Uscite Discografiche 350px-modena_city_ramblers2

Pubblicato il febbraio 22nd, 2011 | da Vittoria Borgese

0

I Modena City Ramblers tornano con “Sul Tetto del Mondo”

I Modena City Ramblers pubblicheranno il 15 Marzo il nuovo album in studio, “Sul Tetto del Mondo”, titolo nato con riferimento ad uno dei brani dell’album, la sognante “Seduto sul Tetto del Mondo“.

Si tratta del dodicesimo lavoro per la band, a vent’anni dalla  formazione e  dopo “Onda Libera” del 2009: tra i tredici brani del nuovo album, interamente scritti ed arrangiati dai MCR stessi che hanno curato anche la grafica dell’album, trova posto anche la collaborazione con il  percussionista napoletano  Tony Esposito, nel brano “¡Que Viva Tortuga!”.

I brani spaziano da pezzi lenti a pezzi più aggressivi, ma in tutti, lo stile ballad-folk della band si fonde al suono del  violino, della fisarmonica e del flauto.

Alla voce solista di Davide “Dudu” Morandi si unisce il lavoro di Franco D’Aniello ai flauti,di Massimo “Ice” Ghiacci al basso, di Francesco “Fry” Moneti al violino e ai plettri,di  Roberto Zeno alla batteria e percussioni e di Leo Sgavetti alla fisarmonica e alle tastiere. Entra poi  nel gruppo, dopo un anno di concerti dal vivo, Luca Serio Bertolini alla chitarra acustica mentre torna in pianta stabile nel gruppo Luciano Gaetani,membro fondatore, al banjo e al bouzouki.

I Modena City Ramblers presenteranno il nuovo album in un tour fatto di sedici date con inizio il 17 Marzo dal Blu Moon di Genova. Il tour toccherà importanti città italiane (Bologna, Firenze, Milano, Roma e Torino, tra le altre)  ed europee con  una data a Barcellona il 5 Maggio, una a Madrid il 6 Maggio e una ad Olivone in Svizzera il 23 Aprile.

L’uscità dell’album sarà anticipata dal singolo “Dieci Volte

Tags: , , , , , , , , , , , , , , , , , ,


Informazioni sull'Autore

Spirito pratico e razionale, ama la musica in tutte le sue forme come strada per lasciarsi andare alle emozioni. Condivisione e lavoro di squadra sono le sue parole d'ordine; Lenny Kravitz e Francesco De Gregori il suo debole.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

Torna in alto ↑

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi