Video Pupo - Emanuele Filiberto - Luca Canonici

Pubblicato il febbraio 23rd, 2010 | da Luisa Fazzito

12

Festival di Sanremo 2010: Televoto truccato? il Codacons chiede l’annullamento

Non si placano le polemiche sul Festival  Sanremo 2010 e soprattutto sulla classifica finale che ha decretato il vincitore in Valerio Scanu (ma la vittoria per il giovane di “Amici” era in qualche modo scontata, visto anche il consenso già risaputo tra il pubblico), ciò che ha fatto scalpore è il secondo posto del trio Pupo, Emanuele Filiberto e Luca Canonici. Ad alimentare sospetti è soprattutto il sistema del televoto così da richiedere da parte di oltre due mila mail di proteste, l’intervento del Codacons:

E’ evidente come il meccanismo del televoto non convinca più i cittadini, e a testimoniarlo è la sommossa dei telespettatori, i quali in massa si stanno rivolgendo alla nostra associazione – Spiega il presidente del Codacons, Carlo Rienzi – C’è inoltre un altro aspetto passato inosservato, ma di non secondaria importanza: quello dei minorenni. Il televoto, infatti, è un servizio riservato esclusivamente agli utenti maggiorenni. Credo che la Rai farebbe bene a sospendere la proclamazione dei vincitori fino al termine degli accertamenti“.

A destare ulteriori sospetti è anche il giudizio dell’orchestra di Sanremo, il cui peso influiva al 50% del giudizio finale; Ci si chiede infatti come è possibile che i voti ai preferiti dall’Orchestra (Malika Ayane, Simone Cristicchi, Irene Grandi, così come “riveleato” dalla stessa durante la serata finale) non abbiano influito sulla graduatoria finale.

Dulcis in fundo anche Striscia la notizia, non ha evitato di alimentare ulteriori polemiche per quanto riguarda il sistema del televoto (così come sospettato da Codacons); il tg satirico ha messo in evidenza come è possibile acquistare un intero call center e schede telefoniche per “aiutare” un cantante nelle classifiche decise dal televoto, lasciando intendere anche, attraverso la voce di una testimone, che uno degli artisti arrivato nelle zone alte della classifica, aveva già lo scorso anno comprato dei voti tramite call center.

Tags: , , , , , , , , , , , , ,


Informazioni sull'Autore

Appassionata di calcio e sport, amante di tutto ciò che è rock e grunge, apprezza la musica e ne scrive quotidianamente. Ama i live e segue con passione gli eventi mediatici, coordina con entusiasmo il gruppo editor di MelodicaMente.



12 Responses to Festival di Sanremo 2010: Televoto truccato? il Codacons chiede l’annullamento

  1. giacomo tomè says:

    io dico che non è possibile che è gia due anni che vincono quelli usciti dai tallent show ( AMICI ) e che è un’ingiustizia. non ho trovato giusto come hanno trattato i veri campioni sono disgustato da questo festival soprattutto dalla vittoria di scunu che non è stata giusta .c’erano cantanti migliori che meritavano la vittoria. abolire il televoto

  2. Leda says:

    Ma quale sospetto e sospetto sul peso del voto dell’orchestra! Hanno fatto la media dei voti come a scuola, una cosa semplicissima! Ricordiamoci che un alunno che prende tutti sei viene promosso, uno che prende tanti nove e un tre secco viene rimandato o bocciato! E’ questo quello che è successo miei cari! Malika e Cristicchi hanno preso più di 100.000 voti in meno dei primi tre arrivati, in una media dei voti non potevano vincere, è come un tre secco, un richiamo sul lavoro che ti stronca la carriera! Nei conteggi finali sono stati fatti a brandelli un po’ da tutti, ed è naturale, li hanno elogiati in tanti ma poi alla resa dei conti quasi nessuno si è degnato di votarli! E cosa succedeva se vincevano loro comunque? Come lo si spiegava a quegli italiani che hanno sborsato più di DUE MILIONI DI EURO in televoti contro di loro che quei due cantanti molto lodati e molto ignorati erano i vincitori del festival? E’ vero, il televoto va abolito, primo perchè la gente ama troppo il gioco d’azzardo e non si sa controllare in queste cose spendendo troppo, secondo perchè è inutile utilizzare questo sistema di voto se poi chi l’ha usato viene trattato da ritardato mentale in questo modo, terzo perchè alla fin fine si è capito che le vittorie erano già organizzate a tavolino da “giurie popolari” (scelte come non si sa) e “orchestra” (i “musicisti” hanno dato uno spettacolo disgustoso di loro, sembravano quei delinquenti che lanciano monetine alle partite di calcio!) e tutti sono andati fuori di testa perchè chi votava da casa ha fatto quel che gli pareva, fregandosene dei consigli di questi “espertoni” e di certi programmi spazzatura della RAI! E’ EVIDENTE CHE TUTTO ERA ORGANIZZATO PER FAR VINCERE MALIKA AYANE! Ma allora perchè non darle direttamente il premio e mandare tutti a casa? Perchè volevano guadagnare con lo spettacolo, con la pubblicità e con il televoto! Non si aspettavano che la loro punta di diamante sarebbe stata votata da QUATTRO GATTI! E’ di questa quasi truffa che ci si dovrebbe scandalizzare di più! Vi scandalizzano Scanu, il trio e X Factor Mengoni? Ma qualcuno loro li ha votati! Su Malika ci sono state solo tante parole e pochi fatti! Ha perso? Ma se nessuno l’ha votata! Anche con l’aiuto dell’orchestra è stata letteralmente stracciata da quasi tutti i cantanti in gara!!!

  3. Andrea says:

    Troppo facile se Pupo e il Pricipe si comprano più voti di poveri cantanti appena nati….

  4. Alessandra says:

    cosa dire? incommentabile…si dice che il pubblico è sovrano,no? Allora lasciate godere al vincitore questo memorabile attimo di felicità e soddisfazione e piantatela di gettare fango su di lui…BASTAAAAAA!!!!!!

  5. rosaria says:

    IL PROSSIMO ANNO INVECE DI GIUDICARE E LAMENTARVI SENZA FAR NIENTE…PRENDETE IL TELEFONO E TELEVOTATE…..

    PS GUARDATEVI LA CLASSIFICA ITUNES E POI PARLATE HO IL VAGO PRESENTIMENTO CHE TUTTI QUELLI CHE GIUDICANO NON SOLO NON RISERVANO I MESSAGGINI SOLO PER LE LORO FIDANZATE MA SCARICANO ANCHE ILLEGALMENTE

  6. Gabriele says:

    Infatti, io guardo la classifica di itunes, e vedo ke al primo posto c’ è Malika Ayane e al secondo posto c’ è Noemi… Valerio Scanu è al 3°.. televoto truccato.. naaaaaaaaa… massa di buffoni!!!

  7. MARIO says:

    C’è un problema che è a monte di tutto questo disastro! Un giovane che vuole ancora credere al merito di un cantante, di una forma d’arte da estrimere, di un risultato dato dalla capacità, dal merito e dalla bravura incondizionata, un giovane, dico, a che cosa deve più credere?
    Se sente il talento dentro di sè che deve venir fuori con che spirito ed animo si propone, se poi non ha chi lo sostiene a suon di televoti? Oppure sceglie di non cimentarsi in questo caos mediatico e resta nell’ombra! Quando arriverà la vergogna? Ritarda da troppo!!

  8. Serena82 says:

    Abbiamo acquistato un pacchetto di 10.000 televoti presso un call center per far salire di classifica un concorrente di xfactor 1.
    Avendo a disposizione molto più denaro è possibile vincere tranquillamente il festival di sanremo.
    peraltro è una cosa LEGALE!!!

  9. piero says:

    Anche noi volevamo aquistare 20.000 televoti per Nilla Pizzi, mi hanno detto che non era possibile “Per Nilla Pizzi devete televotare il prossimo anno”

  10. Luca says:

    La canzone di Pupo e il principe con Canonici (ma all’anagrafe fa iltenoreLuca?) è una operazione ben riuscita, ha fatto parlare all’infinito, hanno risparmiato almeno 100000 euro di promozione.
    Il testo è di una banalità disarmante, ha la pochezza letteraria di un temino da 3° elementare, tenta di essere ruffiano in modo tragicomico, più o meno con la stessa credibilità di chi ti vede per la prima volta e ti dice “ciao…..tu sei il mio migliore amico per sempre”
    Sentire Pupo che dice “credo nel lavoro” dopo le milionate di euro buttati ai casinò è fantastico, così come quel “credo nella famiglia”, forse perchè ne ha due e se ne intende
    Idem il principino.
    Ma il televoto non credo sia fasullo o comprato, basta che il solo 20% dei fedelissimi di Pupo quando faceva “affari tuoi”, il 20% di chi ha votato il principe a “ballando con le stelle” e il 20% degli attuali spettatori de “i raccomandati” più qualche irriducibile monarchico abbiano fatto la telefonata e, voilà, il festival è quasi vinto, unica toppa sono i rincretiniti di “amici” che, fra ragazzine e ragazzini imbesuiti dalla De Filippi, costituiscono un vero esercito.
    Nulla di strano nella classifica finale.
    Del resto, non mi risulta che il successo discografico abbia mai coinciso con le prime posizioni del Festival, quindi la questione non è artistica.
    Allora, votazioni effettuate con un metodo (il televoto) che privilegiava palesemente gli abituali fruitori del televoto, come poi si è confermato in classifica finale.
    Possibili e/o probabili acquisti di voti attraverso agenzie di call center già più volte sgamate e che più volte hanno già affermato e confermato l’esistenza di detto mercato.
    Una canzone (mi scuso per il termine canzone) orrendamente brutta, proposta da un ex cantante anni 80, che si ripropone come conduttore, ex tossico del gioco e chi più ne ha più ne metta.
    Il suddetto ex (il mercato discografico stesso ha decretato che fosse un ex) che ci prova prima con Yussundur nel tentativo di cavalcare l’onda patetica del momento, non ci riesce (perchè il pezzo faceva cagare) e allora ci riprova con la cronaca, ma la Franzoni non poteva, quelli di Novi Ligure erano impegnati, i super latitanti non si trovavano, quindi ha avuto la genialata di puntare tutto sulla triste storia del piccolo fiammiferaio, vittima innocente di quei brutti cattivi degli italiani che non volevano farlo giocare, innamorato dell’Italia al punto di sognare di abbracciarla (e qui si evince che Italia è un nome di donna e non di nazione) e gridare anche alle divinità le sue profonde e poetiche, nonchè raffinatissime e nuove parole d’amore.
    Ragion per cui occorre un brano importante da accostare a queste liriche degne della Divina Commedia.
    Come fare? Beh, qui la mia cultura musicale mi viene in aiuto per svelarmi il geniale arcano:
    Prendere “private Investigation” dei Dire Straits, miscelare con cura a “over the Rainbow” et voilà, sorge…….ITALIA AMORE MIO.
    Nessuna regola è stata violata………non c’erano regole da poter violare.
    Viva SanRemo.

  11. Luca says:

    Alcune considerazioni si possono fare.
    Se voglio una certa classifica e, per combinazione, quella classifica vede ai primi posti personaggi legati al televoto, che hanno, a differenza di tutti gli altri, un pubblico televotante, mi basterà introdurre il televoto per pilotare la classifica senza infrangere le regole.
    Se ci aggiungo che, per abitudine, un certo modo di investire soldi in televoti, è probabilmente affine a quei personaggi che voglio sul podio, ottengo larghe certezze in merito al risultato.
    Del resto, è prassi comune quella di artefare le classifiche.
    Ad esempio, se io vincessi un reality musicale, magari con un premio da 2 o 300000 euro, il mio discografico o agente o altro, potrebbe investirli tutti in copie.
    Fatto questo, acquistate, grossomodo, 20000 copie, ottengo che, il brano o l’album è in classifica in ottima posizione, le radio sono obbligate a programmare visto che passano la classifica, la promozione è servita.
    Insomma, queste cose non sono mai state e mai saranno chiare e limpide.

  12. loredana says:

    Vogliamo rispondere a Pupo che ha detto che il film “nu’ jeans e na’ magliett'” di Nino D’Angelo è un filmetto;perchè tu ti ritieni anche un bravo cantante???A noi risulta che tu sei stato raccomandato,tu e gli altri che hanno fatoo il primi,il secondo e il terzo posto.Ah…grazie per esserti ricordato del film di Nino D’Angelo,visto che mi hanno riferito che più di una ventina di anni fa sei andato a cantare a Formicola e non ti ricordavi le tue canzoni.In quanto ai problemi mi sembra che ce li hai avuti tu e non Nino.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

Torna in alto ↑

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi