News The Doors

Pubblicato il febbraio 25th, 2013 | da Greta C

0

I Doors al cinema il 27 Febbraio 2013 in 300 sale

I Doors in concerto al cinema, la news non è di certo nuova infatti ve ne avevamo già parlato tempo fa, proprio nei giorni dell’annuncio, ma ora che ci avviciniamo sempre più al fatidico giorno è doveroso riparlarne.

La storica band ritorna al cinema con il concerto “The Doors live at the Bowl”, registrato il 5 Luglio 1968 all’Hollywood Bowl di Los Angeles. Il concerto è stato rimasterizzato da Bruce Botnick che all’epoca si occupò della registrazione su un otto piste a bobina e filmato con pellicola a colori in 16mm e ripreso da 4 cineprese. I registi delle riprese furono Paul Ferrara, Frank Lisciandro come fotografo e un acerbo e giovanissimo Harrison Ford alla regia di una delle quattro telecamere.

Grazie alla tecnologia, Botnick ha ripreso in mano il lavoro e ricostruito il tutto in modo impeccabile, il video integrale ma anche un audio qualitativamente migliore. Sembra dunque che il concerto sia assolutamente imperdibile e visto che purtroppo non ci si può catapultare nel ’68 bisogna accontentarsi di una riproduzione che viene descritta dagli addetti ai lavori come un lavoro assolutamente superlativo.

The Doors Live At The Bowl '68 | Locandina

The Doors Live At The Bowl ’68 | Locandina

La giornata dedicata ai Doors al cinema è il 27 Febbraio 2013: 300 sale italiane, per una sola ed unica sera, proietteranno in assoluta esclusiva il concerto edito da Microcinema Distribuzione. Per poter controllare quale è il cinema più vicino alla vostra zona consultare i siti di UCI Cinemas e The Space. Come si legge proprio dal sito di The Space “Solo il 27 Febbraio al Cinema, per la prima volta, tutto il leggendario concerto rimasterizzato in alta Definizione e 5.1 Surround Sound”. Ray Manzarek, a riguardo proprio di questo lavoro completamente sistemato si è detto entusiasta dicendo che è come se lo spettatore fosse all’Hollywood Bowl assieme, sul palco, ai Doors. Il documentario-concerto durerà ben 92 minuti di cui 21 di documentario e ben 71 minuti di concerto.

Vi ricordiamo brevemente la tracklist:

  1. Show Start/Intro
  2. When The Music’s Over
  3. Alabama Song (Whisky Bar)
  4. Back Door Man
  5. Five To One
  6. Back Door Man” (Reprise)
  7. The WASP (Texas Radio And The Big Beat)
  8. Hello, I Love You
  9. Moonlight Drive
  10. Horse Latitudes
  11. A Little Game
  12. The Hill Dwellers
  13. Spanish Caravan
  14. Hey, What Would You Guys Like To Hear?
  15. Wake Up!
  16. Light My Fire
  17. Light My Fire (Segue)
  18. The Unknown Soldier
  19. The End (Segue)
  20. The End

Un concerto cult che merita di essere riscoperto e questo legame con il cinema non può che dare frutti positivi. Una eredità musicale che ci giunge dritta dopo quasi cinquant’anni da quello storico momento. Un evento imperdibile.

 

Tags: , , , , , , , ,


Informazioni sull'Autore



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

Torna in alto ↑

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi