News Jovanotti | © Vittorio Zunino Celotto/Getty Images

Pubblicato il dicembre 6th, 2011 | da Chiara B

1

Jovanotti: le performance da Fiorello

Ieri sera 5 Dicembre puntata finale col botto per il programma di Fiorello con il super ospite musicale Lorenzo Cherubini, alias Jovanotti.

Jovanotti | © Vittorio Zunino Celotto/Getty Images

L’annuncio che il cantante toscano sarebbe stato presente a “Il più grande spettacolo dopo il weekend” è stato alla fine della scorsa settimana e subito l’attenzione si era focalizzata su di lui e su Roberto Benigni, altro ospite della serata.

E non si fa attendere Jovanotti: parte la sigla della trasmissione e la voce si riconosce subito, è lui. Lorenzo si lancia in mezzo ai ballerini del nutrito corpo di ballo, canta e si dimena con loro, coreografia grandiosa che fà da cornice a lui ed alle sue note.
Una versione di “Il più grande spettacolo dopo il Big Bang” perfettamente adattata all’occasione, il testo è stato completamente modificato con continui riferimenti agli ospiti delle precedenti puntate ed al padrone di casa Fiorello.

Una rivisitazione di questo pezzo, che in parte commuove, perchè traspare l’affetto che lega Lorenzo a Fiorello, e in parte tira fuori sonore risate.

Entra Fiorello e Lorenzo se ne va, l’incontro a Teano della serata è rimandato a più tardi.
E’ infatti poco dopo che li ritroviamo uno accanto all’altro a cantare prima il rap del profilattico, poi sulle note di “Eri piccola”, celeberrima canzone di Fred Buscaglione. Colpo di genio, uno dei tanti che può nascere dall’unione di due talenti ed artisti come Jovanotti e Fiorello, così ad un tratto spuntano fuori prima “I Was Made For Loving You” dei Kiss e dopo “Tanto tanto tanto”.

Ed ancora chiacchere e risate, si scherza ancora una volta con i vampiri di Twilight: anche il cantante toscano si presta allo sketch, viene prima vampirizzato da Edward-Fiorello e poi a sua volta vampirizza il Maestro Cremonesi, che “sa di tappo”.
E si continua a ridere con la musica e  i due inventano una nuova versione di “La mia moto”, una delle sue prime canzoni, sulla melodia di “Perdere l’amore” di Massimo Ranieri. Tanto per dare un tono serio ad un pezzo di base scherzoso e leggero.

Altro giro altra corsa, passa il tornado Roberto Benigni ed è di nuovo l’ora di Jovanotti, che anche stavolta rientra in una gag. Ed eccolo apirante cantante nella parodia dei provini di X Factor. Davanti ai giudici Morgano ed Arisa accenna ad alcuni brano storici: “Piove”, “Serenata rap”, “Penso positivo”.

Ma subito dopo si torna seri serissimi e lui canta l’ultimo pezzo estratto dal suo album e con cui condivide il nome “Ora”.
Anche di questa esibizione abbiamo trovato il video e ve lo postiamo.

La trasmissione arriva quasi al termine, Jovanotti ha tenuto compagnia al pubblico praticamente per tutta la serata, tra momenti di musica e sketch di puro divertimento.
Saluta e se ne va, Fiorello lo ringrazia per aver prestato la propria canzone “Il più grande spettacolo dopo il Big Bang” per la sigla e Jova esce dalla scena.

Fiorello e Jovanotti, lo avevamo predetto, ma non bisogna essere degli indovini per fare questa previsione: sono loro il vero spettacolo.

Tags: , , , ,


Informazioni sull'Autore



One Response to Jovanotti: le performance da Fiorello

  1. Silly says:

    Ma nessuno si è accorto che l’idea di cantare un pezzo di Jovanotti sulla base di Massimo Ranieri, assomiglia moltissimo alle esibizioni del duoidea, di zelig???

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

Torna in alto ↑

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi