News

Pubblicato il luglio 4th, 2011 | da Vittoria Borgese

0

Foo Fighters sul palco con Alice Cooper, Bob Mould e Roger Taylor

I fan dei Foo Fighters che la sera del 2 Luglio gremivano il Milton Keynes Bowl, per la prima delle due date nell’anfiteatro  della città inglese dello Buckinghamshire, la seconda si è svolta ieri sera, hanno potuto assistere ad una performance nel corso della quale la band di Dave Grohl è stata accompagnata sul palco da Alice Cooper, Bob Mould e Roger Taylor, celebre batterista dei Queen. In vari momenti del concerto la band di Seattle è stata affiancata da  grandi  musicisti che lo stesso Grohl non ha esitato ad omaggiare, ammettendo l’influenza che  Mould, che ha lavorato anche nell’ultimo “Wasting Light”, ha avuto sul gruppo e presentando  Alice Cooper come il musicista senza  il quale “Pat Smear non avrebbe mai comprato una chitarra”  e incitando la folla ad accogliere con calore “uno dei miei eroi“- come lo ha definito Dave. Taylor Hawkins, ha accolto Roger Taylor, lasciandogli il suo posto alla batteria.

Foo Fighters | © JEWEL SAMAD/AFP/Getty Images

Primo fra tutti è salito sul palco  Roger Taylor che ha appunto suonato la batteria in “Cold Day In The Sun“, mentre Bob Mould ha cantato assieme a Grohl e accompagnato dai Foo Fighters, il brano “Dear Rosemary”.   E se sul palco  l’ex Queen e il frontman degli Hüsker Dü hanno scelto di eseguire i brani dei Foo Fighters, Alice Cooper ha invece sfoderato assieme alla band, alcuni pezzi del suo repertorio: “School’s Out”, datato 1972 e tratto dal quinto album in studio del cantante e poi il celebre “I’m Eighteen”. Tra gli altri pezzi eseguiti dai Foo Fighters durante la serata anche “White Limo”, “The Pretender“, “Wheels”, “Everlong” e “Breakout”. A seguire vi proponiamo una serie di video per godere di un assaggio della serata: Foo Fighters e Alice Cooper – “Schools Out”
Foo Fighters e Roger Taylor – “Cold day in the sun
Foo Fighters e Bob Mould – “Dear Rosemary
  ?

Tags: , , , , , , , , , , ,


Informazioni sull'Autore

Spirito pratico e razionale, ama la musica in tutte le sue forme come strada per lasciarsi andare alle emozioni. Condivisione e lavoro di squadra sono le sue parole d'ordine; Lenny Kravitz e Francesco De Gregori il suo debole.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

Torna in alto ↑

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi