Delitti Rock" torna ad indagare sulla morte di icone rock come Jimi Hendri..." /> "Delitti rock" torna con Amanda Lear | MelodicaMente

News amanda-lear-

Pubblicato il aprile 1st, 2011 | da Luisa Fazzito

0

“Delitti rock” torna con Amanda Lear

Delitti Rock” torna ad indagare sulla morte di icone rock come Jimi Hendrix, Janis Joplin, Jim Morrison, Elvis Presley, John Lennon.

Il programma di Rai 2 sarà condotto da Amanda Lear, al ritorno sugli schermi italiani a tre anni dall’esperienza come giurata per Ballando con le stelle.

Mi fa piacere tornare in Italia con una trasmissione che esce dai soliti schemi – confessa la conduttrice  – Potrò sfruttare il mio talento da attrice e raccontare storie di personaggi che ho avuto la fortuna di conoscere personalmente, come Lennon e Hendrix, così come ho incrociato i Rolling Stones e i Beatles. Sono stata innamorata della musica già da bambina e in generale sono sempre stata attratta dal mondo ribelle e spericolato del rock, anche se spesso i suoi protagonisti hanno avuto una fine disastrosa.E oggi, quando vedo Mick Jagger che fa la vita da miliardario, rimpiango i rockettari arrabbiati di una volta“.

L’autore della trasmissione è il giornalista Ezio Guaitamacchi, autore di “Delitti Rock – da Robert Johnson a Michael Jackson: 200 indagini sulla scena del crimine“. Il programma, girato nei luoghi in cui si sono svolti i fatti (Londra, Parigi, New York, Memphis, Los Angeles), mostrerà immagini di repertorio e testimonianze, interviste esclusive e documenti mai visti in tv per raccontare in dieci serate esclusivi i casi di John Lennon, Michael Jackson & Elvis Presley, Kurt Cobain, Sid Vicious, Jimi Hendrix fino a Luigi Tenco.

Tags: , , , , , , , , ,


Informazioni sull'Autore

Appassionata di calcio e sport, amante di tutto ciò che è rock e grunge, apprezza la musica e ne scrive quotidianamente. Ama i live e segue con passione gli eventi mediatici, coordina con entusiasmo il gruppo editor di MelodicaMente.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

Torna in alto ↑

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi