Uscite Discografiche Eugenio finardi | © Rudy Amisano de Lespin per Studio Convertino

Pubblicato il febbraio 3rd, 2012 | da Stefano Pellone

0

Eugenio Finardi presenta il triplo CD “Sessanta”

Eugenio Finardi torna al Festival di Sanremo: il 60enne cantante milanese torna a calcare il palco dell’Ariston (dopo le partecipazioni del 1985 e del 1999) mettendosi in gioco con un nuovo brano dal titolo “E tu lo chiami Dio“, i cui testi e musica sono di Roberta Di Lorenzo.
Il brano è uno dei 5 inediti contenuti nel triplo CD “Sessanta“, in uscita il 15 febbraio per Edel Italia su etichetta Cramps e che raccoglie i brani più rappresentativi della carriera del cantautore “ribelle”: l’album è pieno di collaborazioni prestigiose come quella con il chitarrista Max Casacci dei Subsonica che ha riletto a modo suo il brano “Nuovo Umanesimo” e con i Maestri Carlo Boccadoro e Filippo Del Corno.

In occasione della presentazione della sua partecipazione al Festival, Finardi ha parlato del suo brano a Sanremo:

Da non credente sono convinto che la spiritualita’ appartenga a tutti e dovrebbe essere un motivo di unione“.

Eugenio finardi | © Rudy Amisano de Lespin per Studio Convertino

Al Festival di Sanremo Finardi si esibirà, oltre che con il suo brano,  durante la serata del giovedì dedicata alla canzone italiana nel mondo insieme alla cantante israeliana Noa e ai Solis String Quartet, dove renderà omaggio alla grande tradizione napoletana con il brano “Torna a Sorrento – Surrender“, portata al successo in lingua inglese da Elvis Presley.

Il cantautore racconta con una lunga lettera, il significato e l’importanza del suo nuovo progetto discografico,”Sessanta”:

“Un insegnante d’arte diceva che un buon lavoro è quello che, ben radicato nel passato, affronta il presente e proietta al lavoro futuro. sessanta è nato in questo spirito. Sono gli anni che compirò a Luglio e gli anni che mi hanno formato. L’età in cui i cerchi cominciano a chiudersi… Quarant’anni fa esatti firmavo il mio primo contratto con la N.1 di Battisti, dove conobbi Demetrio Stratos che mi fece incontrare Gianni Sassi, che stava fondando la Cramps records. Inventammo un nuovo modo di fare musica e quei dischi sono diventati dei classici, quelle sonorità un punto di riferimento per la generazione di musicisti che ora suona con me e con i quali mi è tornata la voglia di registrare quei brani filologicamente, ma con la voce che ho oggi.
Quando sento le vecchie incisioni non mi riconosco quasi e così ogni ventennio circa sento l’esigenza di riappropriarmi del mio repertorio. Non immaginavo che riproducendo quei suoni mi sarei sentito rinascere
dentro le emozioni di allora e la voglia di tornare a scrivere di quei valori e quelle passioni.
Avevo un pezzo incompleto, Nuovo Umanesimo, e con la band, una sera esausti dopo aver inciso per 10 ore di fila, abbiamo buttato giù un appunto dell’idea. Come fu per la Musica Ribelle, quella prima take ha
una magia che non ho più voluto toccare. Ho chiamato Max Casacci, di cui ammiro il lavoro, per proporgli di prendere questo seme e di coltivarlo alla sua maniera. E’ diventato il manifesto di questo progetto e le due versioni aprono e chiudono i tre CD. Dopo tutto questo tempo sarei morto di noia se non avessi ampliato i miei orizzonti cominciando dieci anni fa, alla EDEL, con un album di Fado portoghese, che portò poi alla mia ricerca sulla sacralità della musica, Il Silenzio e lo Spirito, e poi al sogno di una vita: Anima Blues.
E’ quello che mi piace definire “Cantautorato Estremo”, la ricerca di nuove sfide come quella di jammare in una sola sera, in cinque luoghi diversi di Lugano, con cinque blues band ticinesi. Così ho conosciuto Joe Colombo e la sua Dobro elettoacustica e sono nate Why?, un classico bluesaccio, e Maya, un brano molto seventies nel cui testo ho continuato la promettente collaborazione con Max Casacci”.

Per chi fosse curioso di sapere qualcosa di più sul suo disco, invece, eccovi la tracklist del triplo CD “Sessanta”:

Eugenio Finardi - Sessanta - Artwork

CD1

  1. Nuovo Umanesimo (il seme) (inedito);
  2. Mayday
  3. F104
  4. Valeria Come Stai?
  5. Le Ragazze Di Osaka
  6. Giai Phong
  7. Trappole
  8. Saluteremo il Sig. Padrone
  9. Se Solo Avessi
  10. Quasar
  11. Mojo Philtre

CD2

  1. Maya (inedito);
  2. Oggi Ho Imparato A Volare
  3. La Canzone Dell’Acqua
  4. Non Diventare Grande Mai
  5. Patrizia
  6. Uno Di Noi
  7. Dolce Italia
  8. Laura Degli Specchi
  9. Estrellita
  10. Why? (inedito);
  11. Passerà (inedito – radio edit)

CD3

  1. E Tu Lo Chiami Dio (inedito);
  2. La Forza Dell’Amore
  3. Non è Nel Cuore
  4. Un Uomo
  5. Soweto
  6. La Radio
  7. Extraterrestre
  8. Musica Ribelle
  9. Amore Diverso
  10. Nuovo Umanesimo (versione Casacci)
  11. Passerà (versione estesa).

Tags: , , , , , ,


Informazioni sull'Autore



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

Torna in alto ↑

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi