News Tom Meighan - Kasabian

Pubblicato il aprile 12th, 2012 | da Greta C

0

Kasabian: “Vogliamo reinventarci e sperimentare come i Radiohead”

Il cantante dei Kasabian, Tom Meighan, parlando della sua band ha sottolineato come i Radiohead siano sempre stati un esempio per loro: seguendo le parole del cantante, della formazione di Thom Yorke loro hanno amato la profonda sperimentazione e quella voglia di reinventarsi ad ogni disco. Meighan ha anche evidenziato che “Ok Computer”, una delle pietre miliari della discografia della band dell’Oxfordshire, è stata di profonda ispirazione per “Velociraptor!” pubblicato nel 2011. Una stima musicale dunque a tutti gli effetti: Meighan ha infatti dichiarato di  ispirarsi a loro proprio perchè nel corso degli anni sono stati in grado di trovare quella linfa vitale necessaria per proseguire a grandi passi all’interno del panorama musicale internazionale. Il frontman dei Kasabian ha poi parlato a Buzzine Music delle loro ultime fatiche dicendo che, se “West Ryder Pauper Lunatic Asylum” era un concept album, con canzoni matte e pazze, “Velociraptor!” è stato un ritorno alla normalità. Una normalità che a quanto pare è piaciuta molto visto il grande successo ottenuto dalla band proprio con quest’ultimo disco.

Tom Meighan - Kasabian

Tom Meighan - Kasabian | © Mark Metcalfe/Getty Images

Il concetto espresso dalla voce dei Kasabian punta dunque alla capacità di reinventarsi continuamente in quanto è necessario cambiare il punto di vista sulle cose. I Kasabian hanno sempre sottolineato la volontà di sperimentare continuamente in quanto la musica per loro è sempre stata una ricerca continua, una ricerca di nuove sonorità e nuovi modi per intendere la musica. Basta dare uno sguardo alla loro discografia per capire come i quattro album in studio, fino ad ora pubblicati, sono fra loro profondamente diversi fra loro. La band ha ottenuto un successo di critica e di pubblico proprio grazie all’ultima fatica “Velociraptor!” da cui sono stati estratti i singoli “Days Are Forgotten”, “Re-Wired”, “Goodbye Kiss” e “Man of Simple Pleasures”. A febbraio, inoltre, Sergio Pizzorno ha pubblicato un video per “Narcotic Farm II” facendo poi la stessa cosa per “Neon Noon”, realizzato con il solo uso del cellulare e di alcuni specchi. Quest’ultimo video è stato ispirato, a detta dello stesso Pizzorno, dal figlio Ennio.

Ricordiamo che i Kasabian si esibiranno in Italia, terra che a quanto pare sembra piacere molto alla formazione, fortunatamente, a luglio per una serie di concerti che toccheranno le città di Ferrara, Lucca, Milano, Roma e Tarvisio.

Tags: , , , , , ,


Informazioni sull'Autore



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

Torna in alto ↑

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi