News Tom Smith - The Editors

Pubblicato il gennaio 3rd, 2013 | da Carmen Pierri

0

Editors, nuovo album nel 2013

Finalmente ci sono buone notizie dal fronte Editors, e come lo stesso Tom Smith ha affermato pochi giorni prima di Natale, e come costantemente ci aggiorna sul suo profilo twitter, la band è pronta a registrare il così tanto atteso quarto album.
Un lungo silenzio quello della band di Birmingham che ci aveva lasciati con l’abbandono di un membro del gruppo, abbastanza sentita e sofferta ma sicuramente priva di qualsiasi litigio o dissapore; un silenzio che finalmente si spezza con l’arrivo di una notizia davvero piacevole per i fan degli Editors.

Il quarto album avrà delle sorprese da rivelare, e sebbene la band si sia affermata negli anni grazie ad un sound quasi diventato un marchio di fabbrica, già a partire dal terzo lavoro discografico intitolato “In This Light On This Evening” ci ha abituati a qualche cambio di melodia, diventata più essenziale, senza stravolgere ovviamente il risultato.  L’introduzione dei synth ha quasi cambiato quelle batterie nervose e quegli intermezzi tranquilli di piano ad opera dello stesso frontman, musicista scalmanato sul palco durante i live, e ora che la chitarra sembra essere andata via, a cosa avranno fatto spazio i restanti tre componenti? Loro giurano di aver recuperato la loro linea acustica, e seppur legati in maniera affettiva al loro terzo album, non lo rifarebbero probabilmente.

Una carriera nata nel 2002 quando, come da copione, la band si forma per scherzo e per gioco iniziando ad esibirsi nei club di Birmingam, per poi registrare dischi, girare il mondo e diventare headliner di molti festival internazionali, ovviamente con grande stupore degli stessi membri, increduli di tanto successo. Affermarsi nel pieno della corrente indie rock non è molto semplice, ma con la giusta identità musicale si riesce anche a sopravvivere a quella moria di gruppi diventati celebri solo per un effimero momento positivo.

Tom Smith - The Editors

Tom Smith | © Gareth Cattermole/Getty Images

La band di Tom Smith, dunque nonostante siano trascorsi tre anni dall’ultimo lavoro, cerca di indirizzarci sulla nuova fatica discografica, secondo le parole di Smith completamente diverso dal precedente sperimentale, ammettendo che il duro colpo riguardo l’abbandono del gruppo da parte del Chris Urbanowicz li abbia lasciati davvero in cattive acque.
D’altronde dai momenti negativi, soprattutto per quanto riguarda le produzioni artistiche, non ne possono che derivare dei meravigliosi frutti, e nonostante ci siano state tantissime difficoltà nella stesura dei pezzi, giura il frontman degli Editors che alla fine sono pronti per registrare.

Editors© Tom Smith Twitter

Editors© Tom Smith Twitter

Come ci suggerisce un’immagine twittata proprio ieri dal cantante, gli Editors cominceranno a registrare fra 4 giorni, e a quanto pare la tracklist del nuovo album sembra essere già nota, il nuovo album sarà registrato a Nashville con il produttore dei Kings Of Leon.
Aspettiamo buone nuove, che il nuovo anno ci porti un lavoro nuovo di zecca e come sempre dalla grande capacità comunicativa, come la band è solita fare. Ritrovandoli già tra i cast di molti festival estivi non possiamo far altro che supporre un tour promozionale, che probabilmente si svolgerà nella seconda parte del 2013. In bocca al lupo Editors!

Tags: , , , ,


Informazioni sull'Autore

Lo studio del pianoforte avvicina il suo cuore alla musica in tenera età facendole sviluppare presto una passione per tutta la musica esistente. Appassionata di musica strumentale è una biologa prestata alla critica musicale. Amante dell'indierock, la sua unica certezza i Radiohead. La musica, l'evoluzione e i numeri la sue passioni.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

Torna in alto ↑

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi