News Matthew Kiichi Heafy

Pubblicato il aprile 24th, 2009 | da Giuseppe Guerrasio

0

I Trivium incitano a diffondere la propria musica

Matthew Kiichi Heafy

Matthew Kiichi Heafy

Matthew Kiichi Heafy, cantante e chitarrista dei Trivium, gruppo Trash Metal e Metalcore, ha diffuso tramite il suo account twitter un insolito appello. Heafy ha invitato tutti i fan a copiare, distribuire e diffondere online, anche illegalmente, gli album dei TRIVIUM. In particolare con la richiesta il cantante dei Trivium ha intenzione di ricreare la pratica molto diffusa negli anni 80 del tape trade, cioè la procedura di copia e scambio delle musicassette. Queste sono alcune delle frasi scritte da Matt Heafy nei 140 caratteri consentiti da twitter:
“everyone! killer idea. Paolo came up with it/ I endorse it! spread this word to all trivium fans… burn a cd with the best 10 trivium…” “… songs. make tons of copies, pass it to everyone. let’s recreate the tape trade virally and all that shit. a perfect 10 tracks…” “… name it trivium. pass it to people. maybe work and school friends first, then maybe locally? I think this could spread the gospel better” “so with that idea. put it on your twitters, your myspaces, facebooks, message boards, everything. spread that word to spread the triv.” “write on each cdr to copy, rip, burn, repeat. pay it forward. encourage that shit. I think it could be amazing. thanks so much guys.”

Sicuramente una bella mossa da parte dei Trivium che fanno così segnare l’avvicinamente dell’ennesimo gruppo al file sharing ed al P2P, anche se ancora non si sa conosce la posizione della Roadrunner Records in merito, però ciò potrebbe essere un aspetto positivo dato che il gruppo ha spesso ricevuto critiche di essere troppo commerciale e non interessarsi dei propri fan.

Tags: , , , ,


Informazioni sull'Autore

Informatico da sempre, blogger per passione, polemico per professione. Calabrese mezzosangue (per l'alta metà Campano), giro il mondo quando posso. Quando sono fermo ascolto musica. Amo i Pearl Jam, i Nine Inch Nails e gli Smashing Pumpkins. Il resto probabilmente mi piace molto. Ma niente neomelodico e pop scadente.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

Torna in alto ↑

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi