News Yoko Ono, John Lennon e Paul McCartney

Pubblicato il settembre 10th, 2013 | da Valentina Garbato

0

John Lennon: “Un inferno registrare Let it be”

Amato o meno, John Lennon è un mito della musica e in quanto tale è lecito, anzi è del tutto normale, che sia oggetto di notizie più o meno vere e più o meno bizzarre come quella del dentista che ne ha comprato un molare per poterlo clonare. A tanti anni dalla sua morte John Lennon riesce ancora a far discutere e a dividere gli ammiratori dei Beatles. Questa volta ad animare il dibattito tra sostenitori e detrattori dell’ex Fab Four è la notizia del ritrovamento di una registrazione audio, dimenticata da 40 anni, in cui Lennon definisce un’autentica “tortura” il lavoro di registrazione di “Let it be”. Era il gennaio 1969, quando ormai i membri della più celebre band del momento erano divisi da tensioni e idee discordanti.

Lennon racconta al giornalista Howard Smith che all’avvio della sessione di registrazione c’era una tensione palpabile tra i quattro di Liverpool che di lì a poco infatti si diranno addio. “Leti t be” è l’ultimo disco pubblicato dai Beatles ed è stato inserito dalla rivista Rolling Stone al 392eismo posto della sua lista dei 500 migliori album. Il nastro su cui è incisa la controversa intervista di Lennon sarà battuto ad un asta online che si terrà dal 19 al 29 settembre e che mette in vendita centinai di cimeli legati alla straordinaria storia dei Beatles.

Yoko Ono, John Lennon e Paul McCartney

Yoko Ono, John Lennon e Paul McCartney | © Larry Ellis/Express/Hulton Archive/Getty Images

Intanto il prossimo 13 settembre al Museo Civico di Modena sarà inaugurata la mostra All you need is Love, un’esposizione che raccoglie stampe, fotografie, video, materiali su John Lennon. L’ex Beatle infatti era una grande appassionato d’arte e l’incontro con Yoko Ono alimentò ancora di più questo suo interesse. In mostra a Modena ci saranno le 14 litografie che fanno parte della “Bag One”, una valigetta contenente le immagini che rappresentano alcune scene della vita coniugale di Lennon e l’artista giapponese. La mostra è curata da Enzo Gentile, Marco Pierini e Antonio Taormina: è gratuita e resterà aperta al pubblico fino al 20 ottobre.

Tags: , , ,


Informazioni sull'Autore



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

Torna in alto ↑

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi