Reportage Renzo Arbore alla Conferenza Stampa Zed! |  © Mimmo Lamacchia

Pubblicato il novembre 11th, 2013 | da Mimmo Lamacchia

0

Gran Teatro Geox al via la quarta stagione, ospite Renzo Arbore

Sabato 9 novembre al Gran Teatro Geox di Padova è stata presentata ufficialmente la stagione 2013/2014. Il Gran Teatro Geox si conferma uno dei più importanti spazi dedicati allo spettacolo dal vivo in Italia e in Europa e punto di riferimento nel panorama musicale e culturale italiano, che lo colloca tra i primi 5 teatri in Italia per numero di spettacoli.

La quarta stagione  organizzata come sempre dalla Zed! azienda leader nel mondo dello spettacolo e della musica, propone un calendario ancor più ricco ed eclettico con  musical, danza, teatro, cabaret e concerti live.

A presenziare la conferenza stampa, un nome illustre del panorama musicale internazionale, il grande Renzo Arbore. Insieme a lui sul palco il ministro dello sviluppo economico Flavio Zanonato, il Sindaco di Padova Ivo Rossi, il presidente del Consiglio Regionale Veneto Clodovaldo Ruffato,  Mario Moretti Polegato presidente e fondatore Geox, la responsabile del coordinamento generale della Zed  Valeria Arzenton  e il Responsabile Ufficio Stampa Zed  Andrea Benesso.

Renzo Arbore, impegnato la sera stessa con il suo spettacolo jazz “My american way”  ha aperto il dibattito con semplicità e carisma. Lo showman ha evidenziato l’importanza e la qualità della musica italiana che andrebbe valorizzata a livello internazionale. ” La musia italiana è di primissima qualità e dovrebbe essere usata come grimaldello per addolcire i mercati, per conquistare i mercati, invece le istituzioni non ci pensano e non la incoraggiano. Il Jazz italiano è certamente secondo nel mondo ma nessuno lo gratifica, i nostri governanti, continua Arbore, non sanno che la musica jazz che sembra tutta americana invece è stata inventata anche dagli italiani, che la portano in giro per il mondo”. “L’Italia è il paese del gusto, della fantasia, dell’inventiva, ma spesso questo non viene valorizzato dalle istituzioni come dovrebbe essere”.

Lo showman  prima della foto di rito, saluta e ringrazia ancora la Zed per aver invitato lui e l’orchestra italiana a Padova, dando così l’occasione a tutti di poter conoscere e vivere più da vicino il jazz.

La conferenza continua con  Ivo Rossi che parla del Gran Teatro Geox come punto di riferimento per la cultura e lo spettacolo per la città di Padova. Il Sindaco ricorda che questa struttura è stata realizzata grazie al Ministro Zanonato che a quel tempo sindaco di Padova ha creduto subito nel progetto della Zed, collaborando con decisione e soddisfazione.  Un riconoscimento va anche all’assessore ai lavori pubblici  Luisa Boldrin, presente in sala.

Interviene anche il Presidente della Geox Mario Moretti Polegato che parla degli italiani come di persone brave, ognuno può essere una persona straordinaria ma spesso non ha la possibilità di esprimere veramente se stesso.  “Noi siamo imprenditori ma non pensiamo solo a cose superlative,  per noi esistono anche valori normali da poter esprimere. Noi con il nostro lavoro stiamo dando la possibilità a molti giovani di esprimere i loro talenti.  Si dovrebbe puntare su questo, si dovrebbero creare le condizioni giuste per valorizzare e aiutare iniziative come queste  del Teatro che fanno onore al paese“.

Il  presidente del Consiglio Regionale Veneto, Clodovaldo  Ruffato, sottolinea  il fatto che quello che si sta realizzando non è solo spettacolo ma è soprattutto promozione integrata sul territorio. In un periodo così difficile si riesce a dare lavoro non solo a tutte le persone impegnate ogni giorno a realizzare tutto quello che pulsa all’interno della realtà Gran Teatro Geox, ma anche ad alberghi, ristoranti , industrie, e tutto questo non può che essere di buon auspicio.

La conferenza si interrompe con una piacevole sorpresa, in diretta telefonica Christian De Sica che saluta tutti i  presenti. “ Sono appena uscito dalle prove del film di Natale e desidero salutarvi in attesa del mio arrivo a gennaio lì a Padova, dove presenterò in anteprima il mio nuovo Musical “Cinecittà”.  Un viaggio in un mondo magico che ho conosciuto bene e che vogliono far scomparire, che racconta dalle comparse ai grandi set, su cui ho scritto aneddoti e ricordi. È anche un omaggio a mio padre Vittorio, a  mia madre Maria Mercader e ai Telefoni bianchi. La diretta telefonica si conclude tra gli applausi dei presenti.

Segue l’intervento del Ministro Zanonato: ” Mi ritrovo spesso a seguire realtà aziendali che non stanno andando bene,  ma mi capita anche di passare dei momenti belli e vedo quel pezzo di Italia che funziona, che  si afferma che è in grado di mostrare quanto siamo capaci se vogliamo e se siamo messi in condizione di farlo. Stasera vediamo un pezzo del successo italiano e noto con piacere questa realtà che cresce ed è un qualcosa di  eccezionale, un gruppo di giovani imprenditori quelli della Zed che hanno saputo mettere insieme un’attività che offre cultura e  spettacolo e contemporaneamente fa lavorare persone e creare movimento, diventando una delle realtà  più riuscite e brillanti per la società.

A chiusura della conferenza stampa vengono illustrare le importanti novità della stagione 2013/2014, introdotte dal Presidente Zed, Diego Zabeo e da Valeria Arzenton responsabile Coordinamento Generale Zed.

Il teatro, spiega Diego Zabeo è stato migliorato a livello acustico e  dotato di nuove poltroncine da cinema per offrire un maggior confort agli ospiti. Le poltroncine son state realizzate dalla Caloi, azienda veneta che nasce nel 1922 e con più di 90 anni di storia a vestire con le proprie sedute teatri cinema e sale.

Il Gran Teatro Geox non dimentica il periodo economicamente difficile che stiamo vivendo e per questo ha allo studio un marketing che prevede delle scontistiche particolari per chi si reca al teatro.  Offe un servizio di bus navetta, molto comodo anche per i turisti, evitando così anche la congestione del traffico .

Novità in anteprima, sara’ il “Geoxino” , il Foyer del teatro, l’area che ospita la conferenza stampa, si trasformerà e diventerà una sala polifunzionale. Sarà presto un piccolo palcoscenico di spettacoli  capace di ospitare  fino a 500 posti a sedere e fino a 1000 persone in piedi. Una location che accoglie eventi culturali, artisti emergenti e band locali.

Valeria Arzenton, felice del successo ottenuto dalla Zed, dichiara che spettacoli come quelli della scorsa estate allo stadio, Bruce Springsteen, Jovanotti, Roger Waters, sono una straordinaria attrattiva culturale, che può influire sullo scenario economico e turistico di un territorio. Il Gran Teatro Geox, con la sua programmazione non fa che concretizzare ancor di più questa opportunità, rendendo Padova centro del Veneto e destinazione primaria per tutti gli amanti dello spettacolo dal vivo. A rafforzare l’importanza dello spettacolo nella valorizzazione del territorio, c’è la programmazione a Piazzola sul Brenta, Conegliano, Verona e da quest’anno anche Montichiari, Brescia.

Valeria ringrazia tutti i suoi collaboratori, per il grande impegno nella realizzazione di tutto questo. Tutti pronti per respirare appieno la quarta stagione del Gran Teatro Geox tra spettacoli e innovazione.

 

 

Tags: , ,


Informazioni sull'Autore



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

Torna in alto ↑

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi