News david-bowie-is-

Pubblicato il novembre 7th, 2014 | da Vittoria Borgese

0

David Bowie Is, al cinema la mostra sul Duca Bianco

L’artista più camaleontico e amato del panorama rock internazionale, David Bowie, vera leggenda vivente, arriva nelle sale italiane per una imperdibile mostra il 25 e 26 Novembre.

Dopo aver debuttato al Victoria and Albert Museum di Londra nel 2013 con uno straordinario record di pubblico (sono stati oltre 311.000 i visitatori in pochissimi mesi), il Duca Bianco arriva al cinema con la più grande mostra mai allestita: “David Bowie Is“.

Girato tra le sale del Victoria and Albert Museum di Londra, “David Bowie Is” è un viaggio lungo 50 anni di carriera, innumerevoli trasformazioni e personaggi – dal Major Tom di “Space oddity” a “Ziggy Stardust“, dal Thin White Duke di “Station to Station” a “Heroes” fino ai trionfi di “Let’s dance” e del più recente “The next day” – eccentrici costumi di scena e una colonna sonora composta di canzoni che hanno fatto la storia del rock.

David Bowie Is

David Bowie Is” è una mostra diventata leggenda che ora arriva nei cinema italiani solo il 25 e il 26 novembre (elenco delle sale disponibile su www.nexodigital.it) per guidare gli spettatori tra i 300 oggetti esposti che includono filmati, fotografie, testi scritti a mano, storyboard per i video, bozzetti di costumi e scenografie. Un patrimonio di memorabilia legati al mondo di un uomo che è stato in grado di cambiare la nostra cultura, dalla musica alla moda, dalle performance al design.

Il Times l’ha definita “elegante e oltraggiosa” per il The Guardian invece è “un trionfo“; la mostra su Bowie è stata un successo clamoroso in patria dove i biglietti sono andati a ruba come mai nella storia del V & A Museum.

E’ tempo ora per la mostra di andare in tour per il mondo, Il film accompagna infatti il pubblico in un viaggio straordinario attraverso le sale dell’esposizione con ospiti molto speciali, tra cui il leggendario stilista giapponese Kansai Yamamoto e il front-man dei Pulp Jarvis Cocker, per esplorare le storie che si nascondono dietro ad alcuni deglu oggetti esposti.

I curatori della mostra sono Victoria Broackes e Geoffrey Marsh del Dipartimento di Teatro & Performance V & A che così raccontano questo straordinario viaggio legato alla carriera e creatività dell’artista:

Siamo felici che questa mostra straordinaria viaggi per il mondo, che le persone possano immergersi nel tour cinematografico dell’esposizione di Londra. Il film offre affascinanti dettagli sugli oggetti chiave del David Bowie Archive, commenti di ospiti speciali e naturalmente una fantastica colonna sonora!“.

Intanto il 17 novembre verrà pubblicato su etichetta Parlophone “Nothing has changed“, la raccolta definitiva di tutto il meglio della musica di Bowie dal 1964 al 2014, che comprende anche del materiale non pubblicato in precedenza e brani presentati per la prima volta. La raccolta sarà disponibile in diversi formati: 3 CD, 2 CD, doppio LP, digital download ognuno con la propria copertina specifica. Jonathan Barnbrook, che ne ha creato l’artwork spiega: “Ogni formato ha un’immagine diversa. Il tema comune è Bowie che guarda lo specchio: qualcosa che fosse sufficientemente forte come “archetipo” da offrire un link visivo immediatamente riconoscibile, ma che fosse anche chiaro nel fare capire che questa è una raccolta di canzoni che copre l’esperienza di vita di una persona, non necessariamente un concetto specifico o un determinato periodo come fanno in genere gli album“.

Tags: , ,


Informazioni sull'Autore

Spirito pratico e razionale, ama la musica in tutte le sue forme come strada per lasciarsi andare alle emozioni. Condivisione e lavoro di squadra sono le sue parole d'ordine; Lenny Kravitz e Francesco De Gregori il suo debole.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

Torna in alto ↑

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi