News Il Teatro Degli Orrori

Pubblicato il maggio 1st, 2012 | da Greta C

0

Il Teatro degli Orrori al Concerto Primo Maggio

Puntuali, alle 18.30 sul palco del Concerto del Primo Maggio 2012 salgono Il Teatro degli Orrori, uno dei gruppi più rappresentativi del nostro paese ormai da qualche anno. Nati nel 2005 essi vedono il loro fulcro centrale proprio nel carisma di Pierpaolo Capovilla, una classica personalità che o si ama o si odia. I componenti della formazione, precedentemente de Il Teatro degli Orrori, hanno tutti militato in altri gruppi o hanno avuto una base musicale diversa. Ecco che “Il Mondo Nuovo” è stato uno dei dischi più discussi dell’anno; ci troviamo davanti ad una proposta musicale assolutamente particolare, specie perché siamo in Italia.

Ecco che Il Teatro degli Orrori è giunto fino al palco del Concerto del Primo Maggio e come lo stesso Capovilla ricorda e sottolinea “E’ un piacere essere qui”. Ci si aspettava probabilmente un discorso esistenziale, filosofico e di vita da parte del leader della band, non nuovo a queste tematiche e capitoli, invece Il Teatro degli Orrori salgono sul palco e propongono tre brani molto significativi della loro discografia e poi spariscono veloci al di là del palco.

Il Teatro Degli Orrori

Il Teatro Degli Orrori | © Edward Smith

Entrata profondamente d’impatto per Il Teatro degli Orrori che propongono prima “Non vedo l’ora” brano tratto dal nuovissimo disco “Il Mondo Nuovo” seguito da “Compagna Teresa”, una canzone quasi simbolo della band che l’ha inserita nel loro disco “Dell’Impero Delle Tenebre” del 2007.

La chiusura è dedicata a “La canzone di Tom”, una canzone quasi inno della band sempre tratta da “Dell’Impero delle tenebre” del 2007. E’ davvero strano pensare che la formazione che sembra così profondamente inserita nella nostra realtà musicale attuale non abbia mai solcato il palco del Primo Maggio e invece eccoci qui per la loro prima volta.

Inevitabile concludere puntando sul fatto che Il Teatro degli Orrori non riusciranno mai a piacere a tutti ma, sono una delle cosiddette band “alternative” che il mondo c’invidia. Per loro una prossima esperienza allo Sziget Festival, il quale non ha bisogno di presentazioni e alcuni concerti sparsi per l’Italia.

Ricordiamo in conclusione le canzoni proposte da Il Teatro degli Orrori:

  • “Non Vedo L’Ora” da “Il Mondo Nuovo”
  • “Compagna Teresa” da “Dell’Impero Delle Tenebre”
  • “La Canzone di Tom” da “Dell’Impero Delle Tenebre”

Lo show de Il Teatro degli Orrori si conclude in quindici minuti scarsi e, ecco il momento degli Young The Giant.

 

Tags: , , , , , ,


Informazioni sull'Autore



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

Torna in alto ↑

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi