News Delitti Rock

Pubblicato il settembre 21st, 2011 | da Stefano Pellone

0

Delitti Rock, le morti del rock su Rai2

Prossimamente su Rai2 partirà una serie, scritta dal giornalista musicale Ezio Guaitamacchi (con la collaborazione di Rinaldo Gaspari e Roberto Manfredi), che racconterà le tragiche morti del rock di artisti del calibro di John Lennon, Elvis Presley, Michael Jackson, Jimi Hendrix, Janis Joplin, Jim Morrison, Luigi Tenco, solo per citarne alcuni.

Il programma, che si chiama “Delitti Rock“, è cominciato ieri sera (purtroppo alle 23:35, in piena seconda serata) con la prima puntata e si propone di essere una serie documentaristica diretta da Rinaldo Gaspari e presentata da Massimo Ghini, che si presenta così: “Il mio ruolo sarà quello di narratore in uno studio ipertecnologico. Il mio è un racconto giallo che ripercorre la cultura e la musica di molte generazioni“.

La serie si snoderà per dieci puntate analizzando le morti sospette di dodici personaggi e prende spunto dal libro di Guaitamacchi dall’omonimo titolo per riaprire alcuni casi misteriosi , con contributi filmati nei luoghi dove si sono svolti i fatti intrecciandoli con immagini di repertorio, testimonianze attuali, interviste esclusive e documenti finora inediti.

La prima puntata, dedicata all’omicidio di John Lennon nel 1980 davanti al Dakota Building di New York da parte dello squilibrato venticinquenne Mark David Chapman, ha proposto due interviste esclusive: la prima al dottor Stephan Lynn, che tentò di rianimare Lennon ferito a morte, e la seconda al fotografo Allan Tannenbaum, amico e collaboratore di John e Yoko. Secco invece il rifiuto di essere intervistata da parte di Julia Baird, sorellastra della pop-star. Nella stessa puntata sono stati anche proposti alcuni “omaggi” alle canzoni di John Lennon da parte di Alberto Fortis, che ha interpretato a modo suo alcune canzoni immortali come “Mother”, “Imagine” e “Strawberry Fields Forever”.

Infatti, ogni puntata avrà un ospite musicale italiano che sente particolare affinità con l’artista prematuramente scomparso.
Vediamo di cosa tratteranno le prossime puntate.

La prossima puntata, quella di lunedì 26 settembre, dal titolo “Destini incrociati” metterà insieme Elvis Presley e Michael Jackson, soprattutto per il curioso legame a base di scelte mediche discutibili che lega questi due artisti. L’omaggio musicale sarà affidato al duo Musica Nuda composto da Petra Magoni & Ferruccio Spinetti.

Lunedì 3 ottobre sarà la volta di Luigi Tenco in “La strana morte di un cantautore”, con ancora la diatriba tra chi è convinto del suicidio (come Renzo Arbore) e chi ad una tragica fatalità (come Ricky Gianco). L’ospite musicale sarà Mauro Ermanno Giovanardi, voce dei La Crus.

Lunedì 10 ottobre, “Il mistero della pietra solitaria” racconterà il probabile omicidio di Brian Jones, chitarrista dei Rolling Stones, trovato morto nel 1969 sul fondo della piscina nella sua casa in Inghilterra. La sua fidanzata del momento, la svedese Anna Wohlin, in un’intervista esclusiva si dice convinta dell’omicidio, anche se il rapporto del medico legale evidenziò come il suo fegato e il suo cuore erano pesantemente compromessi dall’abuso di alcol e droghe. L’ospite musicale sarà Eugenio Finardi.

Lunedì 17, la puntata “Il figlio del vudù” parlerà della morte del grande chitarrista Jimi Hendrix, trovato morto il 18 settembre del 1970 nel suo appartamento di Londra: la versione ufficiale sostiene che Hendrix sia soffocato nel proprio vomito dopo un cocktail di alcol e tranquillanti, ma Guaitamacchi ha intervistato in esclusiva il manager James Wright, il quale gli ha rivelato che Mike Jeffery, il manager di Hendrix, gli avrebbe confessato di aver ucciso lui Jimi. L’ospite musicale sarà Alex Britti.

Lunedì 24 ottobre la puntata dal titolo “Sacrificio per il Nirvana” parlerà della morte di Kurt Cobain, leader dei Nirvana, che fu trovato senza vita l’8 aprile 1994 nella serra della sua casa di Seattle, ufficialmente suicidatosi con un colpo di fucile. Negli ultimi anni Kurt aveva lottato contro la dipendenza dall’eroina. Gli ospiti musicali saranno i Marlene Kuntz.

Lunedì 31 ottobre, per “I Romeo e Giulietta del punk” si parlerà della morte del bassista dei Sex Pistols Sid Vicious e della sua ragazza Nancy Spungen. Nancy fu trovata da Vicious morta accoltellata, e Viciuos si dichiarò colpevole dell’omicidio, anche se si trovava in stato confusionale a causa dell’abuso di droga. Accusato di omicidio di secondo grado ed uscito su cauzione, il 1° febbraio 1979 Vicious morì per overdose di eroina. L’ospite musicale sarà Enrico Ruggeri.

“Scacco matto alla regina del rock”, la puntata di lunedì 7 novembre, parlerà della morte di Janis Joplin, regina del rock, trovata morta il 4 ottobre 1970 nella stanza di un motel di Hollywood. Ma forse, più dell’alcol e dell’eroina, a uccidere Janis è stata la disperata solitudine? L’ospite musicale sarà la cantante Irene Fornaciari.

Lunedì 14 Novembre “La misteriosa scomparsa del Re Lucertola” racconta la fine misteriosa a Parigi di Jim Morrison, leader dei The Doors, morto il 3 luglio 1971 in circostanze non chiare nella casa in cui alloggiava con Pamela Courson. La versione ufficiale afferma che Jim fu trovato privo di vita nella vasca da bagno per un’arresto cardiaco causato da overdose ma l’autopsia non fu mai eseguita. L’ospite musicale sarà Davide Van De Sfroos.

La serie si concluderà lunedì 21 novembre con “Un mistero di nome Amy”, puntata dedicata alla morte della cantante britannica Amy Winehouse ancora in corso di realizzazione, dato che non era prevista quando il progetto “Delitti Rock” era stato approvato. Vedremo di cosa parlerà la puntata.

Tags: , , ,


Informazioni sull'Autore



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

Torna in alto ↑

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi