è il titolo di una delle due canzoni che porteranno Frankie Hi N..." /> Frankie Hi-NRG, "Un uomo è vivo". Testo |MelodicaMente

Testi e Traduzioni Frankie Hi Nrg

Pubblicato il febbraio 12th, 2014 | da Vittoria Borgese

0

Frankie Hi Nrg, “Un uomo è vivo”. Testo

“Un uomo è vivo” è il titolo di una delle due canzoni che porteranno Frankie Hi Nrg al Festival di Sanremo 2014, per la cui partecipazione l’artista si è detto “emozionato” già nel corso di una breve intervista rilasciata al termine della prima session di prove sul palco del prestigioso Teatro Ariston.

Il pezzo di cui vi facciamo leggere il testo, è firmato da Francesco Di Gesù, questo all’anagrafe il nome del rapper, Galbignani e Beccafichi e come anche l’altro ( “Pedala”), manca di affrontare quelle tematiche strettamente politiche e  sociali a cui il pubblico di Frankie Hi Nrg è stato abituato fin dai tempi di “Verba Manent” con tracce del peso di “Disconnetti il potere”, “Potere alla parola” o “Libri di sangue” solo per citarne alcune e senza dimenticare le successive “Giù le mani da Caino” e “Quelli che benpensano”: una scelta fatta dal rapper che ha sentito l’esigenza di spostare il punto di vista per guardare più alla componente umana. Un file rouge che lega i brani del nuovo album, “Essere Umani”, che conterrà ovviamente anche i pezzi sanremesi.

Frankie Hi Nrg – Un uomo è vivo Testo

Il ritorno, guardarsi intorno, come fosse il primo
giorno dopo l’inferno. Tutto è fermo in un interno,
tutto predisposto all’eterno. Sotto la polvere c’è
della cenere in quel posacenere, quello che era
di là, che è sempre stato di là, quello che usava
papà, cosa ci fa su quel tavolo? In quei giorni
tutto prende un altro posto, tutto prende un
alto costo, tutto prende un altro gusto, assai
robusto: sembra tutto meno giusto, sembra
guasto. Oggi reincontro dei mobili, gli unici
ospiti, quelli che abitano i posti che il tempo
rende muti, ma se ascoltati nei contenuti parlano.
Quello che era normale è passato di qua,
Quello che era normale è passato…
Quello che era speciale si ritroverà.
Quello che era speciale è restato…
Quello che era per sempre non ritornerà.
Quello che era per sempre è cambiato…
Quello che era normale è passato di qua,
Quello che era normale…
Un uomo è vivo quando respira – un uomo è vitale se fa respirare
C’è un istante nel quale ogni uomo diventa suo padre
Un uomo nascendo conosce l’amore – un uomo crescendo impara ad amare
C’è un istante nel quale ogni uomo diventa sua madre
Mobili, compagni stabili, con gambe solide, con
forme utili, eppure immobili: testimoni degli
eventi storici, che i terremoti son riusciti a
scuotere, che hanno visto la pianura e il mare,
che hanno avuto tempo per pensare, da un
punto di vista sempre uguale, loro c’erano
ad ogni Natale. È normale che la sensazione
sia gelida, come quella dell’ennesima visita,
con mani da stringere, giacche da scegliere,
tutti a convincersi dell’irreparabile. Poi tutto
evapora e restan le cose, polverose, poderose,
dove si nascose l’anima dei figli e delle spose.
Un uomo è vivo quando respira – un uomo è vitale se fa respirare
C’è un istante nel quale ogni uomo diventa suo padre
Un uomo nascendo conosce l’amore – un uomo crescendo impara ad amare
C’è un istante nel quale ogni uomo diventa sua madre…
Uomini rapiti dalle case, dalle cose, dalle accuse,
dalle scuse silenziose, dalle attese, da chi le ha
deluse, da chi le ha pretese. Ed ora queste cose,
importanti: cose da grandi. Cose che arrivano,
che non domandi, non rimandi, che tramandi.
Un uomo è vivo quando respira – un uomo è vitale se fa respirare
C’è un istante nel quale ogni uomo diventa suo padre
Un uomo nascendo conosce l’amore – un uomo crescendo impara ad amare
C’è un istante nel quale ogni uomo diventa sua madre…

Fonte | Tv Sorrisi e Canzoni

Tags: , , , , ,


Informazioni sull'Autore

Spirito pratico e razionale, ama la musica in tutte le sue forme come strada per lasciarsi andare alle emozioni. Condivisione e lavoro di squadra sono le sue parole d'ordine; Lenny Kravitz e Francesco De Gregori il suo debole.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

Torna in alto ↑

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi