Fatte e Rifatte Nirvana - Smells Like Teen Spirit - Artwork

Pubblicato il settembre 10th, 2016 | da Stefano Pellone

0

Fatte e rifatte: “Smells like teen spirit”

Ricorre oggi, 10 settembre, il 25° anniversario della nascita di “Smells like teen spirti” dei Nirvana e del successo che la stessa ha ottenuto e di come abbia cambiato per sempre la faccia della musica alternativa e della musica rock in generale. Ovviamente una canzone di tale successo non poteva poi uscire indenne da cover, parodie o rifacimenti.

Partiamo dalle parodie: il video è stato parodiato due volte, da Bob Sinclair per la canzone “Rock This Party (Everybody Dance Now)” e da “Weird Al” Yankovic in “Smells Like Nirvana”, in cui appare Rudy Larosa nuovamente nella parte del bidello. Noi vi presentiamo entrambi i video: partiamo con quello di Al Yankovic, assolutamente identica a livello musicale e grafico: i Nirvana gradirono molto la parodia di Yankovic.

Proseguiamo con il video di Bob Sinclair, che mostra una citazione del video originale:

Ora parliamo delle cover della canzone. “Smells Like Teen Spirit” è stata rifatta da numerosi artisti e una delle prime cover fu quella di Tori Amos in Crucify del 1992, con l’artista statunitense che spoglia la canzone dal grunge originario trasformandola in una versione voce e pianoforte dal sapore fortemente intimista e anche sottilmente inquietante.

La seconda cover (anche se sarebbe più corretto parlare di tributo) è quello dei Melvins, gruppo stoner metal/sludge metal statunitense che pubblicò la sua versione nel disco “The Melvins” del 2000. Un brano intenso e diretto, diverso dall’originale eppure capace di trasmettere la stessa insofferenza.

Abbandoniamo il rock per buittarci nel jazz grazie al trio The Bad Plus che registrò la cover nel loro album “These Are the Vistas”  del 2002. Se possibile questa versione è assolutamente particolare e destrutturata rispetto all’originale, lasciando l’ascoltatore interdetto.

Oltre a questi gruppi, esistono altre formazione che hanno pubblicato o suonato dei tributi di questa canzone, come gli Xorcist, i Red Hot Chili Peppers, il violinista David Garrett, il gruppo rock giapponese One Ok Rock, i Bruthal 6, Patti Smith, Blanks 77, Beki Bondage, Paul Anka e la formazione italiana dei Vallanzaska. The Moog Cookbook ne ha fatto una versione con il sintetizzatore e i giapponesi Beatboxer Dokaka hanno registrato una versione beatbox. Ascoltiamo la versione della Poetessa del rock.

Esistono poi gli utilizzi commerciali o a fini propagandistici: nel 2006 la band Flyleaf l’ha campionata per un servizio di Yahoo!, LAUNCHcast e una versione strumentale è stata prodotta dalla WCW come musica d’entrata per il wrestler Diamond Dallas Page. È stata rifatta in versione cabaret nel famoso film “Moulin Rouge!” e nel 1995 il gruppo Pansy Division registrò una parodia della canzone chiamata “Smells Like Queer Spirit”. Un’altra parodia è stata fatta dal gruppo christian rock Apologetix con la canzone “Smells Like Thirty Something”.

“Smells like teen spirit” è stata spesso campionata o cantata live: gli Atari Teenage Riot l’hanno campionata nella loro canzone “Atari Teenage Riot” nel loro album del 1997 “Burn, Berlin, Burn!” e nel 2013 il rapper Jay-Z ha campionato alcune parti di “Smells Like Teen Spirit” per il brano “Holy Grail”. Dal vivo l’hanno suonata i Metallica, i Red Hot Chili Peppers e Miley Cyrus.

Dopo tante cover è arrivato il momento di ascoltare l’originale.

Tags: ,


Informazioni sull'Autore



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

Torna in alto ↑

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi