News Rocco Tanica - Elio e Le Storie Tese | © Mimmo Lamacchia

Pubblicato il maggio 1st, 2016 | da Stefano Pellone

0

Elio e le Storie Tese, Rocco Tanica abbandona l’attività live

La voce circolava da qualche tempo ma in queste ore è arrivata la conferma: dopo 35 anni di carriera insieme Sergio Conforti, in arte Rocco Tanica, ha deciso di abbandonare l’attività live e di concentrarsi solo su quella in studio con gli Elio e le Storie Tese. Dopo la prima tappa a Milano del Piccoli Energumeni Tour, la loro prima data nei palazzetti dopo oltre 20 anni, Rocco Tanica ha deciso di salutare di persona il suo pubblico: “Grazie per 35 anni molto divertenti, è stato un bellissimo giro di giostra”.

Il motivo lo spiega lo stesso Tanica durante un’intervista: “Io nell’anno 2013, e questa è la prima volta che ne parlo, dopo il Festival di Sanremo sono piombato in una profonda depressione che ha implicato situazioni cliniche di un certo peso. La cosa implicava attacchi di panico, istinti suicidi e una serie di altri fenomeni molto spiacevoli per me, fenomeni a quali non ero minimamente preparato e il problema era proprio il fatto che non mi rendevo conto che il mio disagio era dovuto al reiterarsi di un meccanismo, principalmente quello della musica dal vivo e di questi ritmi. Ho dovuto prima abbandonare per diversi mesi perchè non avevo le capacità fisiche e psicologiche di affrontare il lavoro e poi ho deciso da allora (e questo cammino continua) di ritirarmi dall’attività dal vivo perchè ho capito che questo genere di ritmi non facevano per me. Da allora con gli Elio e le Storie Tese io partecipo a tutte le attività che non implichino l’esibizione dal vivo e ho riacquistato salute, sorriso e fiducia in me stesso, quando vedo una finestra aperta non voglio più attraversarla in senso orizzontale e farò le prime eccezioni proprio quest’anno partecipando di nuovo per brevi momenti al concerto del tour di EelST. Però se esiste un’attività usurante sottovalutata come tale è proprio quella del musicista.”

 

Tags: ,


Informazioni sull'Autore



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

Torna in alto ↑

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi