News James Vincent McMorrow

Pubblicato il novembre 20th, 2010 | da Vittoria Borgese

0

James Vincent Mcmorrow aprirà i concerti dei Fistful of Mercy

Sarà il cantautore irlandese James Vincent Mcmorrow a fare da spalla ai Fistful of Mercy per l’intera durata del loro tour europeo: a lui è infatti stato assegnato il compito  di aprire i concerti del nuovo gruppo di Joseph Arthur, Ben Harper e Dhani Harrison.

Nato a Dublino, Mcmorrow ha iniziato la sua carriera musicale come batterista ma ha presto deciso di intraprendere un percorso da solista; nel 2008 ha pubblicato il suo primo EP intitolato The Sparrow & The Wolf e a Febbraio 2010 il primo album, Early In The Morning.

Nel corso della sua carriera ha imparato a suonare altri strumenti, lavorando per anni ai pezzi che saranno poi inseriti nell’EP di debutto e, con grande determinazione, ha trascorso cinque mesi in una casa isolata lungo la costa irlandese, lavorando ad una splendida raccolta di brani che sarebbero confluiti in Early In The Morning, tutti registrati e riprodotti esclusivamente da Mcmorrow che una volta teminato l’album ha affermato: “La musica per me è un concetto fluido, ho catturato solo un elemento con questo album, ma ci sono altri infiniti elementi là fuori pronti per essere scritti e cantati “.

Quando James Vincent McMorrow prende la sua chitarra, scuote la scena con intensità e la purezza della sua voce mette i brividi riuscendo a tranquillizzare l’anima: le occasioni per ascoltare in Italia James Vincent McMorrow e il primo lavoro dei Fistful of Mercy, ovvero As I Call You Down in uscita in Italia il 30 Novembre, saranno le due tappe a Milano e Nonantola (Mo) rispettivamente il 9 e 10 Dicembre prossimi.

I biglietti per le due date italiane dei Fistful of Mercy e James Vincent McMorrow sono disponibili sul sito di Live Nation e sul circuito TicketOne al prezzo unico di 34 euro più i diritti di prevendita.

Tags: , , , , , , , , , , , ,


Informazioni sull'Autore

Spirito pratico e razionale, ama la musica in tutte le sue forme come strada per lasciarsi andare alle emozioni. Condivisione e lavoro di squadra sono le sue parole d'ordine; Lenny Kravitz e Francesco De Gregori il suo debole.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

Torna in alto ↑

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi