News jovanotti

Pubblicato il aprile 30th, 2011 | da Luisa Fazzito

0

Jovanotti: “Happy Days era una vaccata”, al via le ire dei fan

Ci sono programmi cult che rimangono indelebili nella memoria di chi l’ha seguiti, programmi sui quali non è possibile lasciarsi sfuggire nessun commento in negativo. Ne sa qualcosa Jovanotti che, nel corso di un’intervista rilasciata per “TV Sorrisi e Canzoni” si è lasciato sfuggire un commento sul telefilm cult degli anni 80 “Happy Days” scatenando le ire degli aficionados.

La polemica è nata con la dichiarazione di Jovanotti per il settimanale diretto da Alfonso Signorini: “Mia figlia Teresa ha 12 anni – ha raccontato Lorenzo – si è letta sette libri di Harry Potter e guarda Glee. Noi avevamo Happy Days che, diciamolo, era una vaccata. Oggi i ragazzi sono svegli e fortunati“.
A queste dichiarazioni l’Happy Days Fan Club non ha potuto non replicare e così, attraverso le parole del Presidente Giuseppe Ganelli è prontamente arrivata la replica:

Noi riteniamo che quello del Sig. Jovanotti sia stato un giudizio irrispettoso e ingeneroso verso un telefilm che ha fatto la storia della televisione e che ha rappresentato un momento di svago e di aggregazione per intere generazioni. Il sig Jovanotti dovrebbe ricordare forse che anche lui ha fatto parte di una generazione che “idolatrava” Arthur Fonzarelli, (negli anni 80 il Sig. Jovanotti ha consegnato a Henry Winkler, l’attore che interpretava Fonzie, il Telegatto di Sorrisi e Canzoni). Il Sig Jovanotti deve considerare che il telefilm Happy Days non ha mai voluto essere un qualcosa di educativo. Garry Marshall, ideatore del telefilm, ha sempre sostenuto che “a scuola c’è l’ora di storia, di geografia, di matematica e poi c’è il momento di ricreazione….ecco Happy days è il momento di ricreazione […]“.

Allo sfogo del fanclub di “Happy Day” è seguita prontamente anche la replica del cantante  attraverso una lettera pubblicata da  “TV Sorrisi e Canzoni”:

Ciao amici fan di Happy Days,
avete ragione, detta così sembra che io non ami ‘Happy Days’ che invece ho adorato e adoro e adorerò per sempre. Correvo a casa per fare in tempo a vedermelo tutte le sere. Ho avuto anche la gioia di consegnare un Telegatto a Fonzie! Tempo fa è uscito un cofanetto di dvd e me lo sono comprato. Ho fatto tutti i compiti da bravo fan.
Nell’intervista di Sorrisi intendevo dire che le cose cambiano e non è detto che peggiorino, semplicemente cambiano e si evolvono in direzioni che non sempre sono comprensibili. Oggi se uscisse un telefilm come ‘Happy Days’ risulterebbe un po’ lento e con poco intreccio, e infatti esistono nuove serie più complesse e strutturate che portano in scena dinamiche sociali e narrative più contemporanee.
‘Happy Days’ è una figata e ha detto quello che aveva da dire alla mia generazione, è una vaccata nel senso che ha fatto il suo tempo, e meno male! E’ stato magico per noi,ma la vita va avanti, e anche la TV, che piaccia o meno. Io amo Happy Days e non vorrei mai offendere la memoria del mio amato Fonzarelli.
Spadino, Howard, Marion, Ralph, Potsie, Arnold’s e co. saranno sempre nel mio cuore.
Un abbraccio! E lunga vita alle vaccate!!!

Tags: , , ,


Informazioni sull'Autore

Appassionata di calcio e sport, amante di tutto ciò che è rock e grunge, apprezza la musica e ne scrive quotidianamente. Ama i live e segue con passione gli eventi mediatici, coordina con entusiasmo il gruppo editor di MelodicaMente.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

Torna in alto ↑

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi