Varie Ronnie James Dio

Pubblicato il maggio 17th, 2010 | da Giuseppe Guerrasio

0

E’ morto Ronnie James Dio voce di Black Sabbath e Rainbow

E’ di poche ore fa la notizia della morte di Ronnie James Dio, storica voce dell’Heavy Metal famoso tra l’altro per aver militato nei Rainbow e soprattutto nei Black Sabbath. La notizia ufficiale è stata pubblicata sul sito ufficiale del cantante dalla moglie, Wendy Dio, che ha scritto:

Oggi il mio cuore si è spezzato, Ronnie è mancato alle 7:45am del 16 Maggio. Molti, molti amici e familiari hanno avuto occasione di dare il loro privato saluto prima che serenamente si spegnesse. Ronnie sapeva quanto fosse amato da tutti. Noi apprezziamo l’amore e il supporto che voi tutti ci avete dato. Per favore dateci qualche giorno di privacy per affrontare questa terribile perdita. Tenete presente che lui amava tutti voi e che la sua musica vivrà per sempre.

Famoso oltre che per la sua voce, ritenuta tra le migliori del metal, per essere se non l’inventore sicuramente il maggior diffusore del Devil’s horns, il famoso gesto delle corna, tanto caro ai fan dell’heavy metal, che aveva imparato dalla nonna di origini italiane. Proprio del Sud dell’Italia era originario Ronnie James Dio, il cui nome reale era Ronald James Padavona, nato a Portsmouth il 10 luglio 1942 (anche se la data non è mai stata ufficializzata, secondo molti sarebbe nato nel 1949) e spentosi appunto ieri, 16 Maggio 2010, dopo diversi mesi di malattia in cui ha combattuto contro un cancro allo stomaco diagnosticato nel Novembre 2009.

Ronnie James Dio

Ronnie James Dio

Ronnie James Dio iniziò a suonare fin da adolescente la tromba in un gruppo Rockabilly dove scelse lo pseudonimo Ronnie Dio ispirandosi al gangster di origini italiane Johnny Dio. All’età di 15 anni fondò il gruppo The Vegas Kings, successivamente conosciuto come Ronnie Dio and the Prophets, con cui incise un solo album “Dio at Domino’s”. All’inizio degli anni ’70 fondò gli Elf, band hard & heavy, di cui inizialmente fu anche il bassista, con cui pubblicò tre album prima di passare, con tutta la band, alla fine degli anni ’70 ai Rainbow di Ritchie Blackmore, con cui pubblicò altri tre album. Fu agli inizi degli anni ’80 invece il successo con i Black Sabbath, band in cui sostituì Ozzy Osbourne e con la quale registrò ulteriori due album, che alla fine furono in totale tre con l’ultimo registrato post reunion nel 1992. Abbandonati anche i Black Sabbath, Ronnie James Dio fondò un proprio gruppo a cui diede il nome di Dio, questa band è rimasta in seguito quella ufficiale del cantante, con cui pubblicò 10 album in 21 anni circa. L’ultimo passaggio ufficiale fu quello con i Heaven & Hell, gruppo che riprendeva la formazione storica dei Black Sabbath del 1980 che pubblico appunto l’album “Heaven and Hell”, con cui pubblicò un unico album dal titolo “The Devil You Know”. Famoso anche per le sue collaborazioni di varia natura, Ronnie James Dio collaborò anche con i Queensryche e con Tenacious D. La morte di Ronnie James Dio chiude un capitolo dell’hard rock e dell’heavy metal, ma lascia un segno indelebile nella storia del rock.

Tags: , , , , , , , , , , ,


Informazioni sull'Autore

Informatico da sempre, blogger per passione, polemico per professione. Calabrese mezzosangue (per l'alta metà Campano), giro il mondo quando posso. Quando sono fermo ascolto musica. Amo i Pearl Jam, i Nine Inch Nails e gli Smashing Pumpkins. Il resto probabilmente mi piace molto. Ma niente neomelodico e pop scadente.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

Torna in alto ↑

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi