Istrice", il primo singolo tratto da " Il video horror di "Istrice" dei Subsonica | MelodicaMente

News Subsonica - Istrice - Artwork

Pubblicato il febbraio 10th, 2011 | da Luisa Fazzito

0

Il video horror di “Istrice” dei Subsonica

E’ stato rilasciato il 28 Gennaio scorso “Istrice“, il primo singolo tratto da “Eden“. Da oggi è possibile vedere anche il video del brano ispirato e dedicato alla città di Torino.

Il videoclip è girato da Cosimo Alemà, con contorni degni di un film horror di Dario Argento. La trama racconta di una donna che dopo un incontro paranormale subisce una trasformazione permanente:

Istrice è una canzone che come molti brani presenta più strati – commenta la band – sotto la melodia ariosa, scorre una trama sonora inquieta, carica di suspance. Non ci stupisce che finisca per accompagnare bene le immagini horror del video di Cosimo: un regista che come noi, non ha paura di misurarsi con accostamenti coraggiosi

Il video è stato girato quasi interamente a Torino, quasi come omaggio anche a “Profondo Rosso” e infatti i Subsonica ammettono:

Che Torino vestita di horror fosse bella, ce l’aveva già fatto capire Dario Argento e in più di un’occasione, Profondo rosso su tutte. Ma toccare con mano l’atmosfera che si crea tra lampioni e portici, quando scorre del sangue, c’è qualcosa di acquattato nel buio e le cose si mettono tendenzialmente male, su una nostra canzone è una sensazione incredibile. Pensiamo davvero che il video completi bene il recente omaggio che abbiamo voluto tributare alla nostra città, e al suo carattere schivo da istrice. Ogni torinese è in fondo affezionato alla dimensione misteriosa, magica e dark, della propria città, anche i più scettici

Questo il video di “Istrice”, fateci sapere cosa ne pensate

Tags: , , , , ,


Informazioni sull'Autore

Appassionata di calcio e sport, amante di tutto ciò che è rock e grunge, apprezza la musica e ne scrive quotidianamente. Ama i live e segue con passione gli eventi mediatici, coordina con entusiasmo il gruppo editor di MelodicaMente.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

Torna in alto ↑

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi