Reportage AC DC - Udine

Pubblicato il maggio 20th, 2010 | da Luisa Fazzito

2

Gli AC/DC infiammano Udine, fischi per Le Vibrazioni

Come era prevedile il concerto degli AC/DC di ieri 20 Maggio a Udine è stato un vero successo con 47 mila fan in delirio per l’unica data italiana del “Black Ice World Tour 2010“. Il concerto inizia con Maurizio Solieri, chitarrista di Vasco Rossi,accompagnato dalla Steve Rogers Band e una voce metal come Michele Luppi. poi è toccato a Le Vibrazioni scaldare il pubblico vittime però di lancio di bottiglie e fischi e allora il compito viene assegnato a Pino Scotto che con “Rock and roll” dei Led Zeppelin, con dedica a Ronnie James Dio recentemente scomparso, se la cava meglio della band milanese. Terminate le contestazioni per la scelta di far aprire il tour di una band leggendaria a Le Vibrazioni, ritenuti troppo commerciali forse, irrompe sullo schermo allestito sul palco un cartone animato divertente e sexy allo stesso tempo, per dare poi spazio ad una locomotiva a vapore che dallo schermo è sembrata dirigersi sugli spettatori sulle note di “Rock N’ Roll Train” dall’ultimo lavoro “Black ice“. Brian Johnson alla voce e Angus alla chitarra non sembrano sentire il peso degli anni, travolgenti e coinvolgenti con i fan, i due si rincorrono lungo la pedana a suon di musica, regalando anche un simpatico striptease di Young che rimane in boxer con la classica scritta AC/DC sul lato “B”.

AC DC – Udine

A deliziare il pubblico  i brani tratti dall’ultimo album “Big Jack”, “Black ice“, “War machine” ma anche i classici di sempre come “Thunderstruck“, “High voltage”, “Back in black“, “Highway to hell”, “Whole lotta Rosie”, “You Shook Me All Night Long”. Non è mancata neanche la bambola gonfiabile sul palco, a fare il suo trionfale ingresso con le note di “Whole Lotta Rosie”. Il finale è affidato tutto a “Let There Be Rock” con lo schermo a proiettare le copertine degli album animate della band mentre Angus Young, icona assoluta del rock, si scatena in un assolo finale di 20 minuti. Dopo una breve pausa spazio per il bis Con “Highway to Hell” e “For those about to rock” e, tra i cannoni che entrano in scena e l’urlo “Forza Italia” di Johnson cala il sipario su questo evento che sicuramente rimarrà impresso nella mente di chi ha avuta la fortuna di partecipare. Questi alcuni video del concerto degli AC/DC ad Udine e la scaletta dei brani eseguiti durante il concerto.

AC/DC – Back in black

AC/DC – Thunderstruck

Scaletta:

  • Rock n’roll train
  • Hell ain’t a bad place to be
  • Back in black
  • Big Jack
  • Dirty deeds done dirt cheap
  • Shot down in flames
  • Thunderstruck
  • Black ice
  • The Jack
  • Hells bells
  • Shoot to thrill
  • War machine
  • High voltage
  • You shook me all night long
  • T.N.T.
  • Whole lotta Rosie
  • Let there be rock
  • Encore:
  • Highway to hell
  • For those about to rock

Tags: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,


Informazioni sull'Autore

Appassionata di calcio e sport, amante di tutto ciò che è rock e grunge, apprezza la musica e ne scrive quotidianamente. Ama i live e segue con passione gli eventi mediatici, coordina con entusiasmo il gruppo editor di MelodicaMente.



2 Responses to Gli AC/DC infiammano Udine, fischi per Le Vibrazioni

  1. Marco says:

    La foto centrale all’articolo non è di Udine

  2. R3rr0 says:

    Si. A parte il palco che mi sembra diverso, sicuramente Angus aveva i capelli più lunghi mercoledì sera 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

Torna in alto ↑

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi