News Fabio Fazio | © Stefania D'Alessandro/Getty Images

Pubblicato il giugno 19th, 2012 | da Stefano Pellone

0

Il Festival di Sanremo secondo Fabio Fazio? Con Littizzetto e Saviano

E alla fine sarà Fabio Fazio a presentare il Festival di Sanremo 2013, raccogliendo l’eredità di Gianni Morandi. E’ questo il commento del direttore Intrattenimento RAI Giancarlo Leone in conferenza stampa:

Alcune vicende interne non hanno consentito di formalizzare prima la notizia, approfittiamo di questa occasione per annunciare che Fabio Fazio tornerà a condurre il Festival di Sanremo.

La notizia è che quindi Fazio torna all’Ariston, dopo i veti degli scorsi anni, e che torna “a modo suo”, almeno da quanto pare di capire ascoltando le sue parole, parole che lasciano presagire uno spettacolo “popolare” sul quale intelaiare poi tutto il Festival ed il suo sfavillante carrozzone musicale. Ovviamente non c’è ancora nulla sul progetto definitivo ma Fazio parla di uno spettacolo non volgare e ci tiene a ribadire l’importanza del termine “popolare”:

Il concetto di popolare è importante. Popolare e volgare sono due cose completamente diverse e probabilmente la tv degli ultimi decenni ci ha invece abituato a una coincidenza. Proveremo a porci sulla scia dello spettacolo popolare.

Fabio Fazio | © Stefania D'Alessandro/Getty Images

In un solo colpo sono stati serviti tutti i detrattori di Fazio, sia politici che artistici, detrattori a cui devono essere fischiate le orecchie durante la conferenza stampa di presentazione dei palinsesti RAI per la prossima stagione, quando Fazio ha ammesso la sua totale disponibilità ad un progetto partito meno di una settimana fa ed ha anche ammesso che è un’occasione importante che capita poche volte nella vita, aggiungendo che è anche un’occasione importante in cui ci si può divertire.

La speranza di Fazio è quella di portare addirittura Roberto Saviano sul palco dell’Ariston e Luciana Littizzetto, sulla quale Fazio è stato ironico e gentile – “Mi farebbe piacere avere Luciana accanto a me ma devo chiedere il permesso ai genitori” – con lei che rimane di sale e risponde a tono: “Non c’ e’ ancora nulla di ufficiale, ci devo pensare. A Sanremo ci sono gia’ stata e ho baciato Pippo Baudo. Bisognera’ trovare la collocazione e il modo.”

A stretto giro di lancette e di mezzo stampa arriva la prima “bocciatura” da parte di Piero Chiambretti, uno che il palco dell’Ariston lo conosce bene:

Il suo successo è di relazioni, non di talento acquisito. L’hanno definito il re del nulla. Dovrebbe essere studiato dai sociologi negli anni a venire. Fazio è un caso più unico che Fazio. Lo dice uno che non ha mai avuto una tessera di partito, non ha una famiglia importante, non frequenta salotti e non conosce sottosegretari. Ce l’ho fatta con fortuna e talento. Ma per uno che ce la fa, migliaia stanno a casa.

Mancano dei mesi al Festival e già l’atmosfera si annuncia surriscaldata.

Tags: , , , ,


Informazioni sull'Autore



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

Torna in alto ↑

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi