order uno show molto particolare in quanto sarà una esibizione a chiusura delle olimpiadi, ad Hyde Park. A riguardo, Albarn non sembra particolarmente emozionato ma semplicemente sentenzia che dopo questo concerto, non c’è molto altro da dire. Sperando che ciò non avvenga, sperando che i Blur possano proseguire ancora dando il loro tocco all’interno della storia musicale attuale e, non solo passata, passiamo ad indagare meglio questo progetto solista.

Damon Albarn e il progetto “Dr Dee”

Damon Albarn - Dr Dee

Damon Albarn - Dr Dee - Artwork

“Dr Dee” è un progetto diverso, è stato definito dal leader dei Blur come un prodotto folk pastorale: “strange pastoral folk”, abbiamo appena assistito alla creazione di un nuovo genere musicale, a quanto pare. “Dr Dee” si discosta sia dal progetto Rocket Juice And The Moon realizzato con Flea e Tony Allen ma anche dalle formazioni precedenti di Albarn, nonchè dei remix di cui Albarn ne confeziona a quantità industriali. E’ un lavoro che lo vede completamente al centro dell’attenzione: diciotto canzoni scritte da lui stesso, mixato da Valgeir Sigurðsson e registrato con l’aiuto della BBC Philharmonic Orchestra. Questo disco si può in qualche modo vedere come una lunga soundtrack in quanto le canzoni sono state realizzate con lo scopo di essere utilizzate in un musical che prenderà vita nell’estate sempre con uno stretto collegamento alle Olimpiadi 2012. Da quanto si apprende dalle ultime notizie ufficiali, sembra che l’opera andrà nel cartellone del London Coliseum dal 25 giugno 2012 al 7 luglio 2012. Concludiamo menzionando la data d’uscita del disco “Dr Dee” che vedrà la luce il 7 maggio 2012 per l’etichetta Parlophone Records. Poche ore fa, come abbiamo precedentemente indicato nell’introduzione dell’articolo, è uscito il video ufficiale di “The Marvelous Dream”, primo singolo estratto proprio dal lavoro.

Il video è molto semplice ed essenziale: uno stabile di abitazioni, probabilmente proveniente dalla periferia UK, con delle automobili che sfrecciano sulla strada in un paesaggio invernale, in un paesaggio in bianco e nero. Albarn sembra davvero adoperare questo nuovo genere da lui inventato per una canzone che ci si aspetta decolli, ad un certo punto, ma invece rimane sempre su toni piuttosto pacati, una ballata minimale. Questa, non vuole essere una critica, semplicemente una constatazione: la canzone è stata presentata in anteprima su Radio 1 della BBC da Zane Lowe. A distanza di qualche ora, però, ci giunge anche il video che vi proponiamo di seguito ma, prima, vogliamo anche riassumervi l’attacco di Mike Skinner.

Mike Skinner manda in pensione Damon Albarn

Se vi state chiedendo chi sia Mike Skinner e se è una grave mancanza il fatto che non lo sappiate, potete tranquillizzarvi. Skinner fu ad un certo punto della vita noto per il progetto The Streets di cui non si sanno con precisione le sorti. Il rapper inglese, dopo aver fatto perdere le tracce di sé sembra si sia dedicato all’aspetto diciamo nascosto della musica, quello della produzione. Intervistato dal The Guardian, probabilmente per far parlare di sé, l’intervista sta facendo il giro del mondo, ha voluto dare il suo personale parere su Damon Albarn definendolo un uomo di mezza età che fa musica per pazzi e, questo, non funziona più. Ad un certo punto, Skinner passa da Damon a Noel Gallagher dicendo che l’ex Oasis acquista una posizione di podio in quanto si mette li, canta e basta e, Skinner dice, questo approccio funziona alla grande, a qualsiasi età. Una critica, a mio personale giudizio, assolutamente gratuita semplicemente creata dal signor Skinner per togliersi un po’ di polvere dopo essere sparito chissà dove. Ci sono tipi e tipi di provocazioni, questa è assolutamente esagerata e priva di un qualsiasi fondamento costruttivo, detto questo, la cronaca va documentata e noi lo abbiamo fatto.

Poichè, Damon Albarn, per la rabbia di Mike Skinner non è ancora andato in pensione ma è più vegeto che mai con i suoi numerosi progetti, concludiamo proponendovi “The Marvelous Dream”. Buon ascolto!

Damon Albarn – “The Marvelous Dream”, il video:

Tags: , , , , , , ,


Informazioni sull'Autore



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

Torna in alto ↑

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi