News Jack White|© Ian Gavan/Getty Images

Pubblicato il marzo 14th, 2012 | da Chiara B

0

Jack White, ascolta “Sixteen Saltines” secondo singolo dal nuovo album

Come vi avevamo già annunciato, Jack White, ex frontman dei White Stripes, ha deciso di intraprendere la carriera solista. Il prossimo 23 Aprile uscirà “Blunderbuss”, il suo primo album da solo, già anticipato dal singolo “Love Interruption”. Poche ore fa è stato pubblicato in rete anche “Sixteen Saltines”, secondo estratto da questo disco. Per ascoltarlo, basta scorrere in fondo a questo articolo.

“Blunderbuss” rappresenta il disco di esordio per Jack White in quanto tale, senza la partecipazione ad una band, come negli ultimi dieci anni siamo stati abituati a vederlo. La produzione è stata affidata alla Third Man Records, casa fondata dallo stesso White.

Una carriera decisamente movimentata e variegata, cominciata nei primi anni ’90 con i White Stripes assieme a Meg White. Insieme hanno pubblicato 6 album in studio, lanciando successi di livelli internazionale. “Seven Nation Army” occupa un post speciale di buona parte di noi italiani, talvolta senza nemmeno saperlo: il motivetto urlato negli stadi tedeschi in occasione dei Mondiali di Calcio del 2006, vinti proprio dall’Italia, è esattamente il giro di basso di questa canzone.

Ma non si è fermato lì Jack White: sebbene l’esperienza dei White Stripes sia terminata ufficialmente lo scorso anno, negli stessi anni ha cominciato a partecipare a progetti paralleli tutt’ora in attività. The Raconteurs e The Dead Wheater sono infatti altre due band di cui fa parte e con le quali ha pubblicato in totale 4 album.

Jack White|© Ian Gavan/Getty Images

Ma era anche giunta la volta di affrontare l’esperienza musicale da solo ed eccoci quindi arrivati a “Blunderbuss”. Dalle due tracce fino ad ora pubblicate, “Love Interruption” e “Sixteen Saltines”, possiamo già farci un’idea di ciò che il 23 Aprile ci attenderà nei negozi di dischi e negli stores digitali.

Quel suono puramente rock, duro eppur piacevole all’orecchio, quella voce spesso “urlata”, sono caratteristiche tipiche del modus operandi artistico di questo artista e che ritroviamo nei primi pezzi diffusi. Una firma inconfondibile.

Nel corso dei prossimi mesi, Jack White sarà estremamente impegnato, saltando da un festival ad uno showcase senza sosta. Per il pubblico statunitense è già stato possibile assistere ad un suo live lo scorso 8 Marzo a Nashville ed ancora potranno goderne il prossimo 16 Marzo al SXSW di Austin.

Questa estate volerà poi nel Regno Unito, prendend parte nelle giornate del 23 e 24 Giugno all’Heckney Weekend, organizzato da Radio 1. Assieme a lui saliranno sul palco Jay-z, Florence And The Machine, Lana Del Rey e The Maccabees.

Tags: , , , , ,


Informazioni sull'Autore



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

Torna in alto ↑

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi