Uscite Discografiche Foo Fighters | © JEWEL SAMAD/AFP/Getty Images

Pubblicato il gennaio 30th, 2014 | da Angelo Moraca

0

Foo Fighters, 12 città per registrare il nuovo album

Dodici città differenti per registrare il nuovo album dei Foo Fighters: a rivelarlo è un fan australiano della band, residente oggi a Chicago, trovatosi a chiacchierare con Dave Grohl e con il produttore Butch Vig in un bar locale. E subito scoppia la web mania. Dalla foto postata dai Foo Fighters tramite il profilo ufficiale Instagram alle dichiarazioni di Dave Grohl circa il metodo di registrazione mai sperimentato prima da nessuno, ecco la news: il nuovo album che dovrebbe vedere luce entro la fine del 2014 è stato registrato in 12 differenti città, lasciando dunque intendere che la tracklist sarà composta da 12 brani inediti.

Dave Grohl - Foo Fighters

Dave Grohl – Foo Fighters | © ROBYN BECK/AFP/GettyImages

“It’s fucking ON!” la didascalia che accompagna la foto apparsa sul profilo ufficiale Instagram della band, 5 Master Tape e la recente dichiarazione di Dave Grohl secondo cui l’album in arrivo sarà un “disco cattivo”  e la band inizierà presto ad incidere: ” … lo faremo in un modo mai provato prima, lo stiamo scrivendo come non credo qualcuno abbia mai sperimentato” – ha dichiarato il frontman dei Foo Fighters. Ora arriva la dichiarazione di un fan australiano della band, residente oggi a Chicago, che ha svelato il metodo di registrazione dell’album dopo aver chiacchierato con Dave Grohl e il produttore Butch Vig (entrambi reduci dai Grammy Awards, ndR) in un bar locale di Chicago.

Hanno registrato il nuovo album in 12 città differenti e hanno intenzione di collaborare con il produttore Steve Albini nel suo studio di Chicago. È stato registrato (il nuovo album) con Butch Vig e Steve Albini utilizzando una tecnica di registrazione mai utilizzata prima caratteristica di questo studio analogico.

Dunque abbiamo i Foo Fighters, Butch Vig (produttore di “Nevermind”) e Steve Albini (produttore di “In Utero”) una tecnica di registrazione inusuale (sperimentata nello studio analogico di Steve Albini) e un metodo di registrazione alquanto bizzarro (registrare il nuovo disco in 12 città differenti). Manca solo il nuovo disco.

Tags: , , ,


Informazioni sull'Autore



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

Torna in alto ↑

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi