News Lady Gaga  | © Don Emmert / Getty Images

Pubblicato il marzo 9th, 2012 | da Greta C

0

Lady Gaga diventa di cera per l’aeroporto di Berlino

L’indiscussa regina di Twitter ogni giorno fa parlare di sé, dopo aver svelato qualcosa del palco dell’imminente tour mondiale, Lady Gaga ha parlato anche dei suoi problemi in adolescenza, mettendo pubblicamente in discussione la sua immagine di donna dura e forte a tutti i costi. In questi giorni, però sono circolate molte notizie sulla giovane diva: da un possibile investimento  nel settore vinicolo passando per la nascita della fondazione che la vede in campo insieme alla madre per sensibilizzare i giovani a lottare per un futuro migliore fino ad una riproduzione in cera che la vedrà presente nel futuro museo di Berlino. Insomma  Miss Germanotta non sembra essere mai priva di idee e costantemente regala novità ai suoi little monster.

Lady Gaga, fin dagli albori del successo ha puntato sulla voglia di stupire il pubblico, costantemente e ancora oggi, grazie al social network Little Monster, le idee della star sembrano ancora in una fase molto rigogliosa. Le iniziative della diva non finiscono davvero mai: dall’ambito cinematografico con la possibile partecipazione a  “Men in Black 3” , fino ad arrivare a provare a diventare una produttrice di vino in California. Ebbene si, perchè pare proprio che uno dei prossimi progetti di Lady Gaga sia quello di acquistare una tenuta in California, nella Napa Valley per produrre un vino di cui si occuperà personalmente. Forse, le origini italiane hanno influito in questo, seppur la star abbia deciso di comprare una tenuta dall’altra parte del mondo? La passione per il vino non è un mistero in quanto lo stesso entourage della cantante, aveva sottolineato, in tempi non sospetti, quanto a Lady Gaga piacesse sorseggiare vini costosi quando non era in tournée. Di certo, non ci immaginiamo proprio di vedere l’eccentrica star al lavoro con i vigneti ma, nella vita come si suol dire, le sorprese sono all’ordine del giorno. Per ora, ci verrebbe spontaneo immaginare, al massimo, un servizio fotografico della star, con i consueti abiti di scena, immersa nei vigneti.

Lady Gaga in cera all’aeroporto di Brandenburg a Berlino

Lady Gaga | © Don Emmert / Getty Images

Dal vino passiamo all’aeroporto Brandenburg International di Berlino che sarà inaugurato il 3 Giugno 2012: da quanto emerge dalle prime foto rilasciate, ci sarà un’opera che richiamerà proprio a Lady Gaga: la star verrà immortalata con una statua in cera, realizzata dal Museo di Madame Tussaud, che  riproduce perfettamente l’immagine della cantante che nell’opera appare circondata da enormi valigie. Forse, l’obiettivo dell’aeroporto è proprio quello di sottolineare che, chi si porta dozzine di valige per un viaggio, il suo destino è quello di rimanere perennemente a terra all’interno dell’aeroporto stesso. Il richiamo alle valigie di Lady Gaga, nota perchè  in tour è circondata costantemente da innumerevoli bagagli, potrebbe anche servire ad indicare il cosiddetto “lost&found” ossia lo spazio adibito in qualunque aeroporto a coloro che hanno smarrito i propri bagagli. Staremo a vedere cosa ne sarà dell’opera di Lady Gaga quando l’aeroporto sarà inaugurato: per ora, anche solo l’indiscrezione emersa stupisce non poco.

Lady Gaga e la fondazione “Born This Way”

Passiamo ora ad un altro ambito che ha visto impegnata la cantante: Lady Gaga, dopo aver parlato dei suoi problemi con la bulimia, quando era adolescente, è salita in cattedra ad Harvard per parlare ancora una volta con i giovani. Apparsa in look total black con tanto di copricapo a rete, la star ha presentato la fondazione “Born This Way” che è un ovvio rimando al suo disco che ha ottenuto un enorme successo l’anno scorso. Parlando con i giovani di Harvard, Lady Gaga ha sottolineato il fatto che reputa i giovani una rappresentazione del potenziale rivoluzionario e che sono proprio le generazioni più recenti a dover trasformare il mondo in un posto migliore.

Lady Gaga, già paladina delle battaglie per i diritti dei gay nelle forze armate, a favore delle nozze per gli omosessuali, spiega di essere anche fermamente convinta di far di tutto per debellare il bullismo. Seppur questa sia una tematica molto sentita, la star precisa che l’ente di beneficienza non è contro il bullismo e basta ma che il suo obiettivo è quello di innescare in America un’interazione collettiva da parte di milioni di giovani per creare una società fondata sul coraggio dei gesti individuali. In coincidenza con l’intervento di Gaga, nel parcheggio di Harvard faceva bella mostra di se, un autobus con la scritta  “Born Brave Bus“, ossia l’autobus di coloro che sono nati coraggiosi e che a quanto pare sarà parte integrante del tour di Lady Gaga stessa di cui vi ricordiamo le date fino ad ora annunciate. Se vedrete scorazzare il bus per strada, magari, può darsi che Lady Gaga sia nei paraggi.

Tags: , , ,


Informazioni sull'Autore



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

Torna in alto ↑

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi