Anteprime Kasabian | © Dave Hogan/Getty Images

Pubblicato il settembre 2nd, 2011 | da Greta C

0

Kasabian “Pistols at dawn” in ascolto. Le prime opinioni su “Velociraptor!”

I Kasabian, proprio alcune ore fa, mediante il noto Soundcloud hanno messo a disposizione la b-side del singolo “Days are forgotten”. La canzone in questione s’intitola “Pistols at down” e, la potete ascoltare direttamente qui: “Pistols at down – Soundcloud”. Il singolo sarà pubblicato il prossimo 12 settembre e sarà accompagnato dalla collaborazione con il rapper LL Cool J. La data d’uscita di “Velociraptor” è prevista per il 20 settembre e, le attese su questo nuovo lavoro dei Kasabian sono davvero molto alte. Ricordiamo che i Kasabian saranno nel nostro paese proprio domani, 3 settembre, nella kermesse dell’iDay Festival, in compagnia dei conterranei Arctic Monkeys. Il gruppo sarà poi impegnato, durante tutto il mese di ottobre e novembre, in un tour in terra natale.

L-R Chris Edwards, Tom Meighan, Sergio Pizzorno, Ian Matthews | ©Dave Hogan/Getty Images

Qualche tempo fa, uno dei componenti più in vista dei Kasabian, il chitarrista Serge Pizzorno, aveva annunciato di volersi ripulire e soprattutto di aver totalmente chiuso con la droga. Pizzorno ha spiegato che all’inizio si pensava alla musica come ad un gioco e a vivere il meglio possibile il momento attuale ma, giunti ad una certa maturità, la band e lui stesso si sono accorti che la musica è la protagonista della scena. Il rocker ha proseguito dicendo che mira ad essere conosciuto solo ed esclusivamente per la musica dei Kasabian e non per altri motivi collaterali. Il gruppo di Leicester, situato nella contea di Leicestershire è al quarto album in studio dopo l’esordio omonimo avvenuto nel 2004 e seguito a distanza di soli due anni da “Empire”. Nel 2009 è stata poi la volta di “West Ryder Pauper Lunatic Asylum” che ha confermato, ulteriormente, le potenzialità della band. La formazione, inoltre, è stata anche supporto degli U2 in diverse date durante il recente 360° Tour. Ritornando a “Velociraptor”, questo il nome infatti del nuovo disco della formazione capitanata da Serge Pizzorno e Tom Meighan, già preso in considerazione da magazine autorevoli del settore come XL Repubblica e Rolling Stone. Dai servizi comparsi sui due mensili si può notare come i Kasabian siano profondamente affezionati alla propria terra; i membri della formazione sono tifosi accaniti del Leicester City, squadra di calcio che milita nella serie B inglese, la Championship. Successivamente hanno analizzato il loro nuovo lavoro parlando inizialmente del titolo. La scelta di “Velociraptor” è ricaduta grazie a Tom Meighan che spiega di aver sentito questo termine che poi è continuamente rimbombato nella sua testa poiché perfetto per ciò che la band voleva esprimere. Il titolo, a detta degli stessi membri “è nato totalmente a caso […] ma si adattava alla perfezione ai Kasabian”. La formazione inglese sembra essere incuriosita anche dal senso di cattiveria ispirato dal titolo, in quanto i Velociraptor erano dinosauri cattivi e spaventosi nonché un titolo perfetto per una gang. Definito come un lavoro tra il serio e il fumettistico, per ora Velociraptor sembra aver convinto la critica di settore anche se per l’esame ufficiale bisogna attendere il 20 settembre, data d’uscita del nuovo disco. Particolarmente interessante una frase rilasciata da Serge Pizzorno proprio riguardante i Kasabian: “secondo me siamo una band molto attuale, non penso ce ne siano molte nel panorama britannico”. Dissentire o essere d’accordo con codesta frase è a vostra libera interpretazione ma di certo, in questi ultimi anni i Kasabian si stanno affermando sempre più come realtà pressante del circuito musicale inglese. Inizialmente paragonati agli Oasis, la band ha trovato una propria collocazione, ricevendo già, pareri della critica anche per questo nuovo disco in uscita fra una manciata di giorni. Ricordiamo che uno dei motti della formazione è quello di non usare nulla di digitale ma mantenere il sound più vintage possibile. Come ci saranno riusciti, tenendo presente che una delle influenze dalla band sono stati i Nirvana e i Pink Floyd? Non ci resta che aspettare “Velociraptor!” e poter giudicare personalmente.

Tags: , , ,


Informazioni sull'Autore



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

Torna in alto ↑

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi