News Dave Grohl

Pubblicato il dicembre 15th, 2011 | da Greta C

0

Foo Fighters: il ritorno nel 2012 e una lettera di ringraziamento

Riuscite ad immaginare il territorio del rock senza Dave Grohl e soci? Personalmente, è una situazione davvero difficile anche solo da ipotizzare ma, fortunatamente, i Foo Fighters ci sono e ben presenti nei cuori dei fan. La band, proprio con la voce di Dave Grohl, qualche giorno fa ha ringraziato il suo seguito in una lunga lettera davvero molto emozionante. Essa fa riferimento al tour per “Wasting Light” dove il gruppo ha ricevuto moltissimo calore da parte del pubblico. A proposito ricordiamo l’ultima apparizione in Italia della band, avvenuta il 15 giugno 2011, dove hanno partecipato come headliner al festival “Rock in Idrho” tenutosi a Rho, Milano. La formazione ha suonato davanti ad un pubblico di circa 30.000 persone, dopo un ritorno tanto atteso nel nostro paese, in seguito ad anni di assenza.

Dave Grohl

Dave Grohl | © Kevin Winter/Getty Images

Notizie positive, dicevamo, in casa Grohl e soci: il frontman, infatti, proprio nelle scorse ore ha detto di voler subito iniziare a registrare un nuovo album. Negli ultimi diciotto mesi, lui e i compagni sono già stati occupati nel scrivere arrangiamenti e testi nuovi, registrando nuovi brani. Come si può leggere sul sito internet ufficiale, i Foo Fighters sono pronti per tornare con un altro entusiasmante disco.

La lettera e i progetti dei Foo Fighters

Ecco le parole più sostanziali della lettera:

Non crediate che abbiamo finito. Abbiamo ancora molti concerti da fare, tante canzoni da scrivere e tanti dischi da registrare, negli anni a venire. Se diciassette anni fa ci avessero detto che nel 2012 saremmo stati ancora a scrivere canzoni e a registrare il nostro ottavo disco in studio non ci avremmo creduto. […] Guardando indietro negli ultimi 18 mesi, non credo che abbiamo mai lavorato così duramente per fare un album. Dal primo giorno, l’idea di questo disco è stata quella di fare qualcosa di assolutamente semplice e onesto, per catturare ciò che si crea quando ci uniamo in una piccola stanza. Abbiamo voluto mantenere l’elemento umano, mantenere tutte quelle imperfezioni belle: ecco perché siamo andati completamente sull’utilizzo dell’analogico e, soprattutto, volevamo che suonasse enorme. Ecco perché abbiamo deciso anche di utilizzare Butch Vig: il suo ruolo in questa esperienza è enorme e si merita un grandissimo grazie. Non sono molti i produttori che avrebbero accettato una sfida così, come gliela abbiamo assegnata. E’ il migliore, di sicuro. Insieme abbiamo fatto l’album di una vita. […] E, a tutti voi dico che non abbiamo ancora finito. Ci sono ancora spettacoli da fare, canzoni da scrivere e tanti album da registrare, per gli anni a venire.”

I Foo Fighters hanno ricevuto sei nomination ai prossimi Grammy Awards, che si terranno il 12 Febbraio 2012, e, una possibile vittoria anche nella prestigiosa categoria come “Miglior album dell’anno” per l’album “Wasting Light”. Proprio a proposito il frontman ha spiegato che questa nomination è già un successo in quanto l’album è stato registrato senza computer e nessuna strumentazione analogica, diventando uno degli album più venduti al mondo.

VanityFair.it ha pubblicato anche una curiosità vera e proprio: la rock band, durante il concerto del 13 dicembre ad Auckland, ha fatto registrare dei tremori geologici, molto simili a quelli di un vulcano in attività. La Nuova Zelanda, dunque, ha tremato per qualche ora: le due stazioni di rilevamento sismico hanno fatto registrare tremori vulcanici. All’evento hanno partecipato 50 mila fan che hanno contribuito a questo tremore della terra per circa 3 volte al secondo.

Tags: , ,


Informazioni sull'Autore



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

Torna in alto ↑

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi