News no image

Pubblicato il febbraio 17th, 2010 | da Mara Parlongo

28

Festival di Sanremo 2010: polemiche di Emanuele Filiberto su Nino D’Angelo e Morgan

Le baruffe in questo Festival di Sanremo 2010, ormai sono all’orine del giorno, le chiacchiere e gli scontri mediatici sono quasi più note degli stessi artisti della Kermessè.

Come poteva mancare la lotta mediatica tra gli eliminati della prima serata del Festival; la risposta del principe, Emanuele Filiberto a Nino D’Angelo che ha definito simpaticamente “na chiavica“,  la canzone presentata dall’inconsueto trio, “Italia Amore Mio“, non poteva essere più celere, infatti il principe alla conferenza per la presentazione del brano alla stampa ha subito controbattuto alquanto stizzito: “Non ho sentito la sua canzone, né ne ho mai sentita una sua, quindi non lo posso giudicare ma gli auguro tanta fortuna“.

Ovviamente con la sua moralità e la sua rettitudine il principe non poteva non esprimersi sul caso Morgan, in risposta alle dichiarazioni dell’ex Bluvertigo che ha definito l’esibizione del principe “una vergogna”, Filiberto ha lanciato parole secce e crude: “Credo che in questo momento lui sia in difficoltà psichica e farebbe meglio a concentrarsi sulla sua vita, su quello che ha detto sulle sue responsabilità, se l’hanno squalificato non è colpa mia e se ha messo la testa sotto il cuscino va bene può riposare la testa“.
Emanuele Filiberto sicuramente non ricorda il suo passato, e le sue stesse dichiarazioni di aver fatto in passato uso di droghe.

Ed essendo ormai non più caso Morgan, ma caso Sanremo, anche il maestro Serio, che ha arrangiato il brano del trio, Filiberto-Pupo-Canonici, si è sentito in dovere di esprimere un giudizio, non solo sulle rivelazioni di Morgan a Max, ma anche sul Morgan-artista, affermando: ” è un mediocrissimo pianista e se c’è qualcuno che si deve vergognare ora deve essere lui“.

Tuttavia a quanto pare, Pupo, forse per la sua esperienza da cantante o forse per i fischi del pubblico, ieri sera ha subito percepito che non sarebbe stata la sua, anzi la loro serata, dichiarando: “L’ho detto subito, siamo fuori, appena uscito dal palco. Avevo capito che questa non era la nostra giuria. Giovedi sera però, quando si esibiranno i tre eliminati di ieri e i due della puntata di questa sera, ci sarà il televoto. Sono convinto che questo cambierà le cose il sondaggio di Radio 1 dà il 51 percento che venga ripescato il nostro brano“.

Se le speranze di Pupo si dovessero avverare, venerdi, il trio si esibirà sul palco dell’Ariston con Marcello Lippi, che anche se,  non è un cantante, almeno lui, ha portato l’Italia alla vittora negli ultimi mondiali.

Tags: , , , , , , , , , ,


Informazioni sull'Autore



28 Responses to Festival di Sanremo 2010: polemiche di Emanuele Filiberto su Nino D’Angelo e Morgan

  1. Bianca says:

    Mi auguro che il brano di questo fantastico trio,non venga ripescato.Ma dico io..non si vergognano?

  2. freddy.k111 says:

    per me d’angelo è stato fin troppo buono con loro, e morgan non ha detto niente di male. si è solo vergognato di essere italiano durante quell’esibizione proprio come mi sono vergognato io e purtroppo per filiberto, il principe che non sa fare nulla, e purtroppo per me, non ero sotto effetto di droga, ma solo di buon senso…
    il maestro serio (che palle pure il nome è noioso) invece credo che abbia bisogno di capire cosa significa CHIAVARSI LA LINGUA IN CU*LO! e nn per difendere morgan, perkè figuriamoci non mi frega un cavolo, ma per favore, secondo mebisogna vergognarsi proprio di mettersi a lavorare e riarrangiare una canzone (?) insulsa coem questa. per tornare al principino viziato, ex drogato e nullafacente devo dire che è stato maleducato sia con d’angelo che con morgan… “Credo che in questo momento lui sia in difficoltà psichica …” nn c’era bisogno e non avevamo bisogno di sapere la sua opinione (inutilissima, come tutto quello che fa del resto!) sulla vicenda di morgan… piuttosto se fossi un lui mi dedicherei a imparare a fare qualcosa se proprio dobbiamo sopportarlo in Tv. musica no, ballo no, conduttore no (per carità), ma fargli pulire i pavimenti prima della messa in onda evitando però di mettere il suo nome nei titoli dei programmi, no?

  3. simona says:

    Io penso che la canzone non sia tanto brutta come melodia, il pezzo cantato dal tenore ha un suo perchè..sono le parole che atteriscono..soprattutto quell’autocelebrazione del principino che peraltro viene cantata da pupo quasi per sottolineare la modestia del povero filiberto :” tu che non potevi tornare e non avevi fatto niente, ma non ti sei mai paragonato a chi ha sofferto veramente”. Bè ci sarebbe anche mancato che si fosse paragonato a chi ha sofferto veramente. Ricordiamoci che per trent’anni è vissuto nella bambagia con l’eredità di quel traditore di suo nonno…e che appena sbarcati in Italia il suo paparino ha richiesto 500 milioni di danni all’Italia per le sofferenze subite. Ma stiamo scherzando?? Emanuele, deciditi a lavorare. Dopo la danza, e la politica ora pure il canto..A casa!
    Per non parlare della frase..”io credo nella mia cultura e nella mia religione”. Ma credete che gli italiani siano proprio tutti stupidi??
    Ipocriti, come tutti quelli che attaccano Morgan.

  4. milagros says:

    Il Principe,(e’ giusto che lo chiami cosi in quanto i suoi natali)stava meglio chiuso dentro il suo palazzo.Cerca di imbonirci con un sacco di palle tipo… i sottoacetti,…ballando con le stelle,…adesso cantando quando di canto nn capisci un acca… e’ si sente!!.credo che era meglio se prendeva esempio dei regali d’Spagna e faceva ….VOLONTARIATO!!.Questi pur essendo + regali di lui,vanno in mezzo ai poveri,danno conforto e nn si atteggiano per nulla…Questo vuol dire essere “REGALI”!! Amare il proprio paese e far in modo di essere sempre presenti con umilta’….Filiberto!Impara come si fa’ il principe!!

  5. milagros says:

    Mi dispiace soltanto per il tenore,voce bellissima sprecata in una causa persa…Ma come t’e’ venuto in menti di acettare tale proposta?? E’ vero che i blassoni danno un non so’ che di stile’…ma se ricordiamo la storia….lo stile e’ benche perso!!!

  6. Edoardo says:

    Che strano pubblico-meglio popolo-italiano tutti contro ad un inno dedicato alla propria Patria.Emanuele Filiberto con la politica non c’entra proprio nulla è giovane non era ancora nato quando ai tempi a cui si riferiscono alcuni commenti.Finiamola dopo settant’anni.Esaminate la poesia e la musica per favore! Siamo seri!

  7. Edoardo says:

    Certo è veramente strano,stranissimo inneggiare un Morgan e condannare un elegante Emanuele Filiberto di Savoia.
    Siamo veramento al colmo! di cosa? faate voi…

  8. mario says:

    Forse sarebbe stato meglio che Filiberto
    invece di cantare avrebbe chiesto seriamente scusa alla nostra Italia,in quanto appartiene sempre a quella razza di blasonati e mangiapane a trdimento,come sono sempre stati.Quindi si togliesse dalla P……lle lui e quel debitore di Pupo, mi spiace solo x il tenore che e l’unica persona seria di tutta la giostra.L’anno prossimo vedremo il nonno di filiberto magari cantare con la bravissima nilla Pizzi, ma penso che la brava Nilla lo schiferebbe cosa che non siamo stati capaci di fare noi con il brutto anatroccolo Filiberto

  9. Edoardo says:

    oh Mario!!!!!!!!!!!!!!!!!ma cosa diciiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii
    Freddati.

  10. freddyk111 says:

    “Che strano pubblico-meglio popolo-italiano tutti contro ad un inno dedicato alla propria Patria” edoardo il termine strano lo accetto, però allo stesso modo tu accetta il titolo di COMPLETO IDIOTA! NON hai capito niente di quel testo. non è un inno all’italia, ma ai Savoia! l’italia sta solo nel titolo come ruffianata, e poi come minimo deve dire AMORE MIO. è grazie all’italia che è zeppo di soldi, ci mancherebbe pure che non fosse innamorato di questo popolo così idiota. se tu ti senti fortunato e ti consideri uno di quelli OK, ma io preferirei sentire edoardo amore mio, non italia. che non si usi il nome di uan nazione intera, perkè in questa nazione non ci sono solo coGLIoni.

  11. Cavaciocchi Lucia says:

    Non capisco perchè tante polemiche per la partecipazione di Emanuele Filiberto al Festival di Sanremo. Lui è giovane, educato, umile, molto sensibile; fa di tutto per farsi accettare dal popolo italiano e ce l’ha sta mettendo tutta per sfondare nel mondo della televisione: Lasciamo da parte rancore e odio verso quella parte dei Savoia che un tempo ha fatto delle ingiustizie (e forse per questo deve pagare il figlio?) Qui si evince che la tolleranza in Ialia è zero. Cerchiamo di vivere e lasciar vivere, non per questo ci dobbiamo fare pestare i piedi e non farci rispettare, ma in casi come lo spettacolo e tutto quello che è divertimento cerchiamo di condividerlo e dare la possibilità, come ad Emanuele Fiberto e tanti altri giovani, di esprimere la loro gioia per la vita che è fatta anche di queste cose. Ci sono tante cose più gravi in questo mondo, e allora spazio alle cose che possono far sperare e sognare.

  12. Edoardo Ascarelli says:

    Per chiudere ,diversamente, si scivola in una lugagnata pietosa.
    Sono completamente d’accordo con Lucia Cavaciocchi e di conseguenza completamente i contrasto con freddyk111.
    Fortunatamente l’uminità è bella perchè non la pensiamo e non siamo tutti uguali.
    PASSO e CHIUDO

  13. Edoardo Ascarelli says:

    Antonella Clerici è stata grande in questo programma?

  14. Edoardo Ascarelli says:

    C’è chi ha preso l’aggettivo “strano” come offesa.Dal dizionario Garzanti/UTET
    strano:insolito,singolare.
    Stessa fonte
    IDIOTA:persona stupida,deficiente.
    Chi si deve offendere è facile intuire.

  15. Fiorenzo says:

    Buona serata a tutti. Faccio un’analisi tecnica del brano, sulla scarsa serietà della cosìdetta composizione musicale: nella chiusura dell’intervento del tenore Canonici la dove prosegue con l’acuto, è stata inserita e camuffata a regola d’arte sia nella melodia che nell’armonia niente po’ po’ di meno che l’inizio della strofa di “Somewhere Over the Rainbow”, famosissimo brano che tutti conosceranno. . . Rispondo a Simona: come vedi la questione “morale” non riguarda solo le parole mal cantate e poco credibili o la storia d’Italia in sé … Convengo che questa mia osservazione sia una cosa di poco conto, ma c’è una coerenza direi diabolica in tutto ciò. O no? Arte dell’inganno a tutto spiano! Nessun senso del pudore e ad ogni livello. Ragazzi stiamo lontani da queste persone. Smettiamo, io per primo, di parlarne e saranno costretti a defilarsi. Spero.

  16. normanno says:

    Il Principa Emanuele Filiberto quali responsabilità avrebbe? Quello di essere noto Savoia? Voi nella sua situazione cose avreste fatto? Abbiamo perdonato i terroristi, quelli di tangendopoli ecc., e questo per delle colpe che non ha commesso lui lo vogliamo crocifiggere. Allora se torniamo alle parole della canzone significative e ovviamente studiate come qualsiasi brano ad hoc per la specifica situazione personale è nominata la parola religione e Dio, per cui rifacendomi alle parole del vancelo dico chi non ha peccatto, e quel ragazzo non ha peccato! che scagli la prima pietra.

    Vergogna!!!

  17. Fiorenzo says:

    Sbaglio o qui si sta parlando soprattutto di un brano in gara al Festival di Sanremo?

    Brano ripescato con un meccanismo poco limpido: il 50% delle preferenze del televoto contro il 50% delle preferenze dei professori dell’orchestra. Se mai esistesse un giudice a cui piace guardare Sanremo sarei felice di vederlo ordinare un’indagine facendosi consegnare i tabulati del televoto e la documentazione in archivio del voto dei professori dell’orchestra.

  18. Marco says:

    secondo me ne sta nascendo una questione di stato

    addirittura ne parlano i giornali e le discussioni di facebook aumentano a dismisura

    http://www.facebook.com/pages/FREVARCOM/252377285923

    http://www.facebook.com/group.php?gid=303665153482&ref=search&sid=1046443800.2343536156..1

    http://www.facebook.com/group.php?gid=324464505072&ref=search&sid=1046443800.2343536156..1

    fatto sta che se posso dire la mia, filiberto a sanremo non c’entra già per il solo fatto che non è un cantante…perchè non è passato per le nuove proposte?

  19. Jennyfer Dylan says:

    La canzone in se non è brutta.. Ma sentirla cantare da un Savoia…. anche se lui è giovane e non c’entra niente col passato…. Come la prendereste se la Mussolini si mettesse a cantare Bandiera Rossa?? è un sottile paragone che sta a significare che l’inno all’Italia cantato da Filiberto è una presa x il c**o….

  20. Nonsenepuòpiù says:

    Maestro Serio, che maestro sei? Dell’asilo? Cerca di essere serio davvero, fai onore al tuo nome….Morgan un mediocrissimo pianista?
    Almeno in quello Morgan è un grande…
    Invece il Pupo suona da Dio, lo abbiamo sentito la prima sera…bleah!
    e il Principe, un vero poeta e un cantante di vaglia…
    ma che ci azzecca con loro quel povero tenore, non era meglio che andasse da solo, doveva proprio promuoversi in questo modo osceno? Grande pubblico dell’Ariston, dovevi continuare a fischiare per il resto della serata…

  21. debora says:

    scusate, ma prima di scrivere commenti un ripasso dell’amata lingua italiana no ?
    <>

    <>

    <>
    fate venire i brividi, tanto quanto il fantastico trio citato!

  22. debora says:

    scusate ecco gli “orrori”;
    …fa di tutto per farsi accettare dal popolo italiano e ce l’ha sta mettendo tutta….

    …Forse sarebbe stato meglio che Filiberto
    invece di cantare avrebbe chiesto seriamente scusa ….

  23. Fiorenzo says:

    Concordo con Debora:

    mica male anche “Il Vancelo…” e … “chi non ha peccatto”

    Ma sono solo evidenti errori di distrazione!(?) Tipico di chi scrive troppo in fretta e poi corre a fare altro. Si spera…

  24. Giovanni says:

    Penso che un artista se è un serio professionista debba anche saper dire di no..Pupo non lo ha fatto.Canzone pessima, bravo il tenore che dopo questa esperienza dovrà cantare alle isole vergini o in un altro posto sperduto per togliersi di dosso l’etichetta di questa ciofeca tutta targata Pupo.Filiberto vai a dire quelle cose a chi ha avuto genitori e figli morti anche per colpa del nano tuo nonno fuggitivo.Velo pietoso su vicenda Ajaccio.
    Concludo ..strepitoso Mengoni

  25. freddyk111 says:

    edoardo insisto nel dire che sei stupido e ti comunico che il significato di strano e di stupido lo conosco benissimo.
    non ho mai creduto che “strano” fosse un’offesa, ma il mio stupido voleva esserlo. 😀
    detto questo mi kiedo quale umiltà ci vedete in filiberto savoiardo. voglio anche capire che lui non debba pagare i peccati della sua famiglia e coglio pure capire di vederlo in tv, ma non capisco che c’entra fra gente che si è fatto UN MAZZO per diventare cantante e avere credibilità. stasera abbiamo avuto la dimostrazione che gli italiani come voi sanno guardare la tv, ma non sanno ascoltare musica e se vi ritenete esperti pure in questo l’unica cosa che posso dire è di andare a cagare. sarò maleducato e non elegante come filiberto che finge di esserlo, ma il messaggio è questo. VERGOGNA!

  26. charlie says:

    Ma che mentalita’a certa gente.Emanuele non era nato ai tempi dei suoi avi, Cosa volete? una persona libera non puo’ esprimere i propri sentimenti, E’ Emanuele Filiberto credo che a serissimi sentimenti verso la sua ITALIA.
    Piuttosto Vergogna per il comportamento dei musicisti anche quanto bravi. Sconoscono L’etichetta, sono sembrati dei misicanti di Saloon tipo far west ci mancava solo il bue meccanico al centro

    Per Antonella una scusa da parte mia per il comportamento di quattro cretini Musicisti e Fischiettatori.Da noi in america i fischi sono APPLAUSI

  27. Anonima says:

    allora premetto che a me di qst storia non importa perchè si sa che ormai i pogrammi che usano il televoto sono tutti truccati,quindi non mi applico più di tanto,però se vogliamo mettere in discussione il fatto che a sanremo è andato Filiberto che non è un cantante,perchè nn parliamo anche di Belen Rodriguez che non è cantante manco lei????il fatto è che in Italia si hanno subito pregiudizi perchè poi la dinastia dei Savoia ha fatto quel che ha fatto,io non voglio difendere nessuno perchè non mi interessa però se proprio vogliamo essere equi parliamo di tutti non di un personaggio che ha “commesso”una cosa “commessa” (scusate il gioco di parole) anche da altri…ora solo perchè Belen va in giro nuda e sta cn quel Corona la accettiamo perchè poi è Belen…per me non è giusto incolpare solo Filiberto…inoltre a SANREMO hanno partecipato persone che si definiscono(e definiscono) “cantanti” ma sanno cosa singifica???io credo di no per cui per me il festival se deve mettere in gara certa gente è meglio che muore adesso tanto la vita l ha goduta per 60 anni!

  28. LINO says:

    rispondo a Cavaciocchi Lucia in merito alla frase da lei scritta “Non capisco perchè tante polemiche per la partecipazione di Emanuele Filiberto al Festival di Sanremo. Lui è giovane, educato, umile, molto sensibile; fa di tutto per farsi accettare dal popolo italiano e ce l’ha sta mettendo tutta per sfondare nel mondo della televisione.”
    Lui non ha avuto bisogno di fare anticamera per poter entrare nel mondo dello spettacolo era già una celebrità, mentre altri talenti giovani e non sudano e pagano fior di euro per conquistarsi una fetta di quel palcoscenico che lui comunque solo e soltanto per odiens lo ha gratis.
    Questa è una vera ingiustizia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

Torna in alto ↑

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi