Gossip Fergie & Josh Duhamel | © Michael Buckner/Getty Images

Pubblicato il agosto 30th, 2013 | da Serena Esposito

0

Fergie diventa mamma, i Black Eyed Peas danno il benvenuto ad Axl Jack

Stacy Ann Ferguson, meglio nota come Fergie, presso il Cedars-Sinai Hospital di Los Angeles, la stessa clinica scelta da Kim Kardashian, ha dato alla luce proprio il 30 Agosto 2013 il suo primogenito Axl Jack, chiamato così in onore di Axl Rose, il cantante dei Guns’n’Roses. “Alla fine abbiamo optato per un nome che entrambi adoriamo e che pensiamo sia perfetto per il nostro bambino” – così la neo mamma e  l’attore Josh Duhamel, padre del bambino nonché marito della cantante, hanno giustificato la scelta del nome. I due, convolati a nozze a Malibu nel gennaio 2009, fanno coppia fissa dal 2004 e non hanno mai nascosto al mondo del gossip il desiderio di diventare genitori, soprattutto Duhamel che, a pochi mesi dal parto, ha confessato in una intervista: “Il nostro bambino ha intenzione di fare tantissime cose: saltare, cadere. Imparerò a rivivere la mia gioventù attraverso i gesti di mio figlio. Ognuno ha vissuto un percorso diverso nell’infanzia. Non cambierei nulla. Sono completamente felice. Sono molto più saggio rispetto a dieci anni fa. Siamo molto più forti e preparati. Penso che siano situazioni che saldano ulteriormente una coppia in maniera profonda ed importante. Mi rendo conto che stiamo completando uno spazio a misura di bimbo. Una vera faticaccia. Cominci a pensare a queste cose solo quando sei veramente coinvolto. Ieri con mia moglie mi sono addirittura chiesto: “Dove faremo il bagnetto a nostro figlio? Non nel lavandino, no?” . Non c’è da sorprendersi, sono pensieri che attraversano le menti anche di due super genitori vip come loro.

Fergie & Josh Duhamel | © Michael Buckner/Getty Images

Fergie & Josh Duhamel | © Michael Buckner/Getty Image

I due rappresentano una delle più belle coppie in circolazione per affiatamento e fattore estetico. Nel 2007 Victoria’s Secret li ha dichiarati “la coppia più sexy dell’anno” e su questo nulla da ridire. Chissà, però, che non ottengano anche il titolo di genitori dell’anno. Non resta che restare a guardare e augurargli un grande in bocca al lupo per una delle esperienze più belle che la vita possa offrire.

Tags: , ,


Informazioni sull'Autore



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

Torna in alto ↑

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi