Fatte e rifatte" ovvero il viaggio nel f..." /> Fatte e rifatte, "Happy together" dei The Turtles | MelodicaMente

Fatte e Rifatte The turtles

Pubblicato il novembre 8th, 2011 | da Stefano Pellone

0

Fatte e rifatte, “Happy together” dei The Turtles

Torniamo nuovamente con la nostra rubrica “Fatte e rifatte” ovvero il viaggio nel fantastico mondo delle cover. Oggi andremo molto a ritroso nel tempo e sentiremo una canzone dei The Turtles del 1967, “Happy Together“.
Questa canzone, scritta da Garry Bonner e Alan Gordon, ebbe tanto successo da scalzare “Penny Lane” dei Beatles dalla prima posizione ma fu l’unico successo di questo gruppo, venendo anche rifiutata una dozzina di volte prima del suo successo.
Questa canzone è entrata nell’immaginario collettivo anche grazie alla sua presenza nella colonna sonora di moltissimi film e per la sua scelta come canzone promozionale di molti spot.

Cominciamo, come al solito, ascoltando l’originale, molto “sixties”.

La prima cover che andiamo ad ascoltare è forse quella che oggi giorno si conosce maggiormente rispetto all’originale, cioè quella dei Leningrad Cowboys insieme al Red Russian Army Choir, diventata la famosa colonna sonora di una nota compagnia telefonica.

La seconda cover, invece, ci porta dai territori del pop a quelli del rock con la versione dei Simple Plan, suonata in occasione del film “Freaky Friday“.

Con la terza cover invece ascoltiamo una specialista di cover degli anni ’60, Petula Clark, che la trasforma rallentandola e cantandola con il classico mood inizio anni ’60, includendola nel suo disco “Just Pet“.

Siamo al giro di boa e ci ascoltiamo la versione molto ritmata del 1980 del duo americano Captain and Tennille, chiamata per l’occasione “Happy together (A fantasy)“.

Tra tante cover non poteva non esserci l’immancabile cover a cappella, e anche stavolta ne troviamo una, con tanto di video ufficiale, suonata dal gruppo vocale canadese The Nylons e che li ha resi famosi nel mondo.

Terminiamo questa carrellata di cover con un po’ di energia che ci donano il trio pop-punk americano dei The Dollyrots con la loro versione tutta chitarre e batteria.

Come al solito, ora tocca a voi dirci quale vi è piaciuta di più.

A me non resta altro che augurarvi buon ascolto.

Tags: , , , , , , ,


Informazioni sull'Autore



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

Torna in alto ↑

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi