News no image

Pubblicato il luglio 21st, 2011 | da Vittoria Borgese

0

Jack Johnson, due concerti in Italia

Jack Johnson sarà in Italia per due appuntamenti: quello di dopodomani (23 Luglio) al “Rock in Roma” e quello del 24 a Vigevano per  “10 GIORNI SUONATI “.

Due live italiani dunque per il songwriter australiano che verrà ospitato all’ippodromo Delle Capannelle e al Castello Sforzesco di Vigevano con apertura di serata affidata alla giovane chitarrista e cantautrice  mentre per l’appuntamento “Aperitivo con l’Autore” salirà sul palco di Vigevano Francesca Negri, stimata giornalista di testate enogastronomiche e frizzante autrice del libro “Sex And The Wine”.

Jack Johnson
, torna così dopo 5 anni nel nostro paese, dopo il grandioso successo del 2006 quando fece registrare il tutto esaurito all’Alcatraz di Milano. Il musicista che è riuscito a vendere 10 milioni di album in tutto il mondo, arriva in Italia portando il suo ultimo lavoro “To The Sea”, uscito nel 2010 per la Universal: un album che arriva a quasi dieci anni di distanza dal suo album di debutto “Brushfire Fairytales“, un grande successo, consolidato anche grazie al successivo tour come supporter di Ben Harper in Australia e Stati Uniti.

Poi nel 2003, anno in cui l’album raggiunse quota 100mila copie vendute divenendo disco di platino, uscì il secondo lavoro “On and On”: un album di denuncia dei mali della società contemporanea, con cui Johnson toccò argomenti seri sul materialismo, l’industrialismo, le sparatorie nelle scuole, le piattaforme petrolifere e la guerra.

Nel 2005 fu l’anno di “In Between Dream“, brani acustici orecchiabili, ricchi di chitarre eleganti e di bassi solidi che creano un suono ipnotico dalle influenze blues e funk che pervade tutto l’album.
Nell’ultimo periodo Jack Johnson ha sperimentato attività nuove come regista, film maker e compositore di colonne sonore e oggi il pubblico italiano potrà ammirare tutta la sua creatività e il suo sound inconfondibile. Sul palco sarà accompagnato dalla sua band composta da Adam Topol (batteria), Merlo Podlewski (basso) e Zach Gill (piano, percussioni e cori).

Tags: , , , ,


Informazioni sull'Autore

Spirito pratico e razionale, ama la musica in tutte le sue forme come strada per lasciarsi andare alle emozioni. Condivisione e lavoro di squadra sono le sue parole d'ordine; Lenny Kravitz e Francesco De Gregori il suo debole.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

Torna in alto ↑

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi