Fatte e rifatte", viaggio nel fantast..." /> Fatte e Rifatte: "Can't get you out of my head" di Kylie Minogue

Fatte e Rifatte Kylie Minogue - Can't Get You Out Of My Head cover | © Wikipedia

Pubblicato il gennaio 3rd, 2012 | da Stefano Pellone

0

Fatte e rifatte: Can’t get you out of my head di Kylie Minogue

Benvenuti ad una nuova puntata della rubrica “Fatte e rifatte“, viaggio nel fantastico mondo delle cover. Oggi andremo ad ascoltare le cover di un pezzo di 10 anni fa, pezzo che ha influenzato molto lo stile di moltissimi artisti pop, soprattutto per il suo video.

Kylie Minogue - Can't Get You Out Of My Head cover | Wikipedia

Stiamo parlando di “ Can’t get you out of my head “, brano pop-dance scritto da Cathy Dennis e Rob Davis e scelto dalla cantautrice australiana Kylie Minogue come primo singolo per il suo album “ Fever ” del 2001. La canzone, ispirata alla dance elettronica degli anni novanta, ha venduto circa 10 milioni di copie in tutto il mondo ed è arrivata prima nelle classifiche di più di 40 nazioni, vincendo l’ MTV Video Music Award del 2002 per la migliore coreografia del video.

Eccovi il video originale:

La prima cover che vi proponiamo è quella della cantante brasiliana Karina Battis, che spinge molto di più sulla base dance e suona quantomeno particolare.

La seconda cover che andiamo ad ascoltare è invece quella della italianissima Carmen Consoli , inserita nell’album live “Un sorso in più”. Solo voce e chitarra. Il risultato che se ne ottiene è straniante.

Come terzo pezzo invece ascoltiamo addirittura i Coldplay . La band di Chris Martin e soci ha deciso di offrire al pubblico una sua versione personale di questo brano durante il Glastonbury Festival del 2005. Risultato apprezzabile.

Siamo al giro di boa e abbiamo scelto come quarta cover la versione dei The Flaming Lips, completamente destrutturata ed estraniata. Sembra quasi di sentire musica aliena in salsa western.

Col quinto pezzo andiamo in Germania e sentiamo la versione della band electro/industrial Cyber Axis, davvero ben fatta e molto apprezzabile.

Con l’ultimo brano ci spostiamo di non molto ed andiamo in Svezia ad ascoltare la versione della band hardcore Eternal September. Versione perfettamente nello stile musicale del gruppo.

Il nostro viaggio finisce qui. Non vi resta che farci sapere quale vi è piaciuta di più e quale di meno. Arrivederci alla prossima puntata di “Fatte e rifatte”!

Tags: , , , , , , , ,


Informazioni sull'Autore



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

Torna in alto ↑

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi