News Fabi, Silvestri e Gazzè a Padova | © Mimmo Lamacchia

Pubblicato il dicembre 2nd, 2014 | da Vittoria Borgese

0

Fabi, Silvestri e Gazzè al Mandela Forum di Firenze

Quello di Fabi, Silvestri e Gazzè è sicuramente il fenomeno musicale dell’anno, il progetto discografico è stato accolto dal pubblico con pareri più che positivi, e ora il trio raccoglie l’entusiasmo anche con i sold out di Rimini e Pescara, con i live di Napoli e di Padova, per citarne alcuni, ed è quanto succederà, ne siamo certi, anche mercoledì 3 dicembre con il live al Mandela Forum di Firenze.

Al centro del live le canzoni del disco da cui è nata questa magica collaborazione artistica e umana, l’album “Il padrone della festa“, e preziose interpretazioni a tre di alcuni brani tratti dei singoli repertori.

Già dalla prime tappe l’affetto del pubblico non è di certo mancato: i social network del trio sono stati invasi dall’hashtag #fsglive, con entusiastici commenti dei “testimoni oculari”: “un grande palco condiviso, talmente condiviso che abbraccia la gente. Un’altra prospettiva! Era ora! Grazie… life is sweet!“, “Mai visto niente del genere… stasera ho capito cos’è un Concerto con la C maiuscola, insieme e dal vivo siete incredibili e sorprendenti“, “Poeti, cantanti e musicisti bravissimi, superlativi!! grazie per lo spettacolo stupendo..una sintonia perfetta!!“.

Fabi Silvestri Gazzè - Il Padrone della Festa, Napoli - Ph. © Angelo Moraca

Fabi Silvestri Gazzè – Il Padrone della Festa, Napoli – Ph. © Angelo Moraca

Con il live, il trio porta a compimento un progetto ricco e articolato nato più di un anno fa. Nel settembre 2013 Niccolò, Daniele e Max sono partiti per il Sud Sudan, un viaggio denso di emozioni ed esperienze, dal quale sono tornati con la convinzione che fosse arrivato il momento di condividere un tratto del loro percorso musicale e artistico.

Un tour unico e irripetibile: l’intero progetto si concluderà infatti il 31 dicembre 2014 quando ognuno dei tre artisti riprenderà il proprio percorso solista. Nel frattempo, però, nella scaletta del concerto i tre rivisiteranno 25 anni di musica, oltre a proporre le versioni live dei brani de “Il padrone della festa“; il concerto sarà insomma un’occasione speciale nella quale ascoltare le voci dei tre cantautori intrecciarsi e creare versioni inedite delle canzoni che hanno segnato le loro carriere individuali.

Con Niccolò, Daniele e Max, 6 amici musicisti straordinari: Roberto Angelini (chitarre elettriche e slide), il polistrumentista Dedo (Massimo de Domenico), Gianluca Misiti (tastiere), Piero Monterisi (batteria), Josè Ramon Caraballo Armas (percussioni e tromba), Adriano Viterbini (chitarre elettriche).

In concomitanza con la partenza del tour è uscito in radio il loro nuovo singolo “Come mi pare“, il terzo dopo i successi di “Life is sweet” e “L’amore non esiste”, tratti da “Il padrone della festa”.

Il tour italiano segue di poche settimane la fortunata trasferta europea: undici concerti, tutti sold out, in sette Paesi. Uno spettacolo unico che ha visto Niccolò, Daniele e Max soli sul palco, un’occasione per loro per tornare alle origini dell’essere musicisti, stringati nella formazione ma allungati nel furgone che li ha portati in giro per il Vecchio Continente percorrendo migliaia di chilometri. Un regalo dei tre artisti ai tanti fan presenti all’estero, italiani e non, che hanno affollato i loro live.

Tags: , , ,


Informazioni sull'Autore

Spirito pratico e razionale, ama la musica in tutte le sue forme come strada per lasciarsi andare alle emozioni. Condivisione e lavoro di squadra sono le sue parole d'ordine; Lenny Kravitz e Francesco De Gregori il suo debole.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

Torna in alto ↑

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi